hotelleriesuisse

Classificazione ufficiale degli alberghi in Svizzera: nel centro le esigenze degli ospiti

    Zurigo/Berna (ots) - Nella conferenza stampa tenutasi oggi a Zurigo, la società di consulenza zehnvier ha presentato i risultati di un sondaggio svolto tra i clienti dei cinque principali Paesi di provenienza. hotelleriesuisse, l'Associazione degli albergatori svizzeri, aveva affidato questa ricerca di mercato a un partner esterno, in vista degli ulteriori sviluppi della classificazione ufficiale degli alberghi in Svizzera: i risultati costituiscono infatti una base importante per la revisione, che avverrà a breve termine, delle norme di classificazione.

    Quali saranno in futuro le esigenze degli ospiti? Per rispondere a questa domanda hotelleriesuisse ha svolto un sondaggio nei cinque principali Paesi di provenienza degli ospiti: sono stati intervistati via internet 2.746 potenziali clienti in Germania, Francia, Gran Bretagna, USA e Svizzera su quattro ambiti prioritari "Il ruolo dell'albergo in futuro", "Tematiche alberghiere", "Key Decision Factors  nello scegliere un albergo" e "Aspettative degli ospiti". Gli autori della ricerca hanno focalizzato l'attenzione in particolare sul confronto tra chi viaggia per affari e chi per vacanza, sui diversi Paesi di origine degli ospiti e sulle diverse categorie di alberghi.

    Il ruolo dell'albergo in futuro

    Sia chi viaggia per affari che chi è in vacanza immagina l'albergo ideale del futuro come un'oasi di riposo, vale a dire un posto in cui potersi rilassare e riposare. Il confronto tra i Paesi di provenienza, tuttavia, ha messo in rilievo alcune diversità interessanti: mentre la maggioranza degli intervistati non è in cerca di distrazioni, gli uomini d'affari britannici e americani, in albergo, vogliono divertirsi ed essere intrattenuti. Tra gli ospiti in vacanza si segnala inoltre il notevole interesse dimostrato verso la cultura locale - da quattro intervistati su dieci.

    I 'Top Five' delle tematiche alberghiere

    A quali elementi darà la priorità, quando prenota un albergo, l'ospite del futuro? Gli uomini d'affari attribuiscono grande valore a fattori quali "Business", "City", "High Tech", "Eccellenza della cucina", "Typically Swiss". I villeggianti hanno invece priorità diverse: dichiarano di fare particolare attenzione, in fase di prenotazione, ad elementi quali "Eccellenza della cucina", "Typically Swiss", "Benessere", "Famiglia", "Cheap & Chic". Un'analisi di dettaglio chiarisce che "Typically Swiss" è un elemento essenziale soprattutto per britannici, americani e francesi. Anche le tematiche concernenti l'ambiente e la natura vengono considerate importanti sia da chi viaggia per affari sia da chi è in vacanza: sono infatti citate al sesto posto.

    Key Decision Factors nella scelta dell'albergo

    Che importanza attribuisce l'ospite ad elementi quali l'arredamento, il service, il prezzo, il marchio di qualità e i 'fattori soft'? Nello scegliere un albergo, gli uomini d'affari prestano attenzione in primo luogo all'arredamento (per es. camere, ristorante, zona benessere) e solo in secondo luogo al prezzo e ai cosiddetti 'fattori soft' quali l'atmosfera e la cortesia del personale. Servizi aggiuntivi (per es. il servizio biancheria) o il conferimento di un marchio di qualità  rivestono invece scarsa importanza. Per gli ospiti in vacanza, l'arredamento e il prezzo hanno quasi la stessa importanza. Ai fattori soft, i turisti attribuiscono lo stesso valore degli uomini di affari - a prescindere dal numero di stelle e dei Paesi di provenienza. Se invece si tiene conto dei Paesi di provenienza, in Francia, Gran Bretagna e USA il marchio di qualità svizzero viene apprezzato in maniera superiore alla media.

    Aspettative degli ospiti

    La ricerca condotta su un totale di 80 elementi porta a tre risultati essenziali: anzitutto, le aspettative degli uomini d'affari sono, sotto molti aspetti, simili a quelle dei turisti. In secondo luogo, le aspettative degli ospiti crescono in base alla categoria dell'hotel che si prenota. In terzo luogo, in tutte le categorie alberghiere l'alta qualità richiesta nei servizi (per es. pulizia, confort del sonno, diverse modalità di pagamento, possibilità di parcheggio) resterà anche per il futuro un must imprescindibile. Risalta infine l'importanza che gli intervistati attribuiscono agli aspetti relativi alla sicurezza come agli ambienti per non fumatori.

    Ripercussioni sulle norme della classificazione ufficiale degli alberghi in Svizzera

    Per far sì che la classificazione ufficiale degli alberghi in Svizzera possa funzionare in modo orientato sia al cliente sia anche al futuro, le norme vengono adeguate regolarmente ai nuovi trend e alle esigenze in continua trasformazione. I risultati, già citati, dell'indagine di mercato costituiscono una base importante per poter rielaborare i criteri di classificazione. In una fase successiva verranno vagliate le raccomandazioni  della ricerca di mercato, raccomandazioni che - se considerate valide e fattibili - saranno inserite nel catalogo dei criteri. "Il sondaggio mostra, per esempio, che tematiche quali "Green Living" o "Eccellenza della cucina" sono di pregnante attualità e che noi, con la campagna "Typically Swiss", preparata in collaborazione con Svizzera Turismo, siamo al passo con i tempi" ci ha spiegato nel corso della conferenza stampa Annette Stoffel, responsabile del marketing e della classificazione di hotelleriesuisse. "Una sfida epocale per la classificazione degli alberghi consiste nel dare maggior peso a fattori soft quali l'autenticità, l'atmosfera o la cortesia e nel mettere in atto norme chiaramente definite". La ricerca, però, è importante non soltanto per la classificazione ufficiale degli alberghi in Svizzera - ha proseguito - "i risultati danno anche agli albergatori innumerevoli punti di riferimento per apportare dei miglioramenti - sia nel settore dei servizi che nelle infrastrutture o nel marketing".

    Ristrutturazione totale della classificazione degli alberghi

    Gli organi della classificazione ufficiale degli alberghi in Svizzera sono competenti, oltre che della revisione delle norme a scadenze regolari, anche del monitoraggio degli alberghi inclusi nella classifica nonché del disbrigo di eventuali ricorsi per reclami o di riclassificazioni verso il basso. Compiti, questi, che esigono un sistema efficiente, trasparente e professionale che tenga conto delle condizioni quadro in perenne trasformazione. Per rispondere ad un sistema sempre più complesso e alle trasformazioni in atto nei mercati, il 19 maggio 2008 i delegati dell' Associazione degli albergatori svizzeri hanno approvato una ristrutturazione  della classificazione ufficiale degli alberghi secondo il principio della separazione dei poteri. La ristrutturazione è ora in corso, i nuovi organi inizieranno a lavorare il 1° gennaio 2009: la «Istanza indipendente di ricorso» (potere giudiziario) eletta dall'assemblea dei delegati giudica i ricorsi nella sua qualità di ultima istanza, il "Team nazionale di valutatori" (potere esecutivo) verifica la realizzazione delle norme per gli alberghi inseriti nella classifica e il "Gruppo di esperti per la revisione delle norme" (potere legislativo) è infine competente per la revisione delle norme di classificazione.

    Con questa riorganizzazione, hotelleriesuisse vuole rafforzare l'autonomia della classificazione degli alberghi da parte dell'Associazione, professionalizzare ulteriormente il sistema di milizia, ridurre il lavoro amministrativo e quindi accelerare i procedimenti. Sia la riorganizzazione della classificazione degli alberghi che gli adeguamenti delle norme a scadenze regolari perseguono gli stessi obiettivi: la classificazione ufficiale degli alberghi in Svizzera deve servire al cliente, anche per il futuro, per orientarsi in modo serio nell'offerta alberghiera e insieme offrire all'albergatore uno strumento efficace per posizionarsi sul mercato nazionale e internazionale e per garantire e sviluppare la qualità.

ots Originaltext: hotelleriesuisse
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
Nora Fehr
Direttrice Comunicazione, immagine e branding
hotelleriesuisse
Tel.:    +41/31/370'42'80
Mobile: +41/79/310'48'32
E-Mail: nora.fehr@hotelleriesuisse.ch



Plus de communiques: hotelleriesuisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: