Eidg. Zollverwaltung

ezv: Tempo di vacanze: cosa si può importare in Svizzera in franchigia di tributi

      Berna (ots) - 24 giu 2003 (AFD) Per principio le merci per uso
privato sino a un importo complessivo di 300 franchi per persona al
giorno possono essere importate in Svizzera in esenzione da dazio e
imposte. Ciò non si applica tuttavia al tabacco, alle bevande
alcoliche, alla carne e ad altri prodotti agricoli come ad esempio
il latte. Anche per le piante e gli animali vigono disposizioni
particolari. I viaggiatori dovrebbero informarsi già prima delle
vacanze in merito alle prescrizioni concernenti i tributi.

    I viaggiatori possono importare in Svizzera in franchigia di tributi le merci destinate all'uso personale d'un valore complessivo di 300 franchi per persona (indipendentemente dall'età) al giorno. Attenzione: se il limite di franchigia viene superato, i tributi d'entrata sono riscossi sull'importo complessivo e non soltanto sulla differenza. Coloro che ad esempio importano merci per un valore di 310 franchi devono pagare i tributi d'entrata sull'importo complessivo (e non solo su 10 franchi). Occorre inoltre ricordare che il limite di franchigia secondo il valore non può essere cumulato da più persone. Se quattro viaggiatori intendono trasportare attraverso il confine un televisore del valore di 1'150 franchi, essi devono pagare l'imposta sul valore aggiunto (7,6 percento) sull'intero prezzo d'acquisto.

    Per il tabacco, l'alcool, i preparati carnei, i latticini nonché altri prodotti agricoli sensibili vigono disposizioni particolari. Per proteggere l'agricoltura indigena tali merci possono essere importate soltanto in quantitativi limitati (vedi riquadro). Per la carne di manzo, vitello, maiale e pecora è fissato un limite massimo di 500 grammi per persona al giorno. A causa del rischio di epidemie l'importazione di alcuni tipi di carne e preparati carnei provenienti da determinati luoghi è persino vietata. Esempio: la carne di maiale proveniente dall'Africa nonché da alcune regioni dell'Asia e dell'America del Sud.

Tabacco e alcool

    È consentita l'importazione di 200 sigarette, 50 sigari o 250 grammi di tabacco da pipa per persona (a partire da 17 anni) al giorno. Per quanto concerne le bevande alcoliche, la quantità che può essere importata in franchigia dipende dalla gradazione: sino a 15% vol. possono essere portati in Svizzera due litri di vino o di birra. Per i superalcolici a gradazione più elevata è ammesso soltanto un litro.

Attenzione ai souvenir

    In tutto il mondo vi sono circa 29'000 specie di piante e animali che soggiacciono alla Convenzione sulla conservazione delle specie (Convenzione di Washington). L'importazione di tali piante, animali o prodotti da essi derivati è perlopiù vietata. Tuttavia, nel bagaglio i doganieri trovano sempre coccodrilli imbalsamati, stivali di pelle di serpente o figure degli scacchi in avorio. Per l'importazione della maggior parte delle piante e degli animali occorre un permesso speciale dell'Ufficio federale di veterinaria o un documento concernente la protezione delle specie rilasciato dal paese di provenienza.

Per il comunicato stampa completo vedi http://www.zoll.admin.ch/i/medien/2003/ferienzeit-i.pdf

Amministrazione federale delle dogane AFD Direzione generale delle dogane Monbijoustrasse 40 CH-3003 Berna http://www.dogana.admin.ch



Plus de communiques: Eidg. Zollverwaltung

Ces informations peuvent également vous intéresser: