Tous Actualités
Suivre
Abonner Pro Senectute

22.01.2020 – 09:58

Pro Senectute

Oltre 50 000 fascette antiscottatura per sensibilizzare sulla demenza

Oltre 50 000 fascette antiscottatura per sensibilizzare sulla demenza
  • Informations
  • Download

Zurigo (ots)

Oggi in tutta la Svizzera verranno distribuite, all'acquisto di un caffè da asporto, oltre 50 000 fascette antiscottatura sferruzzate dai volontari. Con questa iniziativa, Pro Senectute e Alzheimer Svizzera puntano a sensibilizzare la popolazione sulla demenza e sulle sue conseguenze nella vita di tutti i giorni.

Dallo scorso settembre, numerosissimi volontari in tutta la Svizzera hanno impugnato i ferri da maglia e realizzato oltre 50 000 fascette antiscottatura colorate. Oggi, 22 gennaio 2020, questi originali manufatti vengono distribuiti a coloro che acquistano un caffè da asporto, insieme a una scheda informativa con semplici consigli su come interagire con le persone affette da demenza. La campagna è alla sua seconda edizione. L'anno scorso, Pro Senectute e Alzheimer Svizzera si erano alleate con l'associazione Panettieri-Confettieri svizzeri per attirare l'attenzione sulla demenza e sulle sue conseguenze nella vita di tutti i giorni; quest'anno l'iniziativa è stata aperta a bar, ristoranti, stazioni di servizio e chioschi. Sphères, il bar in Hardturmstrasse 66 a Zurigo, è stato il primo punto vendita a iscriversi. Il suo titolare, Philipp Probst, è ben felice di dare una mano a promuovere la presa di coscienza in merito alla demenza: «La demenza non dovrebbe essere un tabù e le persone colpite dovrebbero sapere dove possono trovare aiuto e non isolarsi. Con questa iniziativa allo Sphères spero di attirare l'attenzione di qualche avventore per accrescere la consapevolezza verso questa patologia».

Oggi in Svizzera vivono circa 155 000 persone affette da demenza. Sono cittadini come noi, e tutti possiamo dare un contributo affinché continuino a rimanere integrati nella vita sociale. È proprio questo il fulcro dell'iniziativa nazionale, che è affiancata da una campagna svolta sui mezzi di trasporto pubblici nelle aree urbane e suburbane. I pendolari, attraverso schede informative, vengono sensibilizzati sugli aspetti a cui prestare attenzione quando si conversa con un malato e sul comportamento corretto da tenere con una persona disorientata. I punti vendita in prossimità di stazioni e fermate sono particolarmente indicati per diffondere il messaggio tra la gente: utenti di ogni età, ma soprattutto molti giovani che utilizzano i mezzi pubblici per spostarsi, si fermano qui per un caffè.

I punti vendita che sostengono l'iniziativa sono elencati qui: www.memo-info.ch/deltuttopersonale

Ulteriori informazioni sulla campagna sono disponibili sul nostro sito, su Facebook @memoinfoch e su Instagram con l'hashtag #deltuttopersonale.

Contatto:

Pro Senectute Svizzera
Peter Burri-Follath
tel.: 044 283 89 89
e-mail: medien@prosenectute.ch

Alzheimer Svizzera
Stefanie Becker
tel.: 058 058 80 05
e-mail: stefanie.becker@alz.ch