Tous Actualités
Suivre
Abonner comparis.ch AG

comparis.ch AG

Comunicato stampa: Le vincitrici nel 2022 sono CSS e ÖKK

Comunicato stampa: Le vincitrici nel 2022 sono CSS e ÖKK
  • Informations
  • Download

Un document

Comunicato stampa

Analisi di Comparis sull’assicurazione malattia di base 2022

Le vincitrici nel 2022 sono CSS e ÖKK

Dopo una riduzione generale dei premi, a inizio 2022 ÖKK e il Gruppo CSS sono riusciti a conquistare il maggior numero di clienti nell’assicurazione di base. Groupe Mutuel è invece riuscita a stabilizzare il suo portafoglio clienti, dopo aver subito gravi perdite negli ultimi anni. Lo dimostra un’analisi di Comparis sull’assicurazione di base 2022. «Sorprende la forte crescita di ÖKK. Il grande aumento dei premi di questo autunno intensificherà la battaglia tra casse malati per aggiudicarsi nuovi clienti, rispettivamente nella perdita di clienti», prevede Felix Schneuwly, esperto Comparis in assicurazione malattia.

Zurigo, 2 giugno 2022 – Secondo l’Ufficio federale della 1sanità pubblica, la forte riduzione delle riserve delle casse malati ha comportato nel 2022 una diminuzione media dei premi dell’assicurazione di base dell’1,4%. In questo modo, molti assicurati hanno potuto beneficiare di uno sgravio senza dover cambiare cassa malati, modello o franchigia.

Ciononostante, diverse compagnie sono riuscite ad acquisire nuovi clienti. È quanto emerge dall’ultima analisi di Comparis sul portafoglio clienti delle più grandi casse malati della Svizzera nell’assicurazione di base.

CSS ancora in crescita

In primis, il Gruppo CSS ha acquisito 64’900 nuovi clienti. Al 1º gennaio 2022, il portafoglio contava 1’513’200 clienti. Nel settore dell’assicurazione di base, CSS è pertanto nuovamente leader di mercato davanti a Helsana. Con il 4,3% anche ÖKK ha registrato una forte crescita. Con 7’000 nuovi assicurati di base, all’inizio dell’anno ha ampliato la sua clientela portandola a 169’500.

Con un aumento del 3,7%, rispettivamente di 54’000 nuovi clienti e un totale di 1’504’000 assicurati di base, Helsana si è posizionata al secondo posto, dietro CSS. Al terzo posto si colloca il Groupe Mutuel – stando ai dati provvisori (non ancora pubblicati nel rapporto di gestione). Dopo le pesanti perdite subite negli ultimi anni, il portafoglio clienti si è stabilizzato a 950’000.

«Sorprende la forte crescita di ÖKK. Il grande aumento dei premi di questo autunno intensificherà la battaglia tra casse malati per aggiudicarsi nuovi clienti, rispettivamente nella perdita di clienti», prevede Felix Schneuwly, esperto Comparis in assicurazione malattia.

Assura, Atupri e Concordia in calo

Tra le casse di medie e grandi dimensioni, Assura è quella che ha sofferto di più: ha perso 42’000 assicurati (portafoglio pari a 901’000 al 1º gennaio 2022), rispettivamente il 4,5% dei suoi clienti. Atupri registra invece un calo dell’1% del portafoglio clienti (193’000 al 1º gennaio 2022), mentre Concordia una perdita dello 0,9% dei clienti (portafoglio 625’900 al 1º gennaio 2022).

«Ci sono diversi motivi che hanno portato alla perdita di clienti. Per molti assicurati l’importo dei premi si conferma più importante della qualità del servizio delle casse malati o delle cure mediche nei modelli assicurativi alternativi», afferma Schneuwly.

Aumento significativo dei nuovi modelli assicurativi alternativi

L’ulteriore sondaggio rappresentativo di Comparis condotto su 1’038 persone mostra una situazione fondamentalmente stabile per quanto riguarda la scelta dei modelli assicurativi. Meno del 30% degli adulti in Svizzera ha un modello assicurativo standard. Poco più della metà sceglie il modello Medico di famiglia. Oltre ai classici prodotti Medico di famiglia, modello HMO e Telmed, spesso ci sono «altri» nuovi modelli assicurativi che registrano una crescita significativa. Quest’anno, la loro quota è salita dall’1,6% al 3,5%.

«Spesso i nuovi modelli assicurativi alternativi sono interessanti per gli assicurati perché le casse malati nei primi quattro anni non devono dimostrare all’Ufficio federale della sanità pubblica sconti sui premi con i relativi risparmi. Questo spinge gli assicuratori a lanciare sempre nuovi MAA. In ogni caso, raramente si tratta di qualcosa di davvero innovativo», dichiara Schneuwly.

Cresce l’importanza di un accesso diretto al medico di famiglia e di uno più rapido ai fornitori di servizi

Oltre ai bassi premi di cassa malati, sia il desiderio di rivolgersi direttamente al medico di famiglia che il rapido accesso ad altri fornitori di servizi medici sono tra gli aspetti più importanti menzionati dagli assicurati per la scelta del modello assicurativo.

Nel 2021, per il 79,3% degli intervistati l’accesso diretto al medico di famiglia è stato abbastanza/molto importante. Quest’anno la percentuale era già all’85,7%. L’accesso rapido al medico è stato valutato nell’anno precedente dall’81,4% delle persone come abbastanza/molto importante. Nell’aprile 2022, lo era per l’84% dei partecipanti al sondaggio. L’accesso diretto al medico di famiglia è auspicato soprattutto dalle persone più anziane a partire dai 56 anni (88,3%). La necessità di un rapido accesso ai fornitori di servizi medici è invece più alta tra le donne che tra gli uomini (87,6% contro l’80,4%).

Sul sito di Comparis si può scaricare il report completo.

Metodologia

Comparis ha chiesto ai 13 principali assicuratori malattia come si è sviluppato il loro portafoglio clienti nell’assicurazione di base tra il 2017 e il 2022. Inoltre, nel mese di aprile 2022 è stato condotto un sondaggio rappresentativo dall’istituto di ricerche di mercato Innofact su incarico di comparis.ch che ha coinvolto 1’038 persone in tutte le regioni della Svizzera.

Maggiori informazioni

Felix Schneuwly
esperto di casse malati 
telefono: 079 600 19 12
e-mail: media@comparis.ch
comparis.ch

Chi è comparis.ch

Con oltre 80 milioni di visite all’anno, comparis.ch è uno dei siti web svizzeri più utilizzati. L’azienda confronta tariffe e prestazioni di casse malati, assicurazioni, banche, gestori di telefonia e presenta la più grande offerta online di auto e immobili in Svizzera. Grazie ad ampi confronti e valutazioni esaustive, Comparis porta trasparenza sul mercato, rafforzando così il potere decisionale dei consumatori. Fondata nel 1996 dall’economista Richard Eisler, l’impresa con sede a Zurigo oggi conta circa 175 dipendenti.

Plus de actualités: comparis.ch AG
Plus de actualités: comparis.ch AG