Ces informations peuvent également vous intéresser:

Une voiture de classe moyenne coûte légèrement plus cher en 2019 par kilomètre

Bern (ots) - Simple d'utilisation, la nouvelle clé USB "Frais kilométriques 2019" du TCS permet de ...

Avec son concours d'innovation Brandstorm, L'Oréal offre aux étudiants l'opportunité de concrétiser leur projet à Station F

Genève (ots) - Pour la nouvelle édition de son concours d'innovation Brandstorm, qui a déjà attiré ...

Pour-cent culturel Migros: Concours de théâtre de mouvement 2019 / La relève suisse du théâtre de mouvement reçoit 72 000 francs

Zürich (ots) - Le Concours de théâtre de mouvement 2019 du Pour-cent culturel Migros a eu lieu à Zurich ...

12.05.2003 – 13:49

Wettbewerbskommission (Weko)

weko: UBS Onere II eseguito

      (ots)

L'onere relativo alle imprese comuni delle banche svizzere
imposto dalla Commissione della concorrenza (Comco) nell'ambito
della fusione tra la Società di Banche Svizzere (SBS) e l'Unione di
Banche Svizzere (UBS) non sarà prolungato.

    La Comco ha autorizzato nel 1998 la fusione tra la SBS e l'UBS imponendo alla nuova UBS SA diversi oneri. Questi oneri comprendevano in particolare l'obbligo per la UBS SA di continuare a sostenere le imprese comuni delle banche svizzere (oggi: Telekurs Holding SA, SIS Swiss Financial Services Group e SECB Swiss Euro Clearing Bank Sarl) e di usarne i servizi (Onere II). L'onere aveva per scopo di rafforzare la concorrenza, in particolare nel campo del Retail Banking, mantenendo, a favore delle banche cantonali e delle altre banche, delle infrastrutture comuni. La scadenza del detto onere era fissata all'inizio del mese di maggio 2003. Tuttavia la Comco avrebbe potuto prolungarne la validità per altri cinque anni se necessario.

    Negli ultimi anni, ci sono stati cambiamenti strutturali sia nell'ambito bancario sia nel settore parabancario. Parallelamente altri offerenti hanno preso posizione nei settori d'attività tradizionalmente di competenza delle imprese comuni delle banche svizzere.

    Dopo aver valutato gli attuali rapporti di mercato, la Comco ritiene che UBS SA ha adempiuto gli obblighi e che l'onere II ha raggiunto il suo obiettivo. Dal punto di vista del diritto della concorrenza, la proroga dell'onere non si giustifica. La Comco ha quindi deciso di rinunciare al suo prolungamento. Si constata quindi che due dei tre oneri assegnati sono stati eseguiti. Resta l'onere III (mantenimento dei crediti a beneficio delle PMI), la cui validità scadrà alla fine 2004.

Persona di contatto Dr. Olivier Schaller 031 322 21 23 olivier.schaller@weko.admin.ch

Questo testo è accessibile anche sul nostro sito internet

Tous
Abonner Wettbewerbskommission (Weko)
  • Version imprimable
  • Version PDF

Lieux dans ce communiqué

Sujets abordés dans ce communiqué

Plus de communiques: Wettbewerbskommission (Weko)