Eidg. Departement des Innern (EDI)

Assicurazione malattie: aumento delle tariffe quadro nel settore delle cure e adeguamenti delle prestazioni mediche

(ots) - Il Dipartimento federale dell'interno (DFI) ha aumentato le tariffe quadro nel settore delle cure e adeguato al contempo l'ordinanza sulle prestazioni alle prestazioni mediche. Le nuove prestazioni mediche, nonché le analisi e le tariffe quadro entreranno in vigore il 1° gennaio 2005. Il DFI ha aumentato, con effetto dal 1° gennaio 2005, le tariffe quadro nel settore delle cure. Nel suo messaggio del 26 maggio 2004 relativo alla modifica della legge federale sull'assicurazione malattie, il Consiglio federale aveva preannunciato questa possibilità, nel caso in cui le tariffe quadro attuali fossero rimaste sostanzialmente invariate fino a un nuovo ordinamento del finanziamento delle cure. In seguito ad una decisione in merito presa dal Parlamento nel corso della sessione autunnale, le tariffe quadro devono ora essere aumentate. L'incremento dei costi stimato a circa 70 milioni di franchi è stato comunicato agli assicuratori già durante l'estate ed è stato integrato nel calcolo dei premi previsti per il 2005. Nuove prestazioni soggette all'obbligo di rimborso In base alle deliberazioni della Commissione federale delle prestazioni generali (CP), il DFI ha sancito l'obbligo di rimborso di diverse prestazioni da parte delle casse malati. Tra queste figura la protesi del disco intervertebrale in caso di malattie degenerative al disco intervertebrale con sintomi. Il difficile intervento di sostituzione del disco con una protesi è assai complesso e può essere eseguito soltanto da un chirurgo certificato dalla Società svizzera di chirurgia spinale, dalla Società svizzera di ortopedia e dalla Società svizzera di neurochirurgia. Le tre società specialistiche avviano al contempo un programma di valutazione relativo a questa prestazione, che fornirà le basi per una nuova decisione nel 2007. La prestazione sarà dapprima limitata a tre anni. Anche gli stent coronarici rivestiti sono ora a carico dell'assicurazione di base. Essi infatti impediscono che le arterie coronarie si restringano di nuovo dopo l'inserimento dell'impianto. Le nuove prestazioni soggette all'obbligo di rimborso cagioneranno nuovi costi per un totale di circa 20 milioni di franchi. Numerose nuove prestazioni sono state rifiutate o provvisoriamente escluse dall'obbligo di prestazione in attesa della valutazione e dell'invio di nuove prove. DIPARTIMENTO FEDERALE DELL'INTERNO Servizio stampa e informazione Informazioni: Hans Heinrich Brunner, responsabile dell'Unità di direzione assicurazioni malattia e infortunio, Ufficio federale della sanità pubblica, tel. 031 322 95 05 Modifica dell'ordinanza sulle prestazioni/modifica dell'elenco delle analisi/elenco dei mezzi e degli apparecchi: http://www.bag.admin.ch/kv/gesetze/i/index.htm

Ces informations peuvent également vous intéresser: