Tous
Abonner swissstaffing - Verband der Personaldienstleister der Schweiz

17.12.2018 – 10:31

swissstaffing - Verband der Personaldienstleister der Schweiz

Il nuovo CCL Prestito di personale entra in vigore il 1° gennaio 2019

Un document

Dübendorf (ots)

Il nuovo Contratto collettivo di lavoro (CCL) Prestito di personale entra in vigore il 1° gennaio 2019, con validità fino alla fine del 2020. Il Consiglio federale ha confermato la dichiarazione di obbligatorietà generale (DOG) del CCL Prestito di personale - un vero e proprio successo per le parti sociali coinvolte, che dal canto loro hanno concordato un aumento scaglionato dei salari minimi mensili di 60-75 franchi entro la fine del 2020.

Il CCL Prestito di personale, che esiste dal 2012, è vincolante per il settore del lavoro temporaneo svizzero e accomuna oltre 360'000 lavoratori. Con la prosecuzione del CCL, i lavoratori temporanei continuano anche ad usufruire di standard minimi vincolanti per le condizioni salariali e di lavoro, di moderne regolamentazioni per la previdenza professionale, di una soluzione di settore per l'assicurazione di indennità giornaliera in caso di malattia e di un proprio fondo per la formazione, il «temptraining». Grazie a quest'ultimo, anche i lavoratori temporanei possono continuare ad evolversi sul piano professionale: dalla sua costituzione, più di 43 milioni di franchi sono stati investiti nel futuro professionale di oltre 26'000 lavoratori temporanei.

Salari mensili minimi 2019/2020
  
                    2019                           2020
          Qualificato  Non qualificato   Qualificato  Non qualificato

Salario 
elevato       4610           3675            4670           3750

Salario 
normale       4310           3475            4370           3550

Ticino        4060           3060            4060           3060 

Inoltre, in base alle disposizioni del CCL i lavoratori hanno diritto ad una tredicesima mensilità.

Grande è quindi la soddisfazione delle parti sociali del CCL Prestito di personale, tra cui swissstaffing - Associazione delle aziende di servizi per il personale in Svizzera, i sindacati Unia e Syna, nonché la Società svizzera degli impiegati di commercio e l'Associazione Impiegati Svizzera.

A partire dal 2021, le parti sociali intendono implementare nel CCL il principio Equal Minimum Pay e, a tal fine, hanno introdotto un gruppo di lavoro paritetico. Il principio Equal Minimum Pay consentirebbe di applicare ai lavoratori temporanei gli stessi salari minimi dei dipendenti a tempo indeterminato, anche nei settori e nelle aziende il cui CCL non è stato dichiarato soggetto a obbligatorietà generale. Nei settori con un CCL soggetto a obbligatorietà generale vigono già oggi gli stessi salari minimi per i lavoratori temporanei e i lavoratori a tempo indeterminato.

Contatto:

Parti sociali sul versante dei datori di lavoro:
->Swissstaffing, Myra Fischer-Rosinger
Directtrice
Tél. 044 388 95 40
myra.fischer-rosinger@swissstaffing.ch
->swissstaffing, Robin Gordon
Responsabile della delegazione negoziale
Tél. 078 825 00 66
robin.gordon@interiman-group.ch

Parti sociali sul versante dei dipendenti:
->Unia, Véronique Polito
Membro della Direzione generale
Tél. 079 436 21 29
veronique.polito@unia.ch
->Syna, Hans Maissen
Membro della Direzione generale
Tél. 079 221 30 50
hans.maissen@syna.ch
->Impiegati Svizzeri, Korab Macula
Partenariato sociale
Tél. 044 360 11 57
korab.macula@angestellte.ch
->Società impiegati commercio, Emily Unser
Responsabile Media Relations
Tel. 044 283 45 60
emily.unser@kfmv.ch