Allianz Suisse

Vignetta bici: copertura gratuita per i clienti Allianz Suisse

Zurigo (ots) - In seguito alla decisione del Parlamento di abolire dal 2012 l'assicurazione obbligatoria di responsabilità civile per biciclette, Allianz Suisse ha scelto di includere gratuitamente, dal prossimo anno, tale garanzia nella polizza Rc privata. Obiettivo è fornire ai propri clienti, in questo caso circa 350.000 famiglie, una copertura assicurativa completa.

In Svizzera la passione per la bicicletta è più forte che mai: secondo i dati forniti dall'associazione velosuisse, solo nel 2011 sono state vendute nel nostro paese più di 300.000 nuove bici. La vignetta, finora obbligatoria per legge, tutelava chi veniva coinvolto in un incidente con una bicicletta fino ad un massimale di due milioni di franchi. Con l'abolizione del contrassegno obbligatorio verrà invece meno la certezza della copertura assicurativa del ciclista e quindi del risarcimento per i danni eventualmente subiti.

Garanzia assicurativa completa

A partire dal 1° gennaio 2012 l'assicurazione di responsabilità civile privata di Allianz Suisse coprirà gratuitamente anche la responsabilità civile verso terzi dei ciclisti. Le 350.000 famiglie attualmente in possesso di una polizza Rc privata Allianz Suisse potranno quindi contare su una copertura completa. "Questa decisione va a pieno vantaggio del cliente, perché significa meno burocrazia e decisamente meno costi. Il rischio è tutto a carico nostro", sottolinea Thomas Lanfermann, responsabile Assicurazione cose di Allianz Suisse. "Nonostante questa prestazione aggiuntiva, non ci sarà alcun aumento di premio. La sicurezza e la soddisfazione dei clienti sono per noi la priorità assoluta." Saranno soprattutto le famiglie con più biciclette ad approfittare maggiormente di questa novità. Che utilizzino la bici per andare al lavoro, fare una gita o praticare sport, i clienti Allianz Suisse possono quindi continuare a pedalare in tutta serenità. E nella certezza che, in caso di incidente, i danni provocati saranno coperti da Allianz Suisse.

Ancora in molti senza Rc privata

Lanfermann fa notare inoltre che, secondo le stime, almeno il 10% della popolazione svizzera non possiede ancora alcuna polizza di responsabilità civile privata. E raccomanda quindi a ciascuno una verifica della situazione personale, "per evitare brutte sorprese quando, in caso di incidente, ci si accorge che i danni provocati non sono coperti e devono essere pagati di tasca propria."

Contatto:

Hans-Peter Nehmer
Tel.: +41/58/358'88'01
E-Mail: hanspeter.nehmer@allianz-suisse.ch

Bernd de Wall
Tel.: +41/58/358'84'14
E-Mail: bernd.dewall@allianz-suisse.ch


Ces informations peuvent également vous intéresser: