PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Alle Storys
Folgen
Keine Story von Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS mehr verpassen.

20.12.2021 – 08:49

Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

L'alcol ha provocato più incidenti stradali gravi, nonostante la pandemia

L'alcol ha provocato più incidenti stradali gravi, nonostante la pandemia
  • Bild-Infos
  • Download

Vernier (ots)

Nonostante le restrizioni dovute alla pandemia, il numero di feriti gravi e di morti in incidenti stradali dovuti all'alcol è aumentato nel 2020 rispetto al 2019. Ginevra resta il cantone in cui si verifica il maggior numero di incidenti gravi ogni 10'000 abitanti. Neuchâtel ne ha invece registrati il minor numero. Con l'avvicinarsi delle feste di fine anno, il TCS ricorda che occorre scegliere tra bere e guidare.

Il 2020 è stato caratterizzato dalla pandemia di Covid-19: circolazione stradale in diminuzione, chiusura per mesi di bar e ristoranti, eccetera. Contrariamente alle attese, il numero di incidenti gravi della circolazione stradale dovuti all'alcol non è diminuito rispetto al 2019. I dati, provenienti dal portale federale map.geo.admin.ch, dimostrano addirittura un aumento di quest'ultimi lo scorso anno, da 0,44 ogni 10.000 abitanti nel 2019 a 0,47 nel 2020.

Ginevra rimane in testa a livello svizzero

È sulle strade del Canton Ginevra che continua a verificarsi il maggior numero di incidenti stradali gravi dovuti all'alcol, con 1.01 incidenti ogni 10'000 abitanti nel 2020. Il cantone è in testa alla classifica dal 2017, con un numero di incidenti gravi ogni 10'000 abitanti pari a 0.76, 0.81, 1.00 e 1.01, rispettivamente per gli anni 2017, 2018, 2019 e 2020.

Dopo Ginevra, con 1.01 incidenti della circolazione gravi ogni 10'000 abitanti, seguono Turgovia (0.86), Zugo (0.71), Nidvaldo (0.70) e Vallese (0.69). Questa proporzionalità è significativamente aumentata nei Cantoni di Turgovia e Zugo, dove nel 2019 era pari a 0,47 e rispettivamente 0,39, ma è diminuita nei Cantoni di Nidvaldo e Vallese (0,93 e 0,76 rispettivamente nel 2019).

Il Canton Ticino, con 0.65 incidenti gravi ogni 10'000 abitanti nel 2020 (contro 0.68 nel 2019) e i Cantoni di Lucerna 0.65 (0.24), Appenzello Interno 0.62 (0.00), Uri 0.54 (0.27) e Friburgo 0.50 (0.44), restano al di sopra della media nazionale che è di 0.47.

Neuchâtel è l'allievo modello del 2020

È nel Cantone Neuchâtel che si è registrato nel 2020 il minor numero di incidenti gravi ogni 10'000 abitanti, con solo 0.17. Si tratta di un netto miglioramento rispetto al 2019 (0,40), che va in controtendenza siccome il numero di incidenti gravi ogni 10.000 abitanti è aumentato a livello nazionale.

Oltre a Nidvaldo e Vallese, altri sette cantoni hanno visto una riduzione del tasso di incidenti gravi per 10.000 abitanti nel 2020. Si tratta del Canton Ticino con 0,65 (rispetto allo 0,68 del 2019) e dei Cantoni di Basilea Città 0,46 (0,56), Vaud 0,45 (0,55), Giura 0,41 (0,68), Zurigo 0,31 (0,36), Glarona 0,25 (0,50), Sciaffusa 0,24 (0,49) e Appenzello Esterno 0,18 (0,36).

Vaud e Friburgo registrano il maggior numero di decessi

È sulle strade vodesi e friburghesi che l'alcol ha provocato il maggior numero di incidenti mortali. Sono infatti stati registrati 6 morti nel Canton Vaud e 3 nel Canton Friburgo. Seguono i Cantoni di Berna, Ticino e Soletta, con 2 incidenti mortali ciascuno. Nella classifica figurano poi Ginevra, Lucerna, Obvaldo, San Gallo, Turgovia, Uri, Vallese e Zurigo, tutti con un morto nel 2020. Complessivamente, l'alcol ha provocato la morte di 23 persone sulle strade svizzere nel 2020, contro le 20 del 2019.

Contatto:

Laurent Pignot, portavoce del TCS, 058 827 27 16, 076 553 82 39, laurent.pignot@tcs.ch, www.pressetcs.ch, www.flickr.com

Weitere Storys: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS
Weitere Storys: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS