Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Il TCS sostiene la revisione degli intervalli periodici dei collaudi dei veicoli a motore

Bern (ots) - Il TCS sostiene la proposta elaborata dall'Ufficio federale delle Strade (USTRA) di modificare gli intervalli periodici dei collaudi dei veicoli a motore che passeranno dagli attuali 4-3-2-2 anni, ai 6-3-2-2. Questa revisione va a vantaggio degli utenti che possiedono un veicolo recente e rispecchia gli elevati standard tecnici raggiunti dai nuovi veicoli senza venir meno ai presupposti della sicurezza.

Oggi è scaduto il termine della consultazione sulla modifica dell'ordinanza sugli intervalli dei collaudi dei veicoli a motore indetta dall'USTRA. Il TCS ha riconosciuto la necessità di intervenire in quest'ambito e ha dato parere favorevole ai contenuti della proposta. Qualche cantone ha sommato a tutt'oggi parecchio ritardo nell'eseguire i collaudi periodici; pertanto, l'aumento proposto a 6 anni del primo collaudo sarà in realtà più restrittivo della prassi attuale.

Nessuna influenza negativa sulla sicurezza stradale

L'adattamento degli intervalli dei collaudi asseconda lo sviluppo tecnico dei nuovi veicoli, la cui qualità è notevolmente aumentata dopo l'introduzione degli attuali periodi di collaudo risalente al 1° ottobre 1995. Dato che il numero degli incidenti stradali dovuti a difetti tecnici è molto bassa, l'adattamento del periodo d'intervallo dei collaudi non ha alcun effetto negativo sulla sicurezza stradale. L'estensione degli intervalli dei collaudi può essere quindi accettata senza intaccare la sicurezza; ovviamente, è di fondamentale importanza che il nuovo regime con le date dei collaudi obbligatori sia implementato in modo coerente.

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.
I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

www.pressetcs.ch



Weitere Meldungen: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Das könnte Sie auch interessieren: