PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Tous Actualités
Suivre
Abonner Schweizerisches Rotes Kreuz / Croix-Rouge Suisse

08.06.2020 – 10:00

Schweizerisches Rotes Kreuz / Croix-Rouge Suisse

Crisi coronavirus: la CRS potenzia i suoi aiuti finanziari immediati

Crisi coronavirus: la CRS potenzia i suoi aiuti finanziari immediati
  • Informations
  • Download

BernBern (ots)

La Croce Rossa Svizzera (CRS) offre un contributo finanziario immediato a chi vive in Svizzera e si trova in una situazione d'emergenza a causa della pandemia di coronavirus. Grazie all'immensa generosità di cui hanno dato prova la popolazione svizzera, la Catena della Solidarietà e alcune imprese, la CRS può prolungare di tre mesi il suo dispositivo di aiuti immediati completandolo con buoni di acquisto Coop. Questo sostegno va in soccorso di chi versa in uno stato di povertà, ma non può fare ricorso agli aiuti sociali.

Sono molte le persone che, insieme alle loro famiglie, vivevano al limite della soglia della povertà e che la pandemia di coronavirus ha fatto sprofondare in una situazione di estrema difficoltà. "Quando ci ha contattato era già in ritardo di due mesi sull'affitto", racconta Laura Béguin, responsabile dell'ufficio di accoglienza sociale della Croce Rossa di Ginevra, parlando di una donna sans-papiers che abita con il figlio e la madre malata di cancro. Prima della crisi riusciva ad arrivare a fine mese occupandosi di alcuni bambini e di una signora anziana. Da un giorno all'altro ha perso entrambi i lavori.

Aiuto immediato della CRS: un sostegno indispensabile

Nonostante le misure di allentamento avviate dalla Confederazione, l'economia potrebbe metterci tempo prima di riprendersi e le conseguenze della pandemia di coronavirus potrebbero farsi sentire ancora a lungo. La CRS prolunga quindi di altri tre mesi, fino a fine settembre, il suo aiuto finanziario immediato pari fino a 1000 franchi al mese e lo completa con dei buoni di acquisto Coop del valore complessivo di un milione di franchi. Le persone in difficoltà economiche ricevono così il sostegno finanziario di cui hanno urgente bisogno ad esempio per pagare le fatture in sospeso, e possono servirsi dei buoni di acquisto Coop per fare la spesa.

Come funziona l'aiuto immediato CRS

Chi si trova in difficoltà può richiedere già da aprile un sostegno finanziario pari fino a 1000 franchi, con la possibilità di rinnovare la richiesta dopo un periodo di almeno un mese. L'elargizione di questi contributi destinati a persone indigenti e alle loro famiglie è prolungata di tre mesi fino a fine settembre. Chi è in difficoltà finanziarie può ricevere rapidamente aiuto rivolgendosi alla Croce Rossa del proprio cantone. A coloro che al momento si trovano in uno stato di povertà la CRS offre anche buoni di acquisto per fare la spesa. Ai 3000 buoni da 50 franchi donati da Coop alla Croce Rossa, si sono aggiunti quelli che la CRS ha potuto comprare da Coop grazie alle generose donazioni di privati e aziende. Il valore complessivo dei buoni d'acquisto donati ammonta a 1 milione di franchi. Le persone e le famiglie colpite dalla povertà hanno quindi la possibilità di ricevere per più di sei mesi un sostegno che può raggiungere i 1000 franchi al mese e/o buoni d'acquisto Coop.

Maggiori informazioni al sito redcross.ch/aiuto-immediato

Contatto:

Ursula Luder, responsabile Comunicazione del dipartimento Sanità e
integrazione, 058 400 45 44, ursula.luder@redcross.ch