PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Alle Storys
Folgen
Keine Story von H+ Die Spitäler der Schweiz mehr verpassen.

06.10.2021 – 10:15

H+ Die Spitäler der Schweiz

Votazione sull'iniziativa sulle cure infermieristiche: il controprogetto indiretto è una soluzione immediata alla crisi nelle cure

Bern (ots)

Il 28 novembre la popolazione votante deciderà sull'iniziativa sulle cure infermieristiche. Alla stessa viene contrapposto il controprogetto indiretto, che rappresenta un'alternativa immediata, sostanziale e vincolante per affrontare la penuria incombente di personale specializzato nelle cure. Le associazioni dei fornitori di prestazioni - H+ Gli Ospedali Svizzeri, senesuisse e l'Associazione delle organizzazioni private di cura a domicilio ASPS - sostengono il controprogetto indiretto perché riprende richieste giustificate dell'iniziativa sulle cure infermieristiche ed è immediatamente attuabile. Per questo motivo le citate associazioni dicono NO all'iniziativa sulle cure infermieristiche.

Complessivamente circa un miliardo di franchi di contributi alla formazione e un ampliamento delle competenze per il personale infermieristico, la tenuta in considerazione del maggiore bisogno di cure da parte di persone con affezioni complesse e di persone che necessitano di cure palliative - queste sono le misure essenziali e sostanziali con cui il Parlamento intende rafforzare le cure e affrontare l'incombente penuria di personale. Con il controprogetto indiretto all'iniziativa sulle cure infermieristiche le Camere federali durante la sessione primaverile 2021 hanno approvato un progetto corrispondente, attuabile immediatamente, se il 28 novembre l'iniziativa sulle cure dovesse essere respinta alle urne.

Il sì all'iniziativa sulle cure ritarda la soluzione alla penuria di personale specializzato

In caso di accoglimento dell'iniziativa sulle cure infermieristiche, il controprogetto indiretto sarebbe per contro inattuabile. Anche se un sì dalle urne significherebbe che il rafforzamento delle cure verrebbe ancorato nella Costituzione, le conquiste di cui sopra del controprogetto indiretto sarebbero nuovamente messe in forse. Il Consiglio federale dovrebbe elaborare un messaggio e le discussioni in Parlamento riprenderebbero da zero - un processo pluriennale con esito incerto. Finché una nuova proposta di attuazione sarebbe disponibile, tutto rimarrebbe come prima - uno stallo che ritarderebbe ulteriormente la soluzione alla penuria di personale specializzato. Gli approcci di soluzione però servono ora e non solo tra alcuni anni, come dimostra pure il rapporto nazionale sul fabbisogno di personale nelle professioni sanitarie di CDS e OdASanté di recente pubblicazione: tra il 2019 e oggi è già stato possibile colmare leggermente le lacune nell'approvvigionamento - vale a dire aumentare il numero di persone in formazione e perfezionamento in cure infermieristiche - , entro il 2029 però si delinea decisamente una penuria in questo ambito.

Le associazioni s'impegnano a favore di un rafforzamento immediato del personale curante

Anche se le associazioni dei fornitori di prestazioni - H+, senesuisse e ASPS - condividono gli obiettivi delle promotrici e dei promotori dell'iniziativa sulle cure infermieristiche, danno comunque la chiara preferenza al controprogetto indiretto, anche perché quest'ultimo già nel 2022 contribuisce al rafforzamento delle cure e si limita agli elementi da ancorare effettivamente a livello federale. Dal punto di vista dei fornitori di prestazioni, le richieste di condizioni di lavoro migliori e di un maggior numero di personale per turno non possono essere esaudite con una modifica costituzionale o una legge a livello nazionale, bensì vanno affrontate a livello cantonale e nello sperimentato dialogo tra partner sociali. Per questo motivo le associazioni dei fornitori di prestazioni s'impegnano nella campagna denominata: "Rafforzare il personale curante ora: PER il controprogetto, NO all'iniziativa sulle cure infermieristiche."

Contatto:

H+ Gli Ospedali Svizzeri
Anne-Geneviève Bütikofer, direttrice
tel.: 031 335 11 63
e-mail: medien@hplus.ch

Senesuisse
Christian Streit, direttore
tel.: 031 911 20 00
e-mail: chstreit@senesuisse.ch

Associazione delle organizzazioni private di cura a domicilio ASPS
Marcel Durst, direttore
tel.: 031 370 76 73
e-mail: marcel.durst@spitexprivee.swiss

Weitere Storys: H+ Die Spitäler der Schweiz
Weitere Storys: H+ Die Spitäler der Schweiz