Alle Storys
Folgen
Keine Meldung von LIDL Schweiz mehr verpassen.

13.10.2020 – 08:30

LIDL Schweiz

Lidl Svizzera si rifornisce di biogas locale
Rifornimento delle filiali senza combustibili fossili entro il 2030

Lidl Svizzera si rifornisce di biogas locale / Rifornimento delle filiali senza combustibili fossili entro il 2030
  • Bild-Infos
  • Download

Weinfelden (ots)

2020 Lidl Svizzera di recente impiega anche camion a GNC per la fornitura delle sue filiali. I primi due camion a GNC vengono esclusivamente riforniti con il 100% di biogas rinnovabile dalla Svizzera. In questo modo le emissioni di CO2 vengono ridotte al minimo. Lidl Svizzera risparmia così ogni anno oltre 200 tonnellate di CO2. L'utilizzo dei camion a biogas è un ulteriore passo nella strategia di Lidl Svizzera di rifornire tutte le sue filiali completamente senza combustibili fossili entro il 2030. Già oggi Lidl Svizzera percorre oltre il 40% dei chilometri di trasporto senza diesel.

Lidl Svizzera si è posta l'obiettivo di rifornire tutte le sue filiali completamente senza combustibili fossili entro il 2030. In questo modo l'impresa di commercio al dettaglio fornisce un importante contributo al raggiungimento degli obiettivi climatici dell'Accordo di Parigi e riduce le emissioni di CO2 nel trasporto merci. Per raggiungere l'obiettivo, Lidl Svizzera punta su motori e combustibili alternativi: già oggi transitano più di 30 camion a GNL (Gas Naturale Liquefatto) per Lidl Svizzera, che emettono meno CO2 e riducono notevolmente gli inquinanti atmosferici rispetto ai camion diesel. In questo modo Lidl Svizzera non solo ha potuto fare qualcosa per il clima ma ha anche portato una nuova tecnologia in Svizzera. Lidl Svizzera continua a lavorare con i suoi partner e la scienza a soluzioni per sostituire il più presto possibile il gas naturale liquefatto con un gas liquido rinnovabile.

Di recente Lidl Svizzera completa la sua flotta di camion con camion alimentati a GNC (Gas Naturale Compresso). Riforniti con il 100% di biogas, questi veicoli viaggiano praticamente a emissioni neutre di CO2. Grazie alla collaborazione con il fornitore di gas locale Technische Betriebe Weinfelden AG è stato inoltre possibile chiudere cicli locali. Il nuovo impianto di biogas a Weinfelden entra in funzione nelle immediate vicinanze del Centro di Distribuzione di Lidl Svizzera. Così i camion a biogas possono essere riforniti con biogas locale da fanghi di depurazione.

"L'utilizzo di energia locale e rinnovabile, sia come combustibile che come carburante, è molto sensato dal punto di vista ecologico. Ciò che finora era un rifiuto, ora tra l'altro alimenterà i camion a biogas di Lidl Svizzera. La collaborazione con Lidl Svizzera mostra come il passaggio a carburanti rinnovabili possa riuscire", Michael Frick, Direttore Mercato TBW.

Per l'ambiente il passaggio al biogas conviene in ogni caso. Tuttavia, con le condizioni quadro odierne, non è ancora possibile gestire i camion a biogas in modo economico. I veicoli di serie sono sì disponibili a condizioni molto buone, ci sono sufficienti stazioni di rifornimento ma il biogas è più costoso del carburante fossile. Inoltre i veicoli a biogas dal punto di vista fiscale vengono trattati allo stesso modo di un veicolo diesel. Tuttavia Lidl Svizzera investe di propria iniziativa in questa tecnologia futuristica.

Ueli Rüger, Head of Logistics presso Lidl Svizzera, spiega la misura: "Sostituire il diesel in grandi flotte di camion con alternative rinnovabili non sarà possibile con un'unica tecnologia. Perciò percepiamo chiaramente la nostra responsabilità e con l'introduzione dei camion a biogas mostriamo che già oggi ci sono tecnologie che consentono una logistica senza combustibili fossili."

Contatto:

Lidl Svizzera
Media point
Dunantstrasse 15
8570 Weinfelden
Tel.: +41 (0)71 627 82 00
E-Mail: media@lidl.ch