SRG SSR

PER UN'INDAGINE GIORNALISTICA SENZA VINCOLI

Bern (ots) - Berna, 3 maggio 2016. In occasione della Giornata mondiale della libertà di stampa promossa dall'UNESCO, la SRG SSR e l'associazione Stampa Svizzera hanno organizzato un convegno nazionale per ribadire insieme l'importanza di un'indagine giornalistica libera e di un'informazione senza censura.

L'indagine giornalistica e il giornalismo investigativo sono indispensabili perché permettono di rivelare e denunciare gli abusi da parte degli stati, aziende, gruppi di interesse o società. Il giornalista svolge le sue ricerche per scovare informazioni, verificarle e poi soppesarne l'importanza. Solo così vengono alla luce verità nascoste, che sono spesso scomode. Purtroppo, il lavoro delle redazioni e dei giornalisti è ancora oggi ostacolato e talvolta persino impedito.

I recenti avvenimenti mostrano bene come la mancanza di trasparenza metta in difficoltà la stampa e i media. Nonostante la Legge sulla trasparenza (LTras) e la giurisprudenza dell'Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza (IFPDT), del Tribunale federale e del Tribunale amministrativo federale, regna insicurezza giuridica in cinque ambiti: accesso limitato ai documenti amministrativi ed ufficiali; ricerca segreta ed utilizzo di telecamere nascoste, protezione delle fonti, protezione dei whistleblowers ed accesso ai registri. Allo stesso tempo, anche l'inchiesta giornalistica risulta essere sempre più in pericolo a causa di azioni legali e di misure cautelari da parte dei privati.

Le ricerche richiedono tempo e denaro, entrambi beni in progressiva diminuzione. Per conseguenza, la diffusione d'informazioni lacunose e parziali, così come di dati che non sono stati verificati da professionisti, è oggi in aumento. Oltre alla libertà d'indagine è in gioco anche l'attendibilità dell'informazione, sulla quale si fonda la fiducia del pubblico.

L'inchiesta giornalistica e le condizioni in cui avviene devono diventare prioritarie per i responsabili dei media e i politici di questo paese. Il giornalismo investigativo non è solo un indice di libertà, ma anche uno dei principali strumenti che garantiscono il funzionamento della nostra democrazia.

Roger de Weck, Direttore generale SRG SSR

Hanspeter Lebrument, Presidente STAMPA SVIZZERA

Contatto:

Daniel Steiner, portavoce SSR, daniel.steiner@srgssr.ch / +41 79 827
00 66
Andreas Häuptli, Direttore a.i. VSM,
andreas.haeuptli@schweizermedien.ch, +41 44 318 64 64



Plus de communiques: SRG SSR

Ces informations peuvent également vous intéresser: