Tous
Abonner
Abonner Der wichtigste Job der Schweiz

04.06.2019 – 16:15

Der wichtigste Job der Schweiz

Il lavoro più importante in Svizzera: perché riguarda tutti
Promozione delle carriere nel settore delle cure di lunga durata

Il lavoro più importante in Svizzera: perché riguarda tutti / Promozione delle carriere nel settore delle cure di lunga durata
  • Informations
  • Download

Berna (ots)

CURAVIVA Svizzera, Spitex Svizzera e OdASanté lanciano la campagna «Il lavoro più importante in Svizzera», per richiamare l'attenzione sull'attrattiva delle professioni nel settore delle cure di lunga durata e sulle opportunità di carriera, in considerazione dell'emergente carenza di personale qualificato. La campagna sottolinea la necessità di disporre di personale per le cure di lunga durata in quantità sufficiente per consentire alle persone bisognose di condurre una vita autodeterminata di qualità elevata. La campagna è sostenuta dalla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI).

Vivere con una mobilità limitata, una disabilità o una malattia significa dover affrontare molti ostacoli, sia fisici sia mentali. «Oggi la sedia a rotelle è la mia inseparabile compagna», dice Gabriella L, 53 anni. All'età di 20 anni le è stata diagnosticata la sclerosi multipla (SM) e dal 1999 ha bisogno di assistenza. È una situazione comune a molti: le cure di lunga durata adeguate sono indispensabili per condurre una vita autodeterminata. La campagna «Il lavoro più importante in Svizzera», promossa dalle organizzazioni CURAVIVA Svizzera, Spitex Svizzera e OdASanté, intende contribuire a garantire cure di buona qualità anche in futuro. «Occorre formare un numero di gran lunga superiore di professionisti delle cure di lunga durata. La campagna illustra le opportunità e le prospettive in questo ambito professionale», spiega Monika Weder, responsabile della divisione Formazione di CURAVIVA Svizzera e rappresentante della campagna.

«Restare in contatto con il mondo»

Le risorse di personale scarseggiano già. Gli istituti di cura e le organizzazioni Spitex hanno spesso difficoltà di reclutamento. A causa dell'evoluzione demografica, la Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità e OdASanté prevedono che entro il 2025 saranno necessari circa 17'000 operatori specializzati in più. Soltanto gli istituti di cura e gli Spitex hanno già bisogno di 10'000 professionisti. Sono particolarmente richieste le figure professionali con diploma di grado terziario nel settore delle cure e il fabbisogno è destinato a crescere: ogni anno il titolo terziario (grado di scuola specializzata superiore e scuola universitaria professionale) è conseguito da meno della metà della forza lavoro necessaria.

La campagna intende colmare questa lacuna sensibilizzando l'opinione pubblica su questo tema. Un ulteriore obiettivo è quello di motivare il personale esistente a proseguire la formazione e a rimanere in questo ambito professionale. I professionisti delle cure possono contare su ambiti di attività interessanti e su un'ampia gamma di opportunità di formazione continua e di carriera nelle cure di lunga durata. Molti non conoscono l'intero potenziale della moderna professione sanitaria. «Apprezzo i professionisti dello Spitex perché ogni giorno mi aiutano a sedermi sulla sedia a rotelle, mostrandosi sempre cordiali e aiutandomi con le loro conoscenze specialistiche», spiega Gabriella L. precisando: «In sostanza lo Spitex mi aiuta a restare in contatto con il mondo.»

Riconoscimento, flessibilità e rapporti interpersonali

Questa stima, il contatto interpersonale e la consapevolezza di fare qualcosa di utile sono le caratteristiche fondamentali delle professioni infermieristiche e sanitarie. Per migliorare la qualità della vita dei clienti occorre una pianificazione delle cure professionale e orientata alle risorse. «Insegniamo ai giovani ad avvicinarsi a questa professione con il giusto atteggiamento e a capire che è un lavoro bello e ricco di soddisfazioni», spiega l'infermiera diplomata ticinese Simona M. La formazione prepara ad affrontare le varie situazioni della professione.

Prima o poi, tutti vengono a contatto con il lavoro più importante in Svizzera e desiderano scoprire il lato umano e la qualità che caratterizzano le cure di lunga durata. La campagna contribuisce a garantire che anche in futuro le persone come Gabriella L. ricevano le cure professionali necessarie per condurre una vita autodeterminata e di elevata qualità.

Contatto:

Ufficio media
E: media@il-lavoro-piu-importante.ch
T: 079 822 62 82
W: il-lavoro-piu-importante.ch