Tous
Abonner
Abonner Schweiz. Kriminalprävention / Prévention Suisse de la Criminalité

05.03.2012 – 14:15

Schweiz. Kriminalprävention / Prévention Suisse de la Criminalité

«Stop skimming», campagna di sensibilizzazione contro le frodi con le carte magnetiche

Un document

Berna (ots)

Negli ultimi anni lo skimming e altre frodi ai danni dei possessori di carte magnetiche hanno causato danni per diversi milioni di franchi. Spesso i truffatori approfittano della buona fede delle loro vittime. Per questo motivo, la polizia ha lanciato la campagna nazionale di prevenzione «Stop skimming» che spiega come difendersi da questo tipo di frodi sensibilizzando la popolazione su questo tema. La campagna è sostenuta dall'Associazione svizzera dei banchieri e dalla Prevenzione svizzera della criminalità.

Lo skimming è sempre in agguato

Lo skimming può essere perpetrato ovunque è possibile prelevare contante da uno sportello automatico o pagare con una carta magnetica. In pratica, sono a rischio tutti i distributori automatici: Bancomat, terminali per il pagamento con carta di credito nei negozi, pompe di carburante self-service e distributori di biglietti. In Svizzera gli sportelli Bancomat e i terminali di pagamento sono conformi a standard di sicurezza molto elevati e vengono costantemente controllati. Ciò nonostante, dopo un po' i truffatori riescono a trovare il modo di eludere anche le misure di sicurezza più all'avanguardia.

Una campagna per non abbassare la guardia

La campagna di prevenzione «Stop skimming» vuole mostrare concretamente ai possessori di carte come difendersi da questa frode adottando delle semplici regole di comportamento. La campagna si rivolge alla popolazione svizzera con manifesti, dépliant informativi, un breve video introduttivo ai Bancomat, un sito web e una pagina Facebook. Mittente della campagna è la «vostra polizia». «Stop skimming» è una campagna patrocinata dalla Prevenzione svizzera della criminalità e dall'Associazione svizzera dei banchieri ed è finanziata principalmente dagli istituti finanziari.

Contatto:

Martin Boess
Prevenzione Svizzera della Criminalità
Amministratore
Tel.: +41/31/320'29'50