PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Alle Storys
Folgen
Keine Story von localsearch mehr verpassen.

20.04.2021 – 07:30

localsearch

Effetto pandemia: netto aumento della richiesta di psicologi, ipnoterapeuti e bagni pubblici

Effetto pandemia: netto aumento della richiesta di psicologi, ipnoterapeuti e bagni pubblici
  • Bild-Infos
  • Download

Zurigo (ots)

Analisi dei dati local.ch e search.ch // Effetto pandemia: netto aumento della richiesta di psicologi, ipnoterapeuti e bagni pubblici

A causa della pandemia di coronavirus sempre più svizzeri si sono rivolti a psicologi, chirurghi estetici o ipnoterapeuti. Al contempo si osserva la crescente ricerca di bagni pubblici. Si assiste, invece, a un netto calo della richiesta di scuole di ballo, taxi o agenzie di viaggio. Questi risultati emergono da un'analisi dei dati condotta da local.ch e search.ch, le due maggiori piattaforme di ricerca e di prenotazione della Svizzera. L'analisi fornisce informazioni interessanti sullo stato d'animo attuale della popolazione.

La pandemia di coronavirus ha sensibilmente modificato le esigenze e le preferenze degli svizzeri. Lo dimostra il comportamento degli utenti sulle maggiori piattaforme di ricerca e di prenotazione della Svizzera, local.ch e search.ch. E sono proprio queste abitudini ad essere state messe sotto la lente d'ingradimento dagli specialisti dei dati di localsearch nel periodo che va da febbraio 2020 a febbraio 2021. Ciò che emerge chiaramente è un aumento del 66 percento della richiesta di psicologi. Registrano un'impennata anche le richiesto di contatto inviate dagli utenti ad asili nido (+62 percento) e architetti (+50 percento). Che gli svizzeri abbiano dedicato molto tempo ed energie a prendersi cura della propria abitazione lo dimostra il netto aumento di richieste nei seguenti settori: piastrelle (+52 percento), imbianchini (+49 percento), allestimento di giardini (+42 percento) e tappeti (+40 percento).

Mente e corpo in primo piano

In questi mesi gli svizzeri non hanno pensato soltanto alla cura della propria casa, ma si sono dedicati sempre più spesso al benessere di mente e corpo. Sia loro e sia dei propri amati animali. Rispetto all'anno precedente, infatti, si registra un netto aumento delle persone interessate a chirurghi estetici (+30 percento), ipnoterapeuti (+16 percento), trattamenti di kinesiologia (+15 percento), podologi (+32 percento) o trattamenti di igiene dentale (+12,7 percento). Le richieste di animali domestici e alimenti per animali sono aumentate del 13 percento.

Il crescente interesse nei confronti delle biciclette (+44 percento) denota un aumento della consapevolezza nei confronti della propria salute, sviluppatasi proprio durante la pandemia. Anche la paura del contagio ha sicuramente contribuito a spingere gli svizzeri a muoversi in bicicletta anziché in taxi (-52 percento). Si registra, pertanto, un netto calo anche delle richieste di contatto per scuole di ballo (-69 percento), agenzie di viaggio (-55 percento) e hotel (-44 percento). Un altro servizio molto ricercato sono i bagni pubblici (+60 percento), probabilmente dovuto al fatto che le toilette dei ristoranti non sono più utilizzabili dalla popolazione a causa della chiusura dei locali.

Aumento delle spese per l'automobile

Nei mesi scorsi anche l'automobile è stata sempre più al centro dell'attenzione degli svizzeri: sono, infatti, aumentate le richieste di verniciatura (+40 percento), ricambi e accessori (+30 percento) ma anche di stazioni di servizio (+33 percento). Evidentemente gli svizzeri hanno preferito la macchina privata ai mezzi pubblici a causa del pericolo di contagio. Questa tendenza si nota anche dal calo di interesse nei confronti degli orari dei mezzi pubblici (-47 percento).

Non è un segreto che chi esce vincitore dalla pandemia sono i servizi di consegna e il commercio online. Lo testimoniano i numeri rilevati dagli esperti dei dati di localsearch, che registrano un netto aumento delle richieste di librerie (+39 percento), alimentari (+37 percento), servizi di consegna (+28 percento) e pizza a domicilio (+14 percento).

Chi si trova in lockdown è invece meno interessato al meteo (-26 percento) e alla pianificazione degli itinerari (-14 percento), mentre è più interessato ai programmi televisivi (+32 percento).

Ma per sapere quali saranno gli effetti a medio termine dell'home office e delle sempre più frequenti ordinazioni online e di conseguenza della ridotta mobilità della popolazione sulla salute degli svizzeri, non ci resta che attendere.

I dati analizzati da localsearch forniscono un interessante spaccato delle mutate abitudini di vita degli svizzeri durante la pandemia.

-Fine-

Base dei dati

local.ch e search.ch sono le piattaforme di ricerca e di prenotazione con la maggiore copertura in Svizzera con 3,9 milioni netti di unique user ogni mese. Per questo comunicato stampa sono state analizzate le pagine visitate e i clic degli utenti su numeri di telefono, link a siti web e pulsanti di prenotazione degli appuntamenti nell'ambito dei profili aziendali visitati ed è stata considerata la variazione percentuale dei clic tra febbraio 2021 (durante l'attuazione delle misure preventive previste per la pandemia) e febbraio 2020 (prima dell'attuazione delle misure preventive previste per la pandemia). Sono stati analizzati circa 6 milioni di clic degli utenti.

Chi è localsearch

localsearch è il partner leader nel settore del marketing e della pubblicità delle PMI svizzere. Il portafoglio prodotti di localsearch aiuta le aziende a essere trovate online, ad acquisire nuovi clienti e a fidelizzarli sul lungo termine. Attraverso soluzioni semplici ed efficaci per il marketing online, una consulenza competente sul posto e un rapporto prezzo/prestazioni interessante, localsearch contribuisce al successo delle PMI svizzere nel mondo digitale. Inoltre, con local.ch e search.ch, localsearch gestisce e commercializza le piattaforme di ricerca e di prenotazione con la maggiore copertura in Svizzera, raggiungendo con entrambe le offerte un utente online svizzero su due (3,9 milioni netti di unique user ogni mese e 7,2 milioni di unique client ogni mese. Fonte: Net-Metrix 2020). Le offerte online di local.ch e search.ch sono tra le più apprezzate della Svizzera e vengono inoltre utilizzate per trovare fornitori, prenotare appuntamenti online, consultare le previsioni del tempo o calcolare un itinerario di viaggio. Nella gamma di marchi localsearch rientrano inoltre la maggiore piattaforma svizzera di artigiani renovero, la piattaforma di comuni e associazioni Localcities e il servizio di comparazione dei fornitori Comparazione CH.

localsearch, local.ch, search.ch, renovero, Localcities e anbieter-vergleich.ch sono marchi di Swisscom Directories SA. Swisscom Directories SA appartiene al 100 percento a Swisscom. Ulteriori informazioni sono disponibili all'indirizzo localsearch.ch.

Contatto:

Harry H. Meier, portavoce
T +41 58 262 71 39
harry.meier@localsearch.ch