Toyota Schweiz AG

L'"Auto dell'anno 2005": l'auto di categoria media più pulita del mondo

Vedere fotografia: www.presseportal.ch/fr/story.htx?nr=100482432 Safenwil (ots) - Allorché negli atelier di ricerca degli altri costruttori di automobili si rifletteva ancora sulle tecnologie ibride, lei circolava già in migliaia di esemplari sulle strade: nelle vesti di mezzo di trasporto individuale, pensato per l'impiego quotidiano nei grandi agglomerati urbani. Quale vettura della categoria media adatta al trasporto di cinque persone nel rispetto dell'ambiente. Come prima vettura di serie al mondo che traeva la sua energia da un motore a benzina e uno elettrico. Stiamo parlando della Toyota Prius, lanciata in Giappone nel 1997, poco più tardi negli Stati Uniti e da quattro anni presente anche in Europa. A metà novembre 2004 è stata acquistata da circa 250 000 conducenti. Da quest'anno nel nostro paese è in vendita la seconda generazione del modello (da CHF 37 900.-). La nuova Prius appartiene indiscutibilmente alla ristretta cerchia dei veicoli tecnicamente più evoluti dei nostri tempi. Il ponderato sistema ibrido è stato completato da una serie di innovazioni tecnologiche: - Il cambio E-Shift si comanda quasi come una console del computer. È disposto in modo ergonomico e soprattutto leggero da manovrare. - Il primo climatizzatore al mondo con compressore elettrico aiuta a diminuire il consumo di carburante e, anche a motore spento, permette di mantenere una piacevole temperatura interna. - Il sistema di navigazione Full-Map su base DVD è dotato di un display a colori da 7 pollici e delle funzioni RDS e TMC (Radio Data System, risp. Traffic Message Channel). Permette di avere una guida stradale dinamica sotto la supervisione dell'attuale situazione del traffico ed è in grado di eseguire tutta una serie di ulteriori servizi. - L'"Hybrid Synergy Drive" rappresenta un sistema ibrido totalmente rivoluzionario, che fa della Prius della seconda generazione una valida alternativa nel campo delle vetture convenzionali della classe media (si veda "Più spinta grazie a 'Hybrid Synergy Drive'"). - Un interruttore integrato nella plancia degli strumenti permette al conducente il disinserimento del motore a benzina; la Prius viaggia cos" in modalità elettrica, senza gas di scarico e praticamente senza rumore. Questo dispositivo appare per la prima volta su di un veicolo ibrido. I valori di emissione e di consumo inferiori a livello mondiale Con il modello precedente la nuova Prius ha in comune la geniale idea di propulsore e la qualità di mezzo di trasporto individuale ecocompatibile con un elevato valore produttivo. Tuttavia il nuovo modello offre soprattutto qualcosa in più: è diventato più potente e dinamico, spazioso e confortevole, ma anche moderno e polivalente. Solo a livello di consumo ed emissioni nocive il nuovo modello è chiaramente inferiore al precedente. Il consumo medio di carburante si attesta ora sui 4,3 litri per 100 km, il coefficiente di resistenza aerodinamica è stato abbassato dal già notevole 0,29 all'eccezionale 0,26 Cx, i valori di emissione di CO2 sul terminale di scarico registrano in media 104 g/km, le emissioni di idrocarburi e ossido di azoto risultano inferiori rispetto ai limiti richiesti dalle norme EURO IV per veicoli a benzina, rispettivamente diesel dell' 88,8% rispettivamente del 93 percento, valori che non hanno certo bisogno di commenti. In conclusione: considerando tutte le fonti di emissione di gas di scarico, la Prius nel settore dei veicoli con motore a benzina risulta essere di gran lunga l'auto più pulita al mondo. Inoltre: mentre con le sue emissioni di CO2 fa concorrenza ai veicoli diesel del segmento utilitarie, non esiste alcuna automobile con motore a benzina che dimostri emissioni inferiori di NOX e HC. L'emissioni di particolato è un problema che semplicemente non riguarda la Prius. Carrozzeria: maggior cura dell'estetica, Interno: più spazio per gli occupanti Il design della seconda generazione Prius si allontana dalla tradizionale forma a berlina del modello precedente, per seguire una nuova concezione di carrozzeria, che concilia armoniosamente le linee slanciate di un'auto con coda a sbalzo con la versatilità di una station wagon. La nuova lunghezza di 4450 mm (135 in più) fa apparire la cinque posti più allungata. Inoltre, con il passo più lungo di 150 mm (ora 2700) crea un migliore rapporto di spazio per i passeggeri. Ma malgrado le maggiori dimensioni, grazie all'ampio impiego di componenti in alluminio l'aumento di peso è ininfluente. Ad esempio cofano del motore, il cofano del bagagliaio e i rinforzi del paraurti sono realizzati in lega leggera. L'abitacolo stesso è stato studiato sin nei minimi dettagli. Gli schienali della panca posteriore possono essere ribaltati separatamente con un rapporto di 60:40 e si abbattono fino a formare una superficie piana. I sedili anteriori hanno inoltre un punto fianchi di 575 mm, unico in questa categoria, che permette non solo di salire e scendere dalla vettura con maggior comodità, ma anche di garantire una migliore visibilità, grazie alla posizione di seduta leggermente rialzata. L'interno viene valorizzato dall'impiego di materiali preziosi ed emana contemporaneamente un'atmosfera di lusso. La plancia degli strumenti, ultramoderna e non convenzionale, non lascia dubbi agli occupanti, sul fatto di trovarsi in un veicolo straordinario in perfetta armonia con il nostro tempo.. Novità mondiale nella costruzione di auto: il pacchetto di sicurezza totalmente elettronico Gli ingegneri Toyota si sono serviti della nuova struttura elettronica per ottimizzare i sistemi di sicurezza attiva e passiva della Prius. Si tratta del primo veicolo ad essere equipaggiato con un pacchetto di sicurezza attivo totalmente elettronico, che comprende anche un servosterzo elettrico e a livello mondiale il primo sistema di frenata by-wire totalmente elettronico. ABS, EBD e la nuova versione del dispositivo di controllo di stabilità del veicolo, denominato VSC+, vengono comandati in modo totalmente elettronico, coordinati per mezzo di una centralina di controllo e armonizzati perfettamente tra loro. VSC+ funziona di pari passo con il servosterzo, non appena interviene una situazione inaspettata. Si ottiene cos" un tempo di reazione notevolmente inferiore, che nei momenti decisivi può essere determinante per evitare un incidente Dalla produzione alla rottamazione nel segno del verde Presso Toyota, il senso di responsabilità nei confronti dell'ambiente spazia dal processo di produzione addirittura fino all'intero ciclo vitale del prodotto e ben oltre. A partire dall'acquisto del materiale e dalla produzione fino all'impiego, manutenzione e rottamazione le emissioni di CO2 della Prius sono inferiori di ben 35 percento. Per la produzione vengono utilizzati, laddove possibile, materiali riciclabili, allo scopo di contenere il più possibile le emissioni di CO2 prodotte dalla fabbricazione. L'impiego di altre sostanze pericolose è stato drasticamente minimizzato. La nuova Prius è il primo veicolo di Toyota, in cui vengono utilizzati fasci di cablaggio senza cloruro di vinile. In questo modo è stato possibile ridurre il quantitativo utilizzato di cloruro di vinile a un decimo rispetto al modello precedente. Anche la quantità di piombo è stata ridotta a un decimo rispetto alla media Toyota del 1996. Tutto considerato la Prius è riciclabile a circa il 90 percento. Più spinta grazie a "Hybrid Synergy Drive" Sebbene anche per la nuova Prius il primo obiettivo di sviluppo consisteva nel raggiungere il grado più elevato possibile di ecocompatibilità, allo stesso tempo doveva possedere le premesse per poter assumere il ruolo di valida alternativa ai modelli con motore a benzina o diesel. Lo sviluppo di un nuovo sistema ibrido doveva tradurre in realtà questa sfida. L'innovazione tecnica, che vediamo impiegata per la prima volta nella seconda generazione Prius, è maturata secondo un nuovo progetto rivoluzionario denominato tecnologia "Hybrid Synergy Drive". I tradizionali sistemi ibridi sono in grado di raggiungere prestazioni di punta unicamente utilizzando il motore a benzina e relegando il propulsore elettrico a sistema di supporto. La tecnologia "Hybrid Synergy Drive" attribuisce tuttavia al motore elettrico una maggiore importanza orientata alla prestazione. Abbinato al piccolo, ma efficiente propulsore elettrico, il nuovo motore a benzina eroga una potenza di 78 SAE-CV, che in effetti fa della Prius un serio antagonista alle vetture della classe media. La coppia massima a 478 Nm consente alla nuova Prius una spinta maggiore di un V6 diesel. L'accelerazione inferiore agli 11 secondi da 0 a 100 km/h, la mette sullo stesso piano di un convenzionale motore a scoppio 2 litri. Potete scaricare questo comunicato stampa con le immagini all'indirizzo http://ch.toyota-media.com ots Originaltext: Toyota AG Internet: www.presseportal.ch Contatto: Marianne Dätwyler Tel. +41/(0)62/788'86'16 fax +41/(0)62/788'86'20 E-mail: marianne.daetwyler@toyota.ch

Plus de communiques: Toyota Schweiz AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: