SBV Schweiz. Baumeisterverband

La Società Svizzera degli Impresari-Costruttori deplora l'introduzione affrettata della responsabilità del subappaltatore

Zurigo (ots) - Pur giudicando l'ordinanza emanata dal Consiglio federale in materia di subappalti un compromesso accettabile, la Società Svizzera degli Impresari-Costruttori deplora che venga posta in vigore già il 15 luglio visti i grandi cambiamenti che comporta per le imprese. Questa fretta ingiustificata dimostra scarsa considerazione per uno dei rami economici che crea maggior valore in Svizzera.

Con la modifica dell'ordinanza sui lavoratori distaccati, il Consiglio federale applica la responsabilità solidale del subappaltatore come deciso dal Parlamento nel dicembre 2012. Dal 15 luglio 2013 i subappaltatori dovranno pertanto garantire all'appaltatore primario (impresa generale, totale o principale), sulla base di moduli ufficiali (dichiarazione spontanea), di rispettare le condizioni salariali e lavorative minime oltre agli abituali provvedimenti contrattuali e organizzativi. Diversamente dalle prime versioni, secondo cui il subappaltatore avrebbe dovuto persino permettere all'appaltatore primario di visionare i libri contabili, questo ordinamento è un compromesso accettabile.

Nelle due settimane accordate dal Consiglio federale, è praticamente impossibile che tutti gli impresari-costruttori interessati del settore principale della costruzione e dei rami affini riescano ad adeguare con la dovuta accuratezza le procedure interne, le direttive e i contratti. Questa tempistica è contraria ai principi economici e irrealistica da ogni punto di vista. Dal capo del dipartimento competente, per altro liberale-radicale, ci si sarebbe aspettati maggiore considerazione.

Nel solo settore dell'edilizia principale circa 6500 imprese saranno sottoposte alle nuove disposizioni sulla responsabilità in veste di appaltatori primari e/o subappaltatori. Quasi tutte le imprese affiliate alla SSIC operano sul mercato sia come appaltatori primari che come subappaltatori.

Contatto:

Werner Messmer, presidente centrale SSIC
Mobile: +41/79/445'77'89
E-Mail: werner.messmer@messmer.ch

Daniel Lehmann, direttore SSIC
Mobile: +41/79/129'11'52
E-Mail: dlehmann@baumeister.ch

Patrick Hauser
Capo del servizio giuridico
Tel: +41/44/258'83'05
E-Mail: phauser@baumeister.ch



Plus de communiques: SBV Schweiz. Baumeisterverband

Ces informations peuvent également vous intéresser: