Bundesamt für Verkehr BAV

Evoluzione dei costi per la NFTA: discussione dell'UFT con i consigli di amministrazione dei costruttori

      (ots) - L'Ufficio federale dei trasporti (UFT) vuole sapere dai
costruttori della NFTA con quali misure possono essere compensate
spese supplementari. A questo scopo il Direttore dell'UFT, Max
Friedli, ha invitato le delegazioni dei consigli di amministrazione
della AlpTransit San Gottardo SA e della BLS Alptransit SA ad un
colloquio. L'UFT chiede di sfruttare al meglio le possibilità di
intervento sui costi nella fase di costruzione della NFTA. I dati
verificati e le proposte sul futuro modo di procedere saranno
comunicati a fine marzo nel prossimo rapporto dell'UFT sullo stato
dei lavori della NFTA.

    Grazie ad un controlling efficiente è possibile riconoscere in tempo l'evoluzione dei costi della NFTA. L'attività di rendiconto della Confederazione si basa sui dati relativi ai costi forniti dai costruttori responsabili della progettazione e della costruzione della NFTA e della sua realizzazione entro i costi e i tempi previsti. Nell'ambito del regolare rendiconto i costruttori hanno annunciato ulteriori spese supplementari. Sulla base di questi dati provvisori l'UFT chiede di essere informato, rapidamente e nei dettagli, sull'evoluzione dei costi e sulle loro cause. In esame sono per esempio il pagamento di arretrati alle imprese coinvolte nei lavori di costruzione, le spese per le nuove tecnologie e la constatazione che i mandati sono stati assegnati per un valore superiore a quello previsto (la costruzione della NFTA ha "stimolato" la costruzione di gallerie e i relativi costi). L'UFT ha informato il DATEC e la Delegazione di vigilanza della NFTA (DVN) sul modo di procedere che intende adottare. I dati necessari per il prossimo rapporto sulla NFTA richiederanno qualche settimana. L'UFT è convinto che con una rigida gestione dei costi e, se necessario, tramite compensazioni (per es. verifica degli standard), il limite di spesa possa essere rispettato. I fondi annunciati non sono stati ancora spesi; è dunque opportuno sfruttare al meglio le possibilità di intervento sui costi del progetto.

Ufficio federale dei trasporti, Comunicazione, 031 322 36 43



Plus de communiques: Bundesamt für Verkehr BAV

Ces informations peuvent également vous intéresser: