PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Alle Storys
Folgen
Keine Story von Schweizer Presserat - Conseil suisse de la presse - Consiglio svizzero della stampa mehr verpassen.

18.05.2021 – 15:26

Schweizer Presserat - Conseil suisse de la presse - Consiglio svizzero della stampa

La ricerca della verità è un obbligo dell'etica dei media - anche nel caso di allusioni (presa di posizione 34/2021)

Ein Dokument

Berna (ots)

Parti: Motarjemi c. "Immorama"

Tema: Ricerca della verità / Rettifica

Reclamo parzialmente accolto

Riassunto

Il Consiglio della stampa ammonisce "Immorama", un magazine della Svizzera occidentale per una violazione dell'obbligo di verità. Il magazine nell'ambito di un reportage sui Whistleblower ha riportato anche la situazione in Svizzera constatando che la giustizia ha un atteggiamento diffidente nei confronti dei Whistleblower, "i cui motivi sembrano essere principalmente di natura finanziaria". Si citano due casi concreti tra i quali quello di una ex manager della Nestlé. Stando a questi presupposti, le lettrici e i lettori hanno dovuto dedurre che per entrambi i casi si trattasse di moventi di natura finanziaria. Il magazine però non dice che nel caso dell'ex manager della Nestlé c'è una decisione del tribunale che da ragione alla Whistleblower e conferma il fatto che sia stata vittima di mobbing.

Contatto:

Schweizer Presserat
Conseil suisse de la presse
Consiglio svizzero della stampa
Ursina Wey
Geschäftsführerin/Directrice
Rechtsanwältin
Münzgraben 6
3011 Bern
+41 (0)33 823 12 62
info@presserat.ch
www.presserat.ch