Tous Actualités
Suivre
Abonner H+ Die Spitäler der Schweiz

03.09.2020 – 10:00

H+ Die Spitäler der Schweiz

santésuisse, H+ ed FMCH creano una piattaforma per la tariffa ambulatoriale del futuro

Berna (ots)

Le associazioni santésuisse, H+ Gli Ospedali Svizzeri ed FMCH rafforzano la loro collaborazione e istituiscono una piattaforma comune per creare il futuro sistema tariffale. Il progetto è aperto alla partecipazione di tutti gli attori coinvolti. L'obiettivo è quello di creare un sistema tariffario basato primariamente sulle remunerazioni forfettarie delle prestazioni ambulatoriali. Questo passo risponde alla volontà politica di incoraggiare i forfait ambulatoriali e ridurre i costi della salute. FMCH e santésuisse hanno elaborato di comune intesa già 75 forfait ambulatoriali e li hanno sottoposti al Consiglio federale per approvazione.

Le associazioni santésuisse, H+ Gli Ospedali Svizzeri ed FMCH contribuiranno a migliorare la tariffa ambulatoriale apportando tutta la loro pluriennale esperienza e competenza in tema di questioni tariffali. Le tre associazioni intendono favorire l'introduzione di un sistema tariffale ambulatoriale fondato sui forfait, in analogia alle remunerazioni forfettarie che ormai da otto anni sono applicate con molto successo nel settore stazionario. Alla base del miglioramento del sistema si pone un progetto di H+ volto a rappresentare gli importi forfettari DRG del settore ambulatoriale e i 75 forfait ambulatoriali per gli interventi standard effettuati con maggiore frequenza, che santésuisse e FMCH - l'associazione nazionale delle società svizzere specializzate in attività chirurgiche e invasive - hanno sottoposto per approvazione al Consiglio federale.

Organizzazione tariffale nazionale per la tariffa ambulatoriale del futuro

Con l'istituzione di un ufficio tariffario nazionale, santésuisse, H+ e FMCH creeranno una piattaforma per una tariffa ambulatoriale medica e ospedaliera innovativa che aprirà nuove prospettive per il futuro. Le associazioni ne sono certe: a seconda del campo specialistico, i forfait giungono a coprire oltre l'80 per cento delle prestazioni ambulatoriali. Nella determinazione delle tariffe si può tener conto delle particolarità cantonali e regionali. Le tre associazioni invitano tutti i principali attori del sistema sanitario a collaborare collegialmente alla realizzazione della tariffa del futuro. Con gli importi forfettari ambulatoriali si rimborsano allo stesso modo - e quindi in maniera equa - tutti gli esami, le visite e i trattamenti di uno stesso genere. Se nel corso dei lavori di perfezionamento del sistema si scopre che una determinata categoria di pazienti richiede un impegno lavorativo maggiore, si ritocca opportunamente la struttura tariffale. Gli importi forfettari permettono agli assicuratori malattia e ai fornitori di prestazioni di ridurre l'onere amministrativo e di incrementare la loro efficienza. I pazienti, a loro volta, ne beneficiano sotto forma di fatture più chiare e comprensibili.

Contenere i costi, semplificare il sistema

Per tutti gli ambiti in cui non è possibile applicare importi forfettari per le prestazioni ambulatoriali è necessario introdurre un sistema tariffale integrativo. Una possibilità consiste nel remunerare le prestazioni tramite una tariffa temporale semplice e trasparente. È tuttavia possibile anche una remunerazione tramite una tariffa adeguata per singola prestazione. La creazione della piattaforma comune sottolinea la volontà delle tre associazioni di introdurre un sistema tariffario trasparente, che incida positivamente sull'andamento dei costi, favorisca il rispetto di elevati criteri di qualità e riduca al minimo gli oneri amministrativi. Il vigente sistema tariffario per singola prestazione TARMED è ormai obsoleto e non riflette in modo soddisfacente le prestazioni dispensate al giorno d'oggi nel settore ambulatoriale. Inoltre, il TARMED fornisce incentivi sbagliati. Una conclusione a cui è giunto anche il Parlamento. Dopo il Consiglio nazionale, anche la commissione d'esame preliminare del Consiglio degli Stati si è espressa a favore delle remunerazioni forfettarie nel settore ambulatoriale come d'altronde già proposto dal Consiglio federale nel primo pacchetto di misure per il contenimento dei costi.

Contatto:

santésuisse
Verena Nold, Direttrice
Tel. 079 291 06 04
verena.nold@santesuisse.ch

H+ Die Spitäler der Schweiz
Anne-Geneviève Bütikofer, Direttrice
Tel: 031 335 11 00
anne.buetikofer@hplus.ch

FMCH
Dr med. Josef E. Brandenberg, Presidente
Tel. 079 304 71 18
josef.brandenberg@hin.ch

Plus de actualités: H+ Die Spitäler der Schweiz
Plus de actualités: H+ Die Spitäler der Schweiz