Tous
Abonner
Abonner H+ Die Spitäler der Schweiz

18.01.2019 – 09:10

H+ Die Spitäler der Schweiz

H+ sostiene EFAS con l'inclusione delle cure

Berna (ots)

H+ sostiene il finanziamento unitario delle prestazioni nel settore ambulatoriale e ospedaliero EFAS con l'inclusione delle prestazioni di cure negli istituti di cura e nello Spitex, come proposto dalla CDS. Dopo il sì da parte dei Cantoni all'EFAS, H+ chiede ora alla politica di cogliere l'opportunità unica e di preparare il terreno per un finanziamento unitario delle prestazioni nel settore ambulatoriale e ospedaliero.

H+ si rallegra del sì dei Cantoni al finanziamento unitario delle prestazioni nel settore ambulatoriale e ospedaliero con l'inclusione delle cure. Questo segnale positivo della CDS offre ora alla politica l'opportunità unica di accelerare il processo legislativo verso l'EFAS. La presidente di H+, Isabelle Moret, spiega: «Nel quadro della consultazione sul progetto EFAS avviata dal Parlamento, per la prima volta i Cantoni hanno segnalato la loro disponibilità al compromesso. Invitiamo il Parlamento a integrare le richieste dei Cantoni nel processo legislativo. Il sostegno da parte dei Cantoni, infatti, è indispensabile per creare una maggioranza a favore di questo progetto, che contribuirà a migliorare il controllo dei costi e nel contempo a migliorare la qualità dell'assistenza sanitaria.»

Come la CDS, pure secondo H+ sussistono grossi vantaggi nel finanziamento unitario delle prestazioni nel settore ambulatoriale e ospedaliero della somatica acuta e delle cure di lunga durata. Esso permette di ridurre incentivi errati nei trattamenti ambulatoriali e stazionari, raggiungere degli utili di efficienza tra somatica acuta e cure di lunga durata e inoltre semplificando e armonizzando il sistema di finanziamento contribuisce al rafforzamento del partenariato tariffale. EFAS rafforza inoltre le cure integrate che negli anni a venire saranno sempre più importanti.

In vista del dibattito in seno alle Commissioni parlamentari, la CDS aveva espresso la propria approvazione al modello EFAS, a condizione che venissero coinvolte le prestazioni di cure negli istituti di cura e nello Spitex. H+ quale rappresentante degli interessi di ospedali, cliniche e istituti di cura sostiene questo modo di procedere e invita il Parlamento a fare lo stesso.

Contatto:

Anne-Geneviève Bütikofer, direttrice
tel.: 031 335 11 00
e-mail: anne.buetikofer@hplus.ch