PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Tous Actualités
Suivre
Abonner LIDL Schweiz

05.03.2021 – 08:00

LIDL Schweiz

Lidl Svizzera entra nella Top 10 delle aziende attente al clima
Lo smart discount riduce le sue emissioni annuali di gas serra in media del 18,2%

Lidl Svizzera entra nella Top 10 delle aziende attente al clima / Lo smart discount riduce le sue emissioni annuali di gas serra in media del 18,2%
  • Informations
  • Download

Weinfelden (ots)

La gestione sistematica della CO2 di Lidl Svizzera dà i suoi frutti: con una riduzione media delle emissioni di gas serra annuali pari al 18,2%, l'impresa di commercio al dettaglio si piazza al 9° posto nella classifica delle aziende attente al clima in Svizzera nel 2021, stilata da "Bilanz", "Le Temps" e l'Istituto di Statistica "Statista".

Per la prima volta quest'anno "Bilanz", "Le Temps" e l'Istituto di Statistica "Statista" hanno cercato le aziende attente al clima che negli scorsi cinque anni hanno ridotto maggiormente la loro impronta di CO2. In questo studio su larga scala è stato chiesto a oltre 1'500 aziende svizzere di presentare i dati relativi alle loro emissioni. Dall'analisi di "Statista" risulta una classifica composta dalle aziende con il tasso di riduzione più elevato. Lidl Svizzera ha raggiunto orgogliosamente il 9° posto ed è l'unico dettagliante svizzero a rientrare nella Top 10.

Misure per la tutela del clima

Lidl Svizzera ha introdotto un sistema di gestione delle emissioni di CO2 che, tra l'altro, rileva annualmente l'impronta di CO2 dell'azienda, studia e applica misure per la riduzione e compensa le restanti emissioni. Dal 2016 Lidl Svizzera opera a impatto aziendale neutro in termini di CO2 ed è già stata certificata per la quinta volta di fila con il marchio "CO2 NEUTRAL" di Swiss Climate.

"Il nostro impegno per il clima è profondamente radicato nella cultura aziendale di Lidl Svizzera. Da anni siamo impegnati nella riduzione delle emissioni di CO2, impieghiamo tecnologie di propulsione alternative nella logistica, installiamo impianti fotovoltaici e stazioni con colonnine di ricarica per veicoli elettrici presso le nostre filiali e utilizziamo corrente elettrica ricavata dall'energia idraulica", spiega Torsten Friedrich, CEO di Lidl Svizzera.

Una grossa parte delle emissioni aziendali di CO2 deriva dai trasporti. Pertanto, entro il 2030, Lidl Svizzera intende rifornire tutte le filiali rinunciando all'utilizzo di combustibili fossili.

In qualità di smart discount, l'efficienza e la semplicità appartengono alle competenze principali di Lidl Svizzera. Solo grazie alla massima efficienza, è possibile conseguire uno straordinario rapporto qualità-prezzo. L'efficienza apporta vantaggi in termini di sostenibilità anche per l'ambiente e il clima. I processi ottimizzati garantiscono che non vengano sconsideratamente sprecati chilometri per la logistica, materiali, mezzi operativi, prodotti alimentari o energia. In questo modo, Lidl Svizzera è stata la prima impresa di commercio al dettaglio nella grande distribuzione in Svizzera a conseguire per tutte le sue filiali e centri di distribuzione la certificazione ISO 50001, relativa all'efficienza energetica.

Riduzione delle emissioni anche nella catena di creazione del valore a monte

La maggior parte delle emissioni di Lidl Svizzera risulta però da attività a monte nella catena di creazione del valore. Lidl Svizzera ha fatto un ulteriore passo e si è unita all'iniziativa Science Based Targets Initiative. In questo modo, lo smart discount si impegna a fornire un prezioso contributo per raggiungere gli obiettivi definiti nell'Accordo di Parigi sul clima, limitare il surriscaldamento globale a 1,5° gradi Celsius e quindi anche ridurre indirettamente le emissioni derivanti dalla catena di fornitura.

Contatto:

Media point
Dunantstrasse 15
8570 Weinfelden
Tel.: +41 (0)71 627 82 00
E-mail: media@lidl.ch