PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Alle Storys
Folgen
Keine Story von Schweizer Presserat - Conseil suisse de la presse - Consiglio svizzero della stampa mehr verpassen.

27.08.2021 – 15:21

Schweizer Presserat - Conseil suisse de la presse - Consiglio svizzero della stampa

Inchiesta fatta bene, particolari inesatti (presa di posizione 53/2021)

Ein Dokument

Berna (ots)

Parti: Wakim c. "Tribune de Genève"

Tema: Ricerca della verità / Distinzione tra fatti e commenti / Omettere informazioni importanti

Reclamo parzialmente accolto

Riassunto

Il Consiglio svizzero della stampa rileva in una presa di posizione contro la "Tribune de Genève" che il giornalismo d'inchiesta merita un alto apprezzamento ma esige di essere praticato in modo rigoroso. Il reclamo era stato presentato da un avvocato del foro di Ginevra dopo un articolo postato nell'edizione online del giornale con il titolo: "Ha sede a Ginevra. Membri della Fondazione Interpol con la passione dei paradisi fiscali" e pubblicato nell'edizione cartacea sotto il titolo: "Ha sede a Ginevra - La Fondazione Interpol e i paradisi fiscali". Nell'articolo si legge che vari dei (dieci) membri della Fondazione Interpol risultano fondatori di società con sede in Paesi noti come paradisi fiscali, fatto che solleva qualche problema etico e di immagine, visto che l'agenzia Interpol si occupa anche di lottare contro la criminalità economica.

Il Consiglio della stampa constata che gli autori del servizio hanno in generale lavorato bene, per esempio rispettando la distinzione tra notizie e commenti. Al legale in questione, tuttavia, è attribuita la creazione di due società a Panama mentre di una sola egli risulta titolare: al giornale, peraltro, era stata fornita l'informazione esatta. Risulta così violata la Cifra 3 della Dichiarazione dei doveri del giornalista. Anche il titolo si presta a critica: l'aver creato una sola società a Panama giustifica la definizione di "adepto dei paradisi fiscali"? Anche questa si può ritenere una mancanza al dovere di rispetto della verità iscritto alla Cifra 1 della "Dichiarazione".

Contatto:

Schweizer Presserat
Conseil suisse de la presse
Consiglio svizzero della stampa
Ursina Wey
Geschäftsführerin/Directrice
Rechtsanwältin
Münzgraben 6
3011 Bern
+41 (0)33 823 12 62
info@presserat.ch
www.presserat.ch

Weitere Storys: Schweizer Presserat - Conseil suisse de la presse - Consiglio svizzero della stampa
Weitere Storys: Schweizer Presserat - Conseil suisse de la presse - Consiglio svizzero della stampa