PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Tous Actualités
Suivre
Abonner SRG SSR

08.04.2020 – 16:30

SRG SSR

Ricavi in calo e riduzione dei costi: ecco le cifre della SRG SSR per l'esercizio 2019

Ricavi in calo e riduzione dei costi: ecco le cifre della SRG SSR per l'esercizio 2019
  • Informations
  • Download

Berna (ots)

Come preannunciato, la SSR chiude il 2019 con un risultato aziendale negativo di 22,2 milioni di franchi. Il tetto massimo imposto ai proventi del canone destinati alla SSR e il forte calo degli introiti pubblicitari sono stati compensati da una drastica riduzione delle uscite, ma i conseguenti costi di ristrutturazione incidono sul risultato aziendale.

La SSR si lascia di nuovo alle spalle un anno movimentato. Sul fronte dei programmi, il 2019 è stato all'insegna di grandi produzioni come le elezioni federali, la Festa federale di lotta svizzera e giochi alpestri a Zugo, la Fête des Vignerons a Vevey e altre ancora. Sono state girate le nuove stagioni delle serie "Wilder" e "Quartier des banques", altre coproduzioni come "Helvetica" e "Frieden" come pure film sulla storia contemporanea svizzera, anch'essi coprodotti dalla SSR.

Per la SSR, il 2019 è stato anche un anno di trasformazione, con numerosi progetti come l'integrazione del technology and production center (tpc) nella Schweizer Radio und Fernsehen (SRF) dal 1° gennaio 2020, i preparativi per l'integrazione dei servizi informatici centrali in SWISS TXT (anch'essa dal 1° gennaio 2020) e lo sviluppo del progetto "Campus" nella Svizzera romanda. Lo scorso anno, il numero di cooperazioni con aziende mediatiche private è ulteriormente aumentato ed è stato rinnovato il Pacte de l'audiovisuel per la promozione dei film svizzeri. D'altro canto, nel 2019 sono state implementate drastiche misure di riduzione dei costi.

Canone radiotelevisivo: tetto massimo ai proventi per la SSR Il 18 ottobre 2017 il Consiglio federale ha posto un limite massimo alla quota di proventi del canone destinata alla SSR nel 2019, fissandola a 1,2 miliardi di franchi. Dal momento che nel 2017 tale quota ammontava a circa 1,25 miliardi di franchi, risulta una riduzione intorno ai 50 milioni. Al netto dell'imposta sul valore aggiunto, lo scorso anno i proventi del canone per la SSR sono ammontati a circa 1,18 miliardi di franchi.

Sempre lo scorso anno, la situazione sul mercato pubblicitario ha continuato a deteriorarsi. Gli introiti pubblicitari si sono infatti ridotti ulteriormente di 23,1 milioni di franchi. In generale, il consumo dei media continua a frammentarsi e l'utilizzo dei programmi on demand non favorisce la diffusione lineare della pubblicità. Inoltre, la tendenza a trasferire budget pubblicitari dalla televisione lineare alle piattaforme digitali internazionali è in continua ascesa.

Attuazione del piano di riforma e di reinvestimento La SSR ha reagito alle mutate condizioni quadro già il 4 marzo 2018 lanciando un piano di riforma e di reinvestimento nell'ordine di 100 milioni di franchi. Nell'autunno 2019, a causa dell'ulteriore calo degli introiti pubblicitari, è stato necessario un taglio supplementare di 50 milioni cosicché il piano ha raggiunto i 150 milioni. Grazie alla rapida attuazione di misure drastiche in tutte le unità aziendali, soprattutto nei settori della distribuzione, della tecnica e degli immobili, già nel 2019 è stata possibile una riduzione complessiva dei costi di 60 milioni di franchi. A tale riduzione ha contribuito anche il fatto che, lo scorso anno, la SSR ha rinunciato a misure salariali generalizzate, con un conseguente risparmio di 8,4 milioni di franchi. Nel 2019, l'organico SSR è stato ridotto di 74 posti a tempo pieno (valore al giorno di riferimento), principalmente attraverso fluttuazioni naturali.

La trasformazione continua

La trasformazione aziendale in atto prosegue anche nell'anno in corso. La SSR dovrà continuare ad adeguarsi alle mutate condizioni di mercato e alle nuove abitudini di consumo da parte degli utenti, il tutto con risorse finanziarie tendenzialmente in calo. E le conseguenze economiche della pandemia di coronavirus graveranno sulla già difficile situazione. Nel 2019 i costi di ristrutturazione sono ammontati a 36,2 milioni di franchi. Anche questi costi hanno inciso sul conto annuale e, unitamente ai fattori menzionati, hanno contribuito a un risultato negativo.

Il rapporto di gestione viene ora sottoposto ai membri dell'Assemblea dei delegati per approvazione mediante circolazione degli atti. La sua pubblicazione sul sito web della SSR (srgssr.ch) è prevista per il 29 aprile 2020.

Contatto:

Ufficio stampa SSR
Lauranne Peman
medienstelle.srg@srgssr.ch / tel. 058 136 21 21