PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Alle Storys
Folgen
Keine Story von LIDL Schweiz mehr verpassen.

07.01.2021 – 08:18

LIDL Schweiz

Lidl diventa partner dell'iniziativa "Cotton made in Africa" e incrementa la quota successiva di cotone sostenibile per i propri marchi di casa

Lidl diventa partner dell'iniziativa "Cotton made in Africa" e incrementa la quota successiva di cotone sostenibile per i propri marchi di casa
  • Bild-Infos
  • Download

Weinfelden (ots)

Lidl si è posta come obiettivo entro il 2022 di reperire il 100% di cotone sostenibile per i propri marchi tessili. Un'importante pietra miliare nel tragitto verso questo traguardo è la partnership con l'iniziativa "Cotton made in Africa" (CmiA), nel cui contesto la Lidl garantisce l'acquisto di cotone africano sostenibile. Grazie alla collaborazione con CmiA, Lidl dimostra che, a proposito di materie prime, l'agricoltura, la responsabilità sociale e la protezione ambientale possono andare mano nella mano, assumendosi dunque la propria responsabilità di fronte all'ambiente e alla società all'interno delle catene globali di creazione del valore. Grazie all'acquisto di un prodotto tessile Lidl con il sigillo CmiA, i clienti possono contribuire attivamente a migliorare le condizioni di vita dei piccoli agricoltori e delle loro famiglie e a proteggere la natura.

Nell'ambito dell'obiettivo di rifornirsi entro il 2022 del 100% di cotone sostenibile, da febbraio 2020 la Lidl è partner dell'iniziativa "Cotton made in Africa" (CmiA) per cotone sostenibile dall'Africa. L'iniziativa istruisce i piccoli agricoltori per coltivare in modo più efficiente ed ecosostenibile il cotone, così da migliorare in modo duraturo le condizioni di vita degli agricoltori e da proteggere l'ambiente. In questo modo, Lidl si impegna attivamente fin dal principio della propria catena di fornitura tessile, a favore di una coltivazione socialmente ed ecologicamente sostenibile in Africa. L'azienda assicura in questo modo, che le materie prime per i marchi tessili di casa Lidl vengano coltivate e acquistate in condizioni responsabili. La Lidl sostituisce gradualmente nei marchi tessili di casa il cotone prodotto in modo convenzionale con cotone sostenibile dell'iniziativa CmiA, e con ulteriori certificati.

"Grazie ai nostri tessuti Lidl con il sigillo Cotton made in Africa incrementiamo il nostro assortimento sostenibile. In questo modo offriamo ai nostri clienti un chiaro orientamento e la possibilità, grazie all'acquisto di un prodotto, di contribuire attivamente a migliorare le condizioni di vita dei coltivatori di cotone africani e le loro famiglie e ad aiutare a proteggere l'ambiente", afferma Andreas Zufelde, chief commercial e marketing officer di Lidl Svizzera.

L'iniziativa CmiA ha come obiettivo il miglioramento delle condizioni sociali, economiche ed ecologiche della produzione di cotone in Africa. Secondo il principio "sostegno all'autosostegno", i coltivatori imparano nei corsi di formazione, a coltivare in modo più ecosostenibile e in modo più efficiente in termini di risorse. Grazie alle tecniche moderne, proteggono i terreni, risparmiano acqua e ottengono al contempo una maggiore raccolta a parità di superficie coltivata.

Inoltre, grazie all'agricoltura sostenibile, ottengono una maggiore indipendenza dagli effetti del cambiamento climatico e delle oscillazioni dei prezzi e garantiscono anche alle generazioni future una base di guadagno e di sussistenza. Grazie alla collaborazione con CmiA, Lidl dimostra che, a proposito di materie prime, l'agricoltura, la responsabilità sociale e la protezione ambientale possono andare mano nella mano, assumendosi dunque la propria responsabilità di fronte all'ambiente e alla società all'interno delle catene globali di creazione del valore.

Presso Lidl Svizzera, i primi prodotti tessili CmiA saranno disponibili dal 07-01-2020. Ulteriori prodotti seguiranno lungo tutto l'anno. Questi comprendono per esempio lenzuola, pigiami, magliette, leggings, slip, calze e maglioni.

Contatto:

Media point
Dunantstrasse 15
8570 Weinfelden
Tel.: +41 (0)71 627 82 00
E-mail: media@lidl.ch