bonus.ch S.A.

bonus.ch: indagine di soddisfazione sulle casse malati - assicurati soddisfatti malgrado le difficoltà del settore dal 2012 ad oggi

Losanna (ots) - Gli Svizzeri sono soddisfatti della propria cassa malati: a séguito del sondaggio di bonus.ch, il punteggio medio tra tutti gli assicuratori è 4.94 ("abbastanza buono") per il 2013, con una progressione di 0.29 punti rispetto al 2012.

Il portale di comparazione bonus.ch ha condotto presso i propri utenti un'indagine di soddisfazione sulle casse malati. Più di 2'800 persone hanno valutato il proprio assicuratore sui punti seguenti: chiarezza delle informazioni comunicate dall'assicuratore, trattamento delle prestazioni, rapidità nei rimborsi e servizio clienti. Le risposte sono state convertite in un punteggio compreso tra 1 (punteggio minimo) e 6 (punteggio massimo).

Gli assicurati si mostrano soddisfatti della propria cassa malati, malgrado un contesto caratterizzato da non poche difficoltà ormai dal 2012, con la vicenda EGK, i problemi di fallimento nel campo delle assicurazioni complementari, i premi in eccesso versati in certi cantoni e, recentemente, lo scacco in procedura di consultazione del controprogetto all'iniziativa per la cassa unica. Di contro, un aumento di premi piuttosto contenuto ormai dal 2011 è da ritenersi un fattore determinante nella crescita del tasso di soddisfazione degli assicurati.

Quest'anno, più della metà degli assicuratori presi in considerazione ha ottenuto un punteggio equivalente alla valutazione "buono"; l'anno scorso, ad aggiudicarsi tale menzione era stato meno di un quarto delle compagnie. Come nel 2012, il primo posto tra gli assicuratori spetta a Provita (5.4), la quale, globalmente, ha registrato un progresso di 0.3 punti rispetto all'anno scorso. Seguono Vivacare e OEKK con un punteggio di 5.3. Al terzo posto, ex aequo, quattro assicuratori: Concordia, SWICA, Atupri e Vivao Sympany, che si aggiudicano tutti un punteggio di 5.2.

I partecipanti al sondaggio sono inoltre stati invitati a pronunciarsi in merito alle assicurazioni complementari. Il 58.4% degli assicurati ha indicato di avere una complementare; di questi, il 55.5% ha base e complementari presso la stessa cassa. Discordanti, proprio come lo scorso anno, le valutazioni sul rapporto qualità/prezzo delle complementari. Soltanto il 38.6% degli assicurati assegna la valutazione "ottimo" o "buono" al proprio assicuratore. Una percentuale che subisce forti variazioni tra una cassa e l'altra. Nessuna compagnia arriva, in questo campo, a una valutazione globale corrispondente a "buono".

Le differenze in seno ai gruppi di valutazione - gestione del contratto, trattamento delle prestazioni e servizio clienti - restano, insomma, considerevoli. È per questo che, nel processo di passaggio ad una nuova cassa malati, vale la pena prestare particolare attenzione non solo ai premi, ma anche alla qualità delle prestazioni e alla situazione economica di ogni assicuratore.

Analisi dettagliata per assicuratore, quesiti e sotto-quesiti, tabelle e grafici: http://www.bonus.ch/RDP-20130606_IT.pdf

Accesso ai punteggi di soddisfazione delle casse malati:

http://www.bonus.ch/zr9TKE8.aspx

Contatto:

bonus.ch SA	
Patrick Ducret
Direttore
Avenue de Beaulieu 33
1004 Lausanne
Tel.: +41/21/312'55'91
E-Mail: ducret@bonus.ch


Plus de communiques: bonus.ch S.A.

Ces informations peuvent également vous intéresser: