Das könnte Sie auch interessieren:

Sophos Umfrage: Cyberkriminelle Aktivitäten werden meist auf Servern oder im Netzwerk entdeckt - Aufenthaltsdauer und erster Angriffspunkt sind oft unbekannt

Wiesbaden (ots) - Wichtigste Umfrageergebnisse: - Die meisten Aktivitäten von Cyberkriminellen werden ...

TCS Camping übernimmt den Camping Viamala in Thusis

Bern (ots) - Mai 2019 den Camping Viamala in Thusis. Damit schliesst sich die Lücke, welche nach dem ...

Jochen Schropp: "Eine Hochzeit kann ich mir sehr gut vorstellen"

Hamburg (ots) - - Querverweis: Bildmaterial ist abrufbar unter http://www.presseportal.de/pm/6106/4210463 - ...

04.01.2019 – 15:53

Schweizer Presserat - Conseil suisse de la presse - Consiglio svizzero della stampa

Media Service: Consiglio svizzero della stampa: Siti di informazione e reti sociali - Il Consiglio della stampa definisce il suo ambito di competenza

3 Dokumente

Bern (ots)

Dei numerosi siti informativi moltiplicatisi su Internet, quali entrano nell'ambito di competenza del Consiglio della stampa? E dei giornalisti che si esprimono a titolo individuale sulle reti sociali, quanti sono tenuti a rispettare la deontologia professionale? Per chiarificare queste due domande consecutivi alle profonde modifiche del paesaggio mediatico, il Consiglio della stampa si è espresso in due prese di posizione di principio. Il Consiglio di fondazione ne ha preso atto e ha deciso di adattare di conseguenza il Regolamento del Consiglio stesso.

Nella sua presa di posizione 1/2019 il Consiglio della stampa ha descritto la propria competenza come estesa ad ogni pubblicazione di carattere giornalistico, indipendentemente da quale ne sia il supporto o la periodicità. Per carattere giornalistico - definito nella presa di posizione 36/2000 - s'intende il prodotto di una ricerca indipendente, nella selezione, nella scelta della forma, nell'interpretazione e nel commento di un'informazione legata all'attualità, escludendo i contenuti di pura propaganda.

Nella sua presa di posizione 2/2019 il Consiglio della stampa constatava che i giornalisti possono rivolgersi direttamente al pubblico senza passare attraverso di un organo d'informazione. Quando si esprimono sulle reti sociali, essi sono in linea di principio tenuti al rispetto della deontologia professionale. Conviene però tener conto del principio di proporzionalità, considerando soprattutto le caratteristiche di spontaneità che caratterizzano le reti sociali, come pure la grande libertà di espressione che vi regna. Le regole della deontologia non si applicano ai giornalisti quando si esprimono su temi inerenti alla propria sfera privata.

Nel Regolamento riveduto, il nuovo testo della Cifra 2 si presenta perciò come segue: «La competenza del Consiglio svizzero della stampa si estende, indipendentemente da quale ne sia il supporto, alla parte redazionale dei media di attualità, come pure ai contenuti giornalistici delle pubblicazioni fatte a titolo individuale».

Informazioni:

Dominique von Burg, 079 609 27 08

Contatto:

Schweizer Presserat
Conseil suisse de la presse
Consiglio svizzero della stampa
Ursina Wey
Geschäftsführerin/Directrice
Rechtsanwältin
Münzgraben 6
3011 Bern
+41 (0)33 823 12 62
info@presserat.ch
www.presserat.ch

Alle Meldungen
Abonnieren Sie alle Meldungen von Schweizer Presserat - Conseil suisse de la presse - Consiglio svizzero della stampa
  • Druckversion
  • PDF-Version

Orte in dieser Meldung

Themen in dieser Meldung