PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Tous Actualités
Suivre
Abonner AMAG Group AG

03.12.2020 – 18:35

AMAG Group AG

Nel 2021 Morten Hannesbo, CEO di AMAG Group, si ritirerà e al suo posto subentrerà Helmut Ruhl

Nel 2021 Morten Hannesbo, CEO di AMAG Group, si ritirerà e al suo posto subentrerà Helmut Ruhl
  • Informations
  • Download

Cham (ots)

Dopo quasi dodici anni alla guida del gruppo AMAG, Morten Hannesbo dà le dimissioni da CEO e a fine febbraio rimetterà questo ruolo importante nelle mani di Helmut Ruhl, attuale CFO del gruppo AMAG. Questo passaggio di consegne fa parte di un piano a lungo termine che dall'estate 2018 punta a un rinnovo dell'intera direzione.

Morten Hannesbo è approdato presso il gruppo AMAG nell'agosto 2007 come Managing Director di AMAG Import, nell'ottobre del 2009 ha assunto il ruolo di CEO e con esso l'intera gestione del gruppo AMAG che ha guidato e fatto crescere con grande successo sino ad oggi.

Nell'ottica di un piano a lungo termine, già da metà 2018 il Consiglio di amministrazione aveva optato per un rinnovo dell'intera direzione e al tempo stesso Morten Hannesbo aveva espresso il desiderio di lasciare il proprio incarico entro metà 2021. Helmut Ruhl rappresenta sicuramente un successore adatto e il 1° marzo subentrerà a Morten Hannesbo nella guida del gruppo AMAG. Morten Hannesbo rimarrà fino al mese di aprile per gestire e organizzare al meglio il passaggio di consegne.

Morten Hannesbo, 58 anni, ha iniziato la sua carriera come impiegato di commercio qualificato nel trasporto marittimo presso la compagnia armatrice danese Mærsk. Poco dopo, però, ha deciso di cambiare e passare al settore automobilistico nel quale lavora ormai dal 1986. Dopo aver collaborato con Toyota, Nissan e Ford, nel 2007 è approdato al gruppo AMAG. Morten Hannesbo ha lavorato in Germania, Inghilterra, Francia, Svizzera e anche nella sua patria, la Danimarca.

Martin Haefner, Presidente del Consiglio di amministrazione di AMAG: "Morten Hannesbo ha plasmato il gruppo AMAG. In questi anni, AMAG si è trasformata da tradizionale azienda a conduzione familiare in un gruppo all'avanguardia, la quota di mercato dei nostri marchi è cresciuta dal 20% circa arrivando a sfiorare il 30% e il numero di collaboratori è passato da 3500 a 6600 unità. Oltre al successo ottenuto dal gruppo sul mercato, tra i suoi risultati più importanti ricordiamo il processo di cambiamento culturale avviato nel 2011, in cui rientra anche il rebranding di AMAG, il progetto "newAMAG" e la relativa attuazione, la riorganizzazione del gruppo AMAG nonché la sistemazione e il ricongiungimento dell'intero gruppo nella nuova sede principale a Cham (ZG) nell'autunno 2019. Il Consiglio di amministrazione si unisce a me nel ringraziare Morten Hannesbo per il suo grande lavoro e lo straordinario impegno profuso negli ultimi quasi 14 anni."

Morten Hannesbo, CEO di AMAG Group: "Non esiste il momento giusto in cui lasciare una posizione da CEO, ma adesso per me è proprio un periodo buono per passare il testimone. Per me è stato un grande privilegio poter guidare le sorti di AMAG e di Volkswagen AG in Svizzera, ringrazio quindi Martin Haefner, il Consiglio di amministrazione, tutti i nostri collaboratori e i partner per la grande fiducia accordatami. Auguro ad AMAG di proseguire sulla strada del successo e al tempo stesso sono felice di intraprendere una nuova fase della mia vita in cui potrò concentrarmi su progetti nuovi."

Dal 1° marzo Helmut Ruhl, sinora CFO di AMAG Group, assumerà la direzione del gruppo AMAG. Helmut Ruhl è entrato in AMAG nel settembre 2017 e nel suo ruolo ha contribuito sin dall'inizio alla transizione del progetto "newAMAG" e al trasferimento a Cham.

Helmut Ruhl (classe 1969) si è laureato in economia aziendale con specializzazioni in economia aziendale ramo bancario, diritto tributario e teoria del personale e dell'organizzazione. Nel corso della sua carriera professionale ha ricoperto le posizioni più svariate presso Daimler AG anche nelle sedi di Stoccarda, Praga, Schlieren e Pechino, fino ad approdare poi in AMAG.

Helmut Ruhl: "Negli ultimi tre anni ho avuto modo di conoscere AMAG come una solida azienda svizzera a conduzione familiare, che imposta il proprio lavoro in modo da essere orientata alla clientela, innovativa e sostenibile. Non vedo l'ora di scrivere, insieme al mio team, le prossime pagine di una storia fatta di grandi successi che dura ormai da 75 anni e di contribuire alla mobilità del futuro in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein."

Il Consiglio di amministrazione di AMAG è convinto che Helmut Ruhl, in quanto profondo conoscitore dell'industria automobilistica, sia il candidato ideale per questa posizione grazie anche alla sua esperienza a livello internazionale e alle sue competenze dirigenziali. A tempo debito comunicheremo informazioni circa la sua successione nel ruolo di CFO.

Contatto:

AMAG Group SA:

Dino Graf, Responsabile Group Communication Telefono +41 44 269 53 00 presse@amag.ch

Emanuel Steinbeck, Resp. Group PR & CSR Telefono +41 44 269 53 04 presse@amag.ch