PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Tous Actualités
Suivre
Abonner Krebsliga Schweiz

23.11.2020 – 11:50

Krebsliga Schweiz

Un piccolo raggio di speranza nella vita quotidiana delle famiglie colpite dal cancro

Un piccolo raggio di speranza nella vita quotidiana delle famiglie colpite dal cancro
  • Informations
  • Download

Con il premio di riconoscimento, la Lega svizzera contro il cancro premia persone e organizzazioni i cui progetti contribuiscono a migliorare la situazione dei malati di cancro. Quest'anno la Lega svizzera contro il cancro premia il progetto Nanas Lunchbox.

Cari operatori dei media,

Avendo un bambino malato, una cosa del tutto normale come mangiare insieme a tavola, diventa improvvisamente qualcosa di speciale. Questa esperienza Nanette Keller ha dovuto farla otto anni fa, quando al suo figlio di otto anni fu diagnosticata la leucemia. Il cancro ha stravolto la vita quotidiana di tutta la famiglia. E a differenza della sua famiglia, dove la suocera cucinava spesso durante le permanenze del nipote in ospedale, per molte famiglie colpite, consumare un sano pasto insieme diventa cosa rara.

Un regalo utile per le famiglie colpite

Nanas Lunchbox colma questa lacuna. Spesso parenti e amici vogliono aiutare le famiglie colpite, ma non sanno come farlo. Con i pasti ordinabili da Nannette Keller e dal suo team si può regalare un sostegno ben concreto in tutta la Svizzera. I pasti vengono prodotti da LaCULTina, un ristorante scuola a Berna per giovani provenienti da aree di crisi. Il cibo proviene per lo più dalla regione e ogni pasto è accompagnato da un menu scritto a mano e da una piccola sorpresa. Naturalmente le famiglie che ne hanno bisogno possono ordinare i pasti anche direttamente.

Un segno di solidarietà

«Ciò che mi tocca particolarmente del progetto di Nannette Keller è il fatto che una situazione profondamente sconvolgente - la malattia di un membro della famiglia - abbia condotto a un'iniziativa per le persone che si trovano nella stessa situazione. Per me Nanas Lunchbox è un atto di solidarietà, un segno di empatia per chi subisce colpi del destino, cosa che può capitare a ognuno di noi» afferma Daniela de la Cruz, CEO della Lega svizzera contro il cancro. Al momento della consegna dell'assegno Nannette Keller dice: «Questa espressione di apprezzamento da parte della Lega svizzera contro il cancro mi commuove. Il premio di riconoscimento che riceviamo va a tutto vantaggio del nostro progetto e quindi anche di tutte le famiglie interessate».

La Lega svizzera contro il cancro (fondata nel 1910) è un'organizzazione di utilità pubblica e non persegue scopi di lucro. Essa opera nella prevenzione del cancro, nella promozione della ricerca e assiste i malati di cancro ed i loro congiunti. Nella sua funzione nazionale di organizzazione ombrello, risiede a Berna, e unisce 18 leghe cantonali e regionali. È certificata con il marchio ZEWO e si finanzia prevalentemente con donazioni.

Stefanie de Borba
Responsabile media
Lega svizzera contro il cancro 
Effingerstrasse 40
CH-3001 Berna
Tel.: +41 31 389 93 31
media@legacancro.ch
www.legacancro.ch