VELUX STIFTUNG

Daylight Award per il Rolex Learning Center di Losanna
La Fondazione Velux conferisce il più prestigioso riconoscimento svizzero per l'architettura (Immagine)

Zurigo (ots) - La Fondazione Velux, in collaborazione con la Facoltà di Architettura dell'ETH di Zurigo e il Swiss Council of Architecture, ha conferito per la quarta volta il Daylight Award. Il vincitore di quest'anno del più prestigioso riconoscimento svizzero per l'architettura è lo studio giapponese SANAA per il Rolex Learning Center di Losanna. Un'onorificenza va anche a Christian Kerez per la Scuola Leutschenbach di Zurigo.

Attraverso il premio per l'architettura, lanciato nel 2007, la Fondazione Velux mira ad accrescere l'attenzione sul potenziale rappresentato dalla luce naturale nell'ambito edilizio. Con un importo totale di CHF 120'000.- vengono premiate costruzioni in cui la luce naturale viene sfruttata in modo mirato come strumento architettonico creativo e impiegata in forma esemplare per accrescere la qualità di vita e migliorare l'efficienza energetica. Una rinomata giuria internazionale presieduta dall'Architetto e Professore dell'ETH Marc Angélil ha scelto tra i 51 immobili nominati i vincitori, che saranno premiati in occasione della cerimonia alla Kunsthaus di Zurigo.

Primo premio per il Rolex Learning Center dell'EPFL

Il Daylight Award 2014, che vanta una dotazione di CHF 100'000.-, va agli architetti giapponesi Kazuyo Sejima e Ryue Nishizawa dello studio SANAA Architects di Tokio, detentore anche del premio Pritzker. Nel Rolex Learning Center dell'École polytechnique fédérale de Lausanne (EPFL), realizzato nel 2010, la luce naturale gioca un ruolo essenziale tanto all'interno quanto all'esterno. L'esperimento radicale di un moderno ambiente di studio si presenta internamente come una sorta di scultura percorribile grazie alla modularizzazione creata dalla luce naturale.

Premio d'onore per la Scuola Leutschenbach

La Fondazione Velux conferisce un premio d'onore (che vanta una dotazione di CHF 20'000.-) alla Scuola Leutschenbach di Zurigo. Concepito dall'architetto svizzero Christian Kerez, l'edificio è un convincente manifesto dell'interazione tra luce naturale, architettura e progettazione.

Sei immobili alla tornata finale

Per l'edizione di quest'anno del Daylight Award sono stati effettuati dei sopralluoghi nei sei immobili arrivati alla tornata finale. Le visite hanno pertanto riguardato, oltre ai due vincitori, anche i finalisti seguenti:

   - Il Centro di formazione della Società Svizzera degli 
     Impresari-Costruttori a Gordola di Pia Durisch e Aldo Nolli, che
     impressiona per la leggerezza, l'efficienza dei costi e la 
     conduzione intelligente della luce.
   - La Scuola universitaria professionale Sihlhof di Giuliani 
     Hönger, che sfrutta l'angusto ambiente urbano attraverso un 
     utilizzo intelligente dello spazio con l'ausilio del cortile a 
     lucernario.
   - Lo Chalet a Balsthal di Pascal Flammer, che come "manifesto del 
     comfort ambientale" invita alla contemplazione della luce 
     naturale.
   - Il nuovo Deposito dei tram a Berna di Penzel Valier, la cui 
     soluzione di luce è il risultato dell'interazione perfetta tra 
     progettazione e architettura. 

Contatto:

Lukas von Orelli, Direttore Fondazione Velux 
Kirchgasse 42
CH-8001 Zurigo
T +41 (0)44 224 30 15
F +41 (0)44 224 30 11
vonorelli@veluxstiftung.ch


Ces informations peuvent également vous intéresser: