Département fédéral de l'économie

Promuovere l'imprenditoria: incontro «Start your Enterprise 2000»

Berna (ots) - Le laureate e i laureati quest'anno avranno nuovamente l'opportunità di conoscere meglio la realtà dell'impresa e le sue componenti principali come la disponibilità ad assumere i rischi, la possibilità di definire gli obiettivi e la configurazione dell'impresa, il tutto abbinato al desiderio ardente di libertà. L'iniziativa CTI Start-up dell'Ufficio Federale della Formazione Professionale e della Tecnologia indice per la seconda volta l'Incontro «Start your Enterprise». Otto storie di successo Dal 14 al 16 novembre, le laureate e i laureati avranno la possibilità di incontrare otto imprenditori nel corso di una breve conferenza nelle università svizzere, mentre dal 21 al 23 novembre l'incontro verrà ulteriormente approfondito direttamente nelle sedi delle imprese. In occasione degli incontri nelle imprese, i pionieri offriranno una visione molto più realistica del lavoro di tutta una vita svolto all'interno di un'impresa. Quest'anno potremo contare sull'intervento dei seguenti pionieri svizzeri: Nicoletta Casanova, Smartec SA, Grancia (sensori a fibre ottiche/sistemi di misurazione) Andreas Danuser, Inalp Networks AG, Niederwangen (telecomunicazioni, Internet) Bernhard Götti, Excom Holding AG, Wädenswil (computer ed e-periferiche, multimedia) Beat Güttinger, Vivastar AG, Cham (strumenti di registrazione digitali) Michael Moppert, Day Interactive Holding AG, Basel (software per Internet) Fabrice Moscheni, Fastcom SA, Lausanne (sensori ottici per la tecnologia applicata alla sicurezza/multimedia) Wolfgang A. Renner, Cytos Biotechnology AG, Zurigo Jane Royston, Natsoft SA/Lehrstuhl Entrepreneurship & Innovation, EPF Losanna L'incontro, oltre a prendere in esame la realtà imprenditoriale svizzera, avrà anche una nota internazionale grazie alla partecipazione di un relatore di spicco come David Potter, fondatore della Psion Plc. In questo modo, le studentesse e gli studenti potranno vivere in prima persona l'emozione e le esperienze della quotidianità aziendale. L'esperto di IT parlerà in occasione della manifestazione serale del CTI Start-up del 14 novembre presso l'Università di Zurigo sull'argomento «Entrepreneurship and the new economy - experiences of a veteran». La scena dello Start-up in movimento Il CTI Start-up (Ufficio Federale della Formazione Professionale e della Tecnologia) è nato nel 1996 dalla Commissione della Tecnologia e dell'Innovazione (CTI) con l'obiettivo di applicare in tempi rapidi sul mercato le conoscenze acquisite dai centri di ricerca svizzeri. Grazie all'impiego delle innovazioni tecnologie e alla nascita di nuove attività, dovremmo poter contare su un cospicuo numero di nuove imprese e di nuovi posti di lavoro nei settori delle tecnologie del futuro. Fino ad oggi sono state costituite 38 imprese «start-up», tra le quali vi sono numerose «spin-off», con la creazione di 360 posti di lavoro. Ma sentiamo che cosa ne pensa Eugen Stalder, manager dell'iniziativa CTI Start-up: «Sono soddisfatto del nostro dealflow fin dall'inizio dell'iniziativa quattro anni fa. Sono convinto, che le imprenditrici e gli imprenditori «start-up» di successo, nonché gli incontri personali con personaggi giovani, ma preparati, del mondo imprenditoriale hanno un effetto positivo sui neolaureati che hanno l'intenzione di mettersi in proprio. Se facciamo un confronto con gli Stati Uniti, noi in Svizzera siamo ancora un po' indietro: laggiù oltre il 70% degli studenti è intenzionato a lavorare in modo autonomo, mentre in Svizzera questa percentuale scende drasticamente all'8% circa. La nostra iniziativa mira pertanto a promuovere l'imprenditorialità e alla creazione di imprese «start-up» nel settore high-tech. Io ritengo che ci vorranno ancora alcuni anni per vedere la trasformazione della figura dell'imprenditore, ma la realtà «start-up» della Svizzera può essere utile per continuare su questa strada. Questo è dimostrato da diverse giovani imprese di successo che continuano a dare lustro alla Svizzera con prodotti high-tech all'avanguardia.» Il CTI Start-up è specializzato nel coaching, mentre la spinosa fase iniziale è dedicata ai settori tecnologia/sviluppo e marketing/management. A questo proposito, le imprese «start-up» si qualificano per un finanziamento finale tramite Venture Capital. Questa strategia soddisfa le esigenze degli ambienti dell'industria e delle finanze e il progetto è sostenuto dall'UBS, che sponsorizza l'evento Incontro «Start your Enterprise.» ots Originaltext: Ufficio Federale della Formazione Professionale e della Tecnologia (BBT) Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Thomas Bachofner, Responsabile Stampa e Comunicazione, Ufficio Federale della Formazione Professionale e della Tecnologia (BBT), Effingerstrasse 27, 3003 Berna, tel. +41 79 292 09 22, fax +41 31 324 96 15, e-mail: Thomas.Bachofner@bbt.admin.ch.