Administration fédérale des douanes (AFD

Semplificazione delle prescrizioni doganali

Berna (ots) - Il Consiglio federale ha posto in vigore in data odierna la nuova ordinanza concernente le agevolazioni tributarie nel traffico viaggiatori che sarà applicabile dal 1° marzo 2002. L'ordinanza dovrebbe garantire che la lotta efficace contro la criminalità transfrontaliera e il contrabbando organizzato non fallisca a causa di prescrizioni complicate e di difficile esecuzione nel traffico internazionale delle merci private. Le semplificazioni adottate non costituiscono un vantaggio solo per i viaggiatori e i turisti delle compere, bensì anche per l'amministrazione delle dogane, la quale potrà concentrarsi su compiti più importanti. Le semplificazioni essenziali di cui fruiranno i viaggiatori possono essere ricapitolate come segue. Quantità di bevande alcoliche e tabacchi ammessi in franchigia: Le vigenti limitazioni concernenti le quantità, la gradazione e l'età restano valide. È però abrogata la differenziazione relativa ai quantitativi tra traffico viaggiatori e traffico di confine. Le persone di età superiore ai 17 anni possono pertanto importare giornalmente in franchigia di tributi 2 litri di bevande alcoliche sino a 15 % vol. e 1 litro di bevande con un tenore alcolico superiore a 15 % vol., nonché 200 sigarette o 50 sigari oppure 250 grammi di tabacco da pipa. Limite di franchigia secondo il valore: Dal 1° marzo 2002 possono essere importate giornalmente in franchigia di tributi merci private per un valore complessivo di 300 franchi. Le odierne limitazioni concernenti ad esempio l'età e il domicilio del viaggiatore oppure la durata del soggiorno all'estero vengono abrogate. Se il valore complessivo delle merci oltrepassa l'importo di 300 franchi, tutte le merci importate soggiacciono a tributi. I prodotti agricoli sensibili come la carne e i prodotti carnei, il latte, il burro, il formaggio e i latticini nonché altri determinati prodotti agricoli possono essere importati in franchigia solo se non oltrepassano i limiti di franchigia secondo il valore. Se sono oltrepassati i limiti prescritti, tali prodotti soggiacciono a dazi elevati indipendentemente dal loro valore. È in tal modo tutelata la protezione agricola che l'amministrazione delle dogane deve eseguire al confine. Come sinora, le bevande alcoliche e i tabacchi eccedenti le summenzionate quantità ammesse in franchigia non rientrano nei limiti di franchigia secondo il valore. Tali merci - anche d'un valore complessivo inferiore a 300 franchi - soggiacciono in ogni caso al pagamento dei tributi. Unitamente alle presenti semplificazioni vengono rielaborati i rispettivi volantini dell'amministrazione delle dogane. Tale documentazione contenente le disposizioni particolareggiate sarà disponibile a decorrere dal 1° marzo 2002 presso tutti gli uffici doganali e le direzioni di circondario. Essa è pure consultabile in Internet sotto www.zoll.admin.ch, rubrica «Viaggi + acquisti». ots Originaltext: DGD Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Andreas Matti Direzione generale delle dogane tel. +41/31/322'66'81 Gérard Luyet Direzione generale delle dogane tel. +41/31/322'67'50 Dipartimento federale delle finanze Comunicazione CH-3003 Berne Tel. +41/31/322'60'33 Fax +41/31/323'38'52 e-mail: info@gs-efd.admin.ch Internet: www.dff.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: