Helvetas

Giornata mondiale dei diritti umani: Helvetas rivendica l’accesso all’acqua pulita per tutti

      Zurigo (ots) - Ogni giorno muoiono 4'400 bambini per la mancanza
di acqua pulita. Vengono così negati due diritti fondamentali: il
diritto alla vita e il diritto alla salute.

    In occasione della Giornata mondiale dei diritti umani, il 10 dicembre, Helvetas chiede al Governo federale di impegnarsi maggiormente per rafforzare e concretizzare il rispetto dei diritti umani. Inoltre, l‘importante organizzazione svizzera di cooperazione internazionale ricorda al Consiglio Federale la sua promessa di mettere a disposizione sufficienti mezzi per attuare gli obiettivi del Millennio.

L’accesso all’acqua è un diritto dell’uomo

    Più di un miliardo di esseri umani vivono oggi senza accesso all’acqua potabile. Le conseguenze della mancanza di acqua pulita e di installazioni sanitarie decenti sono drammatiche. Secondo un rapporto recente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS- WHO), ogni anno muoiono a causa di questa situazione 1,6 milioni di bambini al di sotto dei cinque anni. L’acqua pulita è un presupposto indispensabile del diritto alla vita e alla salute.

    Nella Dichiarazione del Millennio (2000), le Nazioni Unite e la Svizzera si sono prefissate l’obiettivo di dimezzare entro il 2015 le persone che non hanno accesso all’acqua potabile. Senza sforzi supplementari però non si potrà raggiungere tale obiettivo. Solo in Africa, si valuta che da qui al 2015, il numero delle persone senza acqua potabile aumenterà di 47 milioni, raggiungendo i 370 milioni.

Acqua potabile per un milione di persone in Africa

    Helvetas sa di cosa parla. Solo negli ultimi sei anni, nei programmi “acqua” in Africa (tra l’altro in Mali, Benin e Mozambico), la nostra organizzazione ha potuto procurare l’accesso all’acqua a un milione di persone. Da quarant’anni, Helvetas si impegna per migliorare l’approvvigionamento idrico in alcuni dei più poveri paesi al mondo.

Per informazioni supplementari: Claire Fischer Torricelli, addetta stampa, 079 690 42 73



Weitere Meldungen: Helvetas

Das könnte Sie auch interessieren: