PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Alle Storys
Folgen
Keine Story von Juice Technology AG mehr verpassen.

13.09.2021 – 15:20

Juice Technology AG

Comunicato stampa: Nel mondo della mobilità elettrica, il tema della sicurezza esige la massima attenzione!

Comunicato stampa: Nel mondo della mobilità elettrica, il tema della sicurezza esige la massima attenzione!
  • Bild-Infos
  • Download

Nel mondo della mobilità elettrica, il tema della sicurezza esige la massima attenzione!

In occasione del Juice World Charging Day 2021 Juice Technology sostiene con forza l'importanza della sicurezza informatica per le infrastrutture di ricarica

Juice Technology AG, uno dei principali produttori di stazioni di ricarica elettrica e software di accompagnamento, nonché principale produttore di stazioni di ricarica portatili per veicoli elettrici, ha voluto richiamare l'attenzione sul tema della sicurezza informatica in occasione del Juice World Charging Day 2021, il secondo evento di questo tipo che quest'anno si è tenuto allo Sugar Mountain di Monaco di Baviera.

Il fulcro di ogni soluzione di ricarica è un software impeccabile. Questo è il motivo per cui Juice si considera principalmente una software house. Juice non sviluppa soluzioni individuali isolate, al contrario, tutti i suoi prodotti fanno parte di un sistema olistico in cui il software gioca il ruolo principale. Un componente importante del mix è j+ pilot, l'app lanciata di recente da Juice. Si tratta del primo prodotto software di Juice che funziona al di fuori dell'ambito delle stazioni di ricarica pur facendo comunque parte dell'ecosistema olistico dell'azienda e che, in un secondo momento, è stato ampliato per accogliere ulteriori veicoli e funzioni, come ad esempio la gestione delle flotte. Fornendo un ampio spettro di funzioni di analisi, j+ pilot diventa così la chiave del veicolo e della stazione di ricarica. I prossimi passaggi riguarderanno l'integrazione del sistema di gestione del carico e della smart home, una via d'accesso a un'energia più pulita, così come ulteriori funzioni che dischiuderanno completamente le porte della mobilità elettrica agli utenti.

L'internet delle cose richiede misure precauzionali

Qualsiasi tecnologia altamente focalizzata sul software deve obbligatoriamente prendere in considerazione l'aspetto della sicurezza. Oggi che tutto è sempre più interconnesso, dallo smartwatch e dal telefono cellulare all'auto e alla stazione di ricarica, la minaccia più grande viene dalle vulnerabilità del software. Se da una parte la connettività totale offre una miriade di opportunità, dall'altra nasconde rischi intrinseci di sicurezza informatica. Gli attacchi informatici hanno un impatto non solo sui computer e sugli smartphone, ma anche sulle centrali elettriche, sulle auto e, sì, sulle stazioni di ricarica.

Tutte le parti coinvolte, dai fornitori di energia ai produttori di stazioni di ricarica e di automobili, si sono finora occupati della sicurezza solo all'interno del loro settore, tuttavia è di estrema importanza avere una visione olistica dell'intero sistema, perché l'infrastruttura nel suo complesso rappresenta un obiettivo di attacco. Questo è il motivo per cui il professor Thomas R. Köhler, esperto di sicurezza informatica e membro del consiglio di amministrazione di Juice Technology AG, sottolinea la necessità di considerare l'intero sistema in modo olistico:

"Per Juice è importante mettere a fuoco le minacce poste dagli attacchi informatici, aumentare la consapevolezza del problema e segnalare che l'azienda sta lavorando con propri mezzi per affrontare il problema, ma è altrettanto importante convincere gli altri attori, siano essi fornitori di servizi, fornitori di energia o produttori di automobili, a parlare apertamente di ciò che è necessario fare".

Il concetto del triplice livello per una sicurezza completa

Quando si tratta di infrastrutture di ricarica, la sicurezza si fonda su tre pilastri: sicurezza fisica, sicurezza degli utenti e sicurezza del software. In materia di sicurezza informatica, Juice si distingue dalla concorrenza per l'adozione di due approcci importanti, il "Software First" e la "Security by Design", che garantiscono la piena conformità agli standard di sicurezza informatica già dai primi componenti fino al prodotto finito. Juice lo fa utilizzando i propri chipset, crittografando le comunicazioni come pratica standard e sottoponendo i propri prodotti a continui test, condotti spesso da ingegneri software indipendenti. Juice ha anche creato un proprio "bug bounty program" con l'intento di migliorare la sicurezza.

Questo sviluppo guidato dal software all'interno del settore sta cambiando l'intero mercato. Juice si rivolgerà quindi in primo luogo ai fornitori di energia con l'obiettivo di chiedere l'istituzione di uno standard a livello di rete per la gestione della ricarica. Gli sforzi punteranno anche nella direzione di una standardizzazione dei mezzi di fatturazione e di pagamento, imponendo l'uso obbligatorio di carte di credito, come già avviene in Germania. Tutto ciò non sarà più necessario una volta che le disposizioni della normativa ISO 15118 diventeranno una pratica standard, grazie alle quali il veicolo comunicherà autonomamente con la stazione di ricarica, senza che siano necessarie misure aggiuntive per l'attivazione. Anche tutti gli altri attori coinvolti, come i proprietari di edifici e le società di gestione degli immobili, dovranno partecipare al dialogo, perché solo una strategia coordinata e comune può garantire una difesa efficace contro le future minacce informatiche a cui saranno soggetti veicoli elettrici, stazioni di ricarica e rete elettrica.

La domanda di opportunità di ricarica è in continua crescita

Il CEO e fondatore di Juice Technology, Christoph Erni, ha colto l'occasione del Juice World Charging Day di quest'anno per riassumere anche gli sviluppi degli ultimi anni. Juice ha continuato a crescere vigorosamente nel 2021, e oggi è un'azienda con sussidiarie in tutto il mondo. Le capacità di produzione nelle sue sedi in Germania e in Cina sono state ulteriormente ampliate per via della continua forte domanda. Juice ha anche assunto più personale e si è trasferita in una nuova sede.

Prodotti personalizzati per Oriente e Occidente

L'espansione globale rende necessario adattare i prodotti alle esigenze e alle condizioni locali, soprattutto per quel che riguarda le reti elettriche e i regolamenti locali. Questo è il motivo per cui JUICE BOOSTER 2 è ora disponibile in versioni specificamente progettate per soddisfare le esigenze del mercato cinese e statunitense.

Per colmare il divario tra il portatile JUICE BOOSTER 2 e la collaudata stazione di ricarica pubblica JUICE CHARGER 2, Juice Technology ha sviluppato JUICE CHARGER easy e JUICE CHARGER me. Entrambe queste stazioni di ricarica possono essere sovvenzionate in Germania dal programma di promozione della banca di sviluppo KfW, quindi sono particolarmente interessanti per i clienti finali. Mentre JUICE CHARGER easy trasforma JUICE BOOSTER 2 in una stazione di ricarica fissa, JUICE CHARGER me, semplice e conveniente, è l'unità wallbox ideale per portare in ogni casa la mobilità elettrica a prova di futuro.

Tutte le novità Juice in sintesi

  1. Circa 200 rappresentanti del settore, investitori, rappresentanti dei media e dipendenti di Juice Technology hanno partecipato all'edizione 2021 del Juice World Charging Day. L'evento, incentrato sulla sicurezza informatica e sull'infrastruttura di ricarica, si è tenuto presso il Sugar Mountain, una sede di avvenimenti aperta di recente in un ex cementificio, nella parte sud-occidentale di Monaco.
  2. Il fondatore e CEO di Juice, Christoph Erni, è stato raggiunto all'evento dall'esperto di sicurezza informatica professor Thomas R. Köhler, che ha descritto lo stato attuale della sicurezza nel mondo della mobilità elettrica. I relatori hanno dimostrato in modo inequivocabile perché ci sia ancora parecchio da fare nel settore della mobilità elettrica per affrontare le richieste di sicurezza informatica: nonostante sia un tema di urgente attualità, è ancora molto elevato il numero di aziende del settore che devono farsi avanti e affrontare adeguatamente ciò che è necessario.
  3. Il "bug bounty program" di Juice Technology invita i ricercatori che operano nell'ambito della sicurezza a partecipare agli sforzi per identificare ed eliminare gli errori nel software, ricompensando i loro successi con premi in denaro. Qualsiasi domanda o suggerimento concreto può essere indirizzato direttamente a Thomas R. Köhler, all'indirizzo koehler@juice-technology.com.

---

JUICE WORLD

Per ulteriori informazioni visita il sito www.juice-world.com .

JUICE WORLD CHARGING DAY

La registrazione video dell'evento in livestreaming può essere vista su https://youtu.be/bU0MnosxhIc

Informazioni su Juice Technology

Juice Technology AG, con sede nella città di Cham nel cantone svizzero di Zug, è un produttore di soluzioni di ricarica per veicoli elettrici presente a livello globale. L'ampio portfolio di prodotti, con stazioni di ricarica CA e CC che vanno dai dispositivi mobili e compatti ai grandi caricatori veloci, fa di questa azienda uno dei pochissimi fornitori completi del settore. Juice domina il mercato delle stazioni di ricarica mobili da 22 kW dal 2014.

L'orientamento coerente del software end-to-end distingue nettamente Juice dalle altre soluzioni disponibili sul mercato. Tutti i dispositivi Juice marchiati "j+" sono basati sullo stesso processore e firmware, pertanto sono tutti compatibili tra loro. Utilizzando un'architettura software uniforme e coerente, Juice risparmia enormemente in termini di tempo, sforzi e costi. Soluzioni come la gestione onnidinamica del carico, il pagamento con carta di credito e il backend con interfaccia aperta sono quindi disponibili per l'intera gamma di prodotti.

Il gruppo Juice è presente in tutto il mondo con sedi proprie, consociate e società partner. Il gruppo aziendale Juice comprende Juice Services AG, Juice Telemetrics AG, la società tedesca Juice Europe GmbH con sede a Monaco, Juice Iberia S.L. con sede a Malaga, Juice France SAS a Parigi, Zhejiang Juice Technology Co., Ltd a Hangzhou, Cina, e Juice Americas Inc. nello stato americano del Delaware. Il Gruppo ha anche una rete globale di rivenditori. Complessivamente, l'azienda impiega oggi una forza lavoro di oltre 200 persone attive nei campi della ricerca e sviluppo, produzione, marketing, amministrazione, acquisti, vendite e logistica.

Per saperne di più sull'azienda, i suoi prodotti e le sue soluzioni, vai su www.juice-world.com. Puoi anche seguirci su LinkedIn, Facebook, Instagram e Twitter.

Contatto con i media
Barbara Burzi
Comunicazione e relazioni pubbliche Italia
Juice Technology AG
barbara.burzi@juice-technology.com
+41-41 510 02 19 o +49-800 3400 600 78