PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Tous Actualités
Suivre
Abonner Infomaniak

08.12.2020 – 09:36

Infomaniak

Infomaniak: Nuovo CEO e roadmap 2021

Infomaniak: Nuovo CEO e roadmap 2021
  • Informations
  • Download

Ginevra (ots)

Mentre Infomaniak ha già realizzato un fatturato record di 26 milioni di franchi in questo 2020 (+24% rispetto al 2019), Marc Oehler, ex COO (Chief Operations Officer) della società, sostituisce Boris Siegenthaler in qualità di CEO. Quest'ultimo resta totalmente coinvolto nello sviluppo dell'azienda con il ruolo di Chief Strategy Officer (CSO). Infomaniak sta inoltre preparando una roadmap molto ambiziosa per il 2021 e reclutando attivamente nuovi addetti per accelerarne gli sviluppi.

Marc Oehler, un nuovo CEO con oltre 17 anni di esperienza

Dal 1° dicembre 2020, Marc Oehler è il nuovo CEO di Infomaniak. Attivo all'interno dell'azienda da oltre 17 anni, ha iniziato il suo cammino nel reparto assistenza clienti per poi ricoprire il ruolo di responsabile di prodotto, di CCO (Chief Customer Officer) e infine di COO. Marc Oehler sostituisce Boris Siegenthaler, lo storico co-fondatore dell'azienda alla sua guida da oltre 25 anni. Quest'ultimo rivestirà il ruolo di CSO per dedicarsi alla strategia e alla visione a lungo termine di Infomaniak, nell'intento di continuare a garantire il suo sviluppo in completa indipendenza e far sì che l'azienda si evolva a un gruppo in cui i clienti possano investire (sotto forma di partecipazione o cooperativa) e partecipare alle decisioni.

Fare di Infomaniak una vera alternativa svizzera etica ai giganti del Web

"Il mio obiettivo è fare di Infomaniak una vera alternativa ai GAFA. La mia prima priorità è assicurare che i nostri prodotti continuino a evolversi regolarmente e offrire ai nostri addetti un ambiente di lavoro accogliente e piacevole" sintetizza Marc Oehler. Il nuovo CEO manterrà in vita ciò che funziona e rafforzerà ulteriormente la cultura del management orizzontale all'interno dell'azienda. Questa modello di organizzazione favorisce l'autonoma, la fiducia e la responsabilità degli addetti, stimolando anche il nascere di idee innovative.

Lo sviluppo nella Svizzera tedesca è un altro obiettivo importante. In questa regione strategica, Infomaniak ha fatto registrare una crescita di oltre il 50% finalizza a garantire l'indipendenza delle soluzioni digitali svizzere. Nel medio termine, il fornitore di servizi hosting conta di rafforzare la propria presenza nella Svizzera tedesca, proseguendo lo sviluppo degli uffici a Winterthur e puntando all'acquisizione di aziende già esistenti.

Infomaniak, una roadmap ambiziosa per il 2021

Nel 2020, Infomaniak ha lanciato un servizio di archiviazione online e uno di videoconferenza per le PMI. L'anno prossimo, ai prodotti già esistenti verranno aggiunte nuove funzionalità e saranno affiancati da una gamma di servizi innovativi.

A kDrive, che dal suo lancio avvenuto a gennaio del 2020 ha prodotto oltre un milione di franchi, verranno ad esempio aggiunte una nuova applicazione mobile, la funzione di sincronizzazione di cartelle su richiesta, nonché le cartelle crittografate, mentre gli indirizzi e-mail gratuiti ik.me verranno estesi all'intera Europa. Tra i nuovi prodotti, sono in fase di sviluppo un generatore di siti web, un sistema di messaggistica istantanea professionale (del tipo Slack), nonché un portale per biglietterie di eventi previsto per il 2° trimestre.

La priorità di Infomaniak è al tempo stesso accrescere ulteriormente i propri standard qualitativi e semplificare l'ergonomia delle proprie soluzioni, soprattutto grazie all'intelligenza artificiale. Entro la fine dell'anno verrà proposta anche un'offerta unificata per i professionisti. Gli specialisti IT non verranno lasciati indietro, mentre nel 2021 i servizi Cloud verranno sottoposti a numerosi miglioramenti, tra cui il lancio di un servizio di stoccaggio di oggetti S3 e uno di cloud pubblico (Infrastructure as a Service).

Nel 2020 Infomaniak ha aumentato il proprio organico del 16% e al momento impiega 150 addetti. A fine gennaio del 2021, 15 nuovi ingegneri faranno il loro ingresso in azienda. Entro la fine dell'anno, l'azienda conta di avere al suo interno circa 200 addetti, tutti operanti presso le sedi di Ginevra e Winterthur.

- Per saperne di più: Visual e media
- Roadmap dettagliata: https://news.infomaniak.com/it/roadmap2021-tecnologia-indipendente/ 

A proposito di Infomaniak

Considerata come il pioniere dell'hosting ecologico, Infomaniak è sviluppatore leader di tecnologie di hosting web in Svizzera. La sua collocazione di fascia alta e la sua presenza nel cuore dell'Europa fanno di essa un partner di lunga data per i media, marchi rinomati, istituzioni e grandi gruppi mondiali.

L'azienda impiega al momento quasi 150 addetti in Svizzera, a Ginevra e Winterthour. Forte della sua esperienza e della sua indipendenza tecnologica, vuole essere una vera alternativa svizzera al GAFA.

Nominata per la finale del premio Swiss Venture Club (SVC) Svizzera romanda 2020, la società si distingue grazie al suo impegno a favore dell'ambiente. Infomaniak utilizza esclusivamente energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili e compensa al 200 % le proprie emissioni di CO2. Ha ricevuto svariati riconoscimenti per il datacenter più ecologico ed efficiente della Svizzera.

Fatti e cifre

-  Oltre 25 anni di esperienza 
-  Oltre 150 collaboratori a Ginevra e Winterthur 
-  Oltre un milione di indirizzi e-mail e 450'000 domini in gestione 
-  Oltre 26 milioni di franchi di fatturato (2020) 
-  100% di know-how tecnologico "Swiss made"  

Contatto:

Voxia communication
Mélanie Tavernier
079 671 00 70
melanie.tavernier@voxia.ch

Infomaniak
Thomas Jacobsen
022 593 50 53
communication@infomaniak.com