Eidg. Revisionsaufsichtsbehörde RAB

L'ASR chiude il controllo della revisione di AutoPostale Svizzera SA

Berna (ots) - L'Autorità federale di sorveglianza dei revisori (ASR) ha completato la verifica presso KPMG SA in relazione ai servizi di revisione forniti ad AutoPostale Svizzera SA. KPMG colmerà le lacune riscontrate, in parte notevoli. L'ASR ha avviato un procedimento contro due persone.

Il 6 febbraio 2018, l'Ufficio federale dei trasporti (UFT) aveva pubblicato i risultati della sua indagine sul rendiconto di AutoPostale Svizzera SA nell'ottica del diritto dei sussidi: l'UFT aveva riscontrato circa 107 milioni di franchi di registrazioni illecite, con cui utili del traffico regionale viaggiatori (TRV) erano stati impropriamente trasferiti ad altri ambiti. Tali trasferimenti riguardavano il conto dei costi d'esercizio dal 2007 al 2015. Nell'ambito del progetto «Impresa», AutoPostale Svizzera SA aveva valutato, con la partecipazione di KPMG, come consolidare gli utili del TRV. Aveva così sviluppato una struttura di sub-holding con varie società, il cui scopo, a partire dall'esercizio 2016, era di gestire le attività concessionate in AutoPostale Svizzera SA e acquistare le relative prestazioni presso le neocostituite consociate a un prezzo che comprendesse un utile.

Disciplinamento delle competenze all'interno di AutoPostale Svizzera SA

In qualità di ufficio di revisione, KPMG valuta in particolare se i conti annuali e di gruppo corrispondono alle prescrizioni legali, agli statuti e agli standard contabili applicabili (IFRS e CO). La direzione generale della società, la definizione dell'organizzazione, l'impostazione della contabilità, il controllo e la pianificazione delle finanze, la nomina e il licenziamento dei membri di direzione, l'alta vigilanza su di essi nonché la compilazione della relazione sulla gestione sono invece di competenza del Consiglio di amministrazione di AutoPostale Svizzera SA.

Controlla ad hoc da parte dell'ASR

Siccome la verifica dell'UFT dell'impiego dei sussidi completa la revisione dei conti da parte dell'ufficio di revisione ai sensi del diritto della società anonima, non era esclusa la possibilità di lacune qualitative anche a livello dei servizi di revisione forniti da KPMG. Al fine di chiarire questi sospetti, l'ASR ha effettuato una verifica ad hoc presso KPMG, nell'ambito della quale ha valutato la revisione dei conti annuali di AutoPostale Svizzera SA e dei conti di gruppo della Posta Svizzera negli ultimi cinque esercizi.

In linea di principio, la verifica dei conti d'esercizio non rientra nel mandato legale dell'ufficio di revisione ai sensi del diritto della società anonima. L'UFT effettua la relativa verifica dell'impiego dei sussidi a complemento alla revisione dei conti da parte dell'ufficio di revisione. Se però un'impresa presenta i conti secondo le disposizioni degli International Financial Reporting Standard (IFRS), l'ufficio di revisione deve anche controllare se i sussidi concessi dalla mano pubblica sono registrati correttamente nei conti annuali e di gruppo.

Nell'ambito della verifica ad hoc, l'ASR ha constatato lacune in parte notevoli, che riguardano in particolare le operazioni di controllo effettuate da KPMG sulla registrazione dei sussidi, la valutazione di eventuali infrazioni alla legge (in particolare in relazione al progetto «Impresa») e la valutazione dei lavori della revisione interna alla Posta.

KPMG ha dato prova di grande disponibilità e ha adottato spontaneamente numerosi provvedimenti organizzativi per attuare meglio gli standard di revisione applicabili. L'ASR ha inoltre convenuto con KPMG misure relative al controllo dei conti annuali e di gruppo della Posta per l'esercizio 2018.

Procedimenti di enforcement

Oltre alle misure menzionate, l'ASR ha avviato un procedimento di enforcement contro due persone, allo scopo di stabilire se queste persone garantiscono ancora un'attività di controllo ineccepibile. Per ora vale la presunzione d'innocenza.

L'ASR non ha intenzione di comunicare ulteriori dettagli sulla verifica ad hoc o sui due procedimenti di enforcement.

L'ASR

L'ASR assicura che i servizi di revisione (revisione dei conti e audit prudenziale secondo le leggi sui mercati finanziari) siano forniti conformemente alle prescrizioni e ai requisiti di qualità. Valuta le domande di abilitazione delle persone fisiche e delle imprese che operano nell'ambito della revisione dei conti o dell'audit prudenziale e vigila sugli uffici di revisione delle società di interesse pubblico. A fine 2017, l'ASR aveva abilitato circa 9200 persone fisiche e 2600 imprese di revisione e vigilava su 29 imprese di revisione autorizzate a controllare i conti di società di interesse pubblico.

L'ASR è un istituto di diritto pubblico con personalità giuridica propria. Sotto il profilo amministrativo è integrata nel DFGP in qualità di unità indipendente dell'Amministrazione federale decentrata. L'ASR occupa circa 30 persone ed esercita la sorveglianza in modo indipendente, pur essendo sottoposta alla vigilanza del Consiglio federale. Si finanzia esclusivamente mediante gli emolumenti e le tasse di sorveglianza versati dalle persone e dalle imprese abilitate e sorvegliate, senza attingere al gettito fiscale. L'ASR tiene una contabilità propria, separata dalle finanze federali. Ha sede a Berna e dispone di locali supplementari a Zurigo.

Contatto/domande:

Frank Schneider, direttore ASR, T +41 31 560 22 22



Plus de communiques: Eidg. Revisionsaufsichtsbehörde RAB

Ces informations peuvent également vous intéresser: