Tous Actualités
Suivre
Abonner Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

17.09.2020 – 15:26

Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

I consigli di Titeuf per andare a scuola

I consigli di Titeuf per andare a scuola
  • Informations
  • Download

Bern (ots)

Per sensibilizzare bambini e genitori sui comportamenti corretti da adottare lungo la strada della scuola, Zep mette a disposizione il suo personaggio conosciuto in tutto il mondo. Le otto situazioni incontrate da Titeuf sono raccolte in un poster che sarà disponibile gratuitamente per gli insegnanti e i gruppi di educazione stradale in tutta la Svizzera.

Dopo 30 anni di esistenza, Titeuf è un'icona conosciuta nel mondo intero e le sue avventure sono state tradotte in 25 lingue. Se nel corso degli anni è stato messo in scena in numerose situazioni comiche, la scuola è un luogo imprescindibile per questo bambino dal ciuffo ribelle. È quindi del tutto naturale che il TCS, in occasione dell'inizio dell'anno scolastico 2020, abbia voluto far capo a questo personaggio dei fumetti per far passare un messaggio di prevenzione stradale concernente il percorso casa-scuola.

20'000 poster per le scuole

La collaborazione tra il fumettista svizzero Philippe Chappuis, meglio noto con il nome di "Zep", e il TCS si è concretizzata sotto forma di un manifesto, sul quale figurano illustrazioni appositamente realizzate per l'occasione. "Il nesso tra Titeuf e la strada della scuola è logico. Quando il TCS mi ha fornito i testi, ho scelto come illustrarli e mi sono reso conto che tutto aveva un possibile legame con l'universo di Titeuf", ha dichiarato Zep.

Il poster mette in scena Titeuf in otto situazioni relative alla strada della scuola. Dal comportamento da adottare viaggiando in monopattino, all'importanza della visibilità, alla problematica dei genitori che accompagnano i figli a scuola in auto o ai percorsi in autobus: queste vignette faranno sorridere piccoli e grandi. A ogni vignetta è stato abbinato un consiglio, che consente al personale della polizia preposto all'educazione stradale di sostenere in maniera ludica il proprio messaggio di prevenzione. Edito in 20'000 esemplari, il manifesto è rivolto prima di tutto alle scuole della Svizzera e agli scolari tra i 7 e gli 11 anni.

"Ci rallegriamo di poter ricordare a questo pubblico mirato alcune regole basilari in materia di sicurezza stradale, attraverso uno strumento che abbina umore e pedagogia. Titeuf è il filo conduttore tra bambini e adulti e dà un messaggio importante agli scolari che percorrono la strada della scuola", afferma Marc Baertsch, responsabile educazione stradale del TCS.

Titeuf e il TCS saranno presenti anche sui social network, sulla rivista Touring, nonché sul sito internet https://www.tcs.ch/it/ .

Gli 8 consigli del TCS illustrati da Zep

1. Scegli bene il tuo percorso - Il percorso più sicuro non è sempre il più veloce! Esamina bene con i tuoi genitori le varie possibilità. È meglio fare una piccola deviazione piuttosto che attraversare una strada trafficata.

2. L'agente di polizia è un tuo alleato - Se hai un problema durante il tuo tragitto, non esitare a chiedere consiglio all'agente di educazione stradale della tua scuola. Saprà sicuramente darti dei suggerimenti per arrivare a scuola in modo sicuro.

3. Renditi visibile! - Per essere sempre visto dagli automobilisti, indossa degli indumenti chiari e porta degli elementi riflettenti. Esistono tanti articoli e consigli "cool" sul sito https://madevisible.swiss/it/ .

4. La strada non è un campo di gioco - Il percorso per arrivare a scuola è bello... a condizione di rispettare i consigli di sicurezza. In assenza del marciapiede, cammina sul lato sinistro della strada, cioè in senso contrario alle auto. Se c'è un muro o un ostacolo cambia lato. Non dimenticare che sei un esempio per i bambini più piccoli di te!

5. Attraversa la strada come un pro - Al passaggio pedonale, applica la regola d'oro: fermarsi, guardare, ascoltare, attraversare camminando. Lo stesso vale in una zona senza passaggio pedonale. Rispetta anche le indicazioni dei pattugliatori scolastici e dei semafori.

6. Con il monopattino fai attenzione ai pedoni - Se c'è, usa il marciapiede e fai attenzione ai pedoni dato che hanno la precedenza. Per evitare di farti male, indossa il casco e le protezioni per i gomiti e le ginocchia.

7. Fai attenzione se prendi l'autobus - Assicurati di essere puntuale per evitare di correre quando arriva l'autobus. Quando si avvicina, allontanati dal bordo della strada. Quando scendi dal bus, non correre per attraversare la strada, visto che l'autobus copre la visuale agli automobilisti!

8. In macchina ? ... ma non fino all'entrata della scuola ! - Se devi farti accompagnare a scuola in auto, scendi dall'auto un po' più lontano dall'entrata, per non aumentare il rischio di incidenti davanti alla scuola.

Cifre chiave (fonte upi)

Sulle strade svizzere, ogni anno, 950 bambini di meno di 15 anni che si spostano a piedi, con il monopattino o in bicicletta sono vittime di un incidente. Di questi, 190 rimangono gravemente feriti e 7 perdono la vita. Il 40% di questi incidenti si verifica lungo la strada della scuola.

Contatto:

Laurent Pignot, portavoce del TCS, 058 827 27 16, 076 553 82 39,
laurent.pignot@tcs.ch, www.pressetcs.ch