Bundesamt für Landwirtschaft

Terza seduta del Comitato misto Svizzera-CE sull'agricoltura

      (ots) - In data odierna si è riunito per la terza volta il Comitato
misto Svizzera-CE sull'accordo agricolo. La seduta, presieduta dalla
Svizzera, si è tenuta a Bruxelles. I temi al centro dell'incontro
sono stati i lavori dei dieci gruppi di lavoro istituiti dal
Comitato, le conseguenze dell'allargamento a est dell'UE nonché
l'abolizione di tutte le restrizioni imposte alla Svizzera in
relazione all'ESB. Il riconoscimento dell'equivalenza delle
prescrizioni elvetiche sulla malattia dei bovini ESB e l'abolizione
delle restrizioni commerciali decretate da singoli Stati membri
dell'UE nei confronti della Svizzera consentiranno di applicare
l'accordo bilaterale anche per quanto concerne la carne secca. A
decorrere dal 1° gennaio 2005 potranno pertanto venir utilizzati
integralmente i contingenti previsti dalla Svizzera e dall'UE. Una
ripercussione diretta dell'allargamento a est dell'UE, effettivo al
1° maggio 2004, è la rescissione, da parte dei candidati
all'adesione, degli accordi di libero scambio nonché di quelli
sull'agricoltura. UE e Svizzera hanno discusso in merito ad
eventuali conseguenze (p.es. ripresa dei diritti acquisiti, accesso
al mercato). È stata affrontata pure la questione del trattamento
delle denominazioni di origine protette. È opportuno accelerare i
lavori del competente gruppo di lavoro onde avviare al più presto
negoziati in vista della stesura di un elenco di DOP/IGP
(Denominazioni di origine protette/Indicazioni geografiche protette)
riconosciute reciprocamente. La Svizzera ha nuovamente sollevato
l'argomento dei prodotti biologici al fine di ovviare alle
discriminazioni operate dalla Francia nei confronti dei prodotti
biologici elvetici. Mediante il suo marchio bio "AB" la Francia
riconosce infatti soltanto i prodotti provenienti dall'UE.

    La quarta seduta del Comitato misto sull'agricoltura si terrà presumibilmente nel mese d'aprile 2004.

    La delegazione svizzera era guidata da Christian Häberli, UFAG, quella dell'UE - composta da rappresentanti della Commissione europea e dei Paesi membri – da Hans-Christian Beaumond, Direzione generale Agricoltura.

Per ulteriori informazioni: Christian Häberli, Divisione Affari internazionali e promozione delle vendite, tel. 078 608 83 38 / 031 322 25 13 Ufficio federale dell'agricoltura Servizio della stampa e dell'informazione



Plus de communiques: Bundesamt für Landwirtschaft

Ces informations peuvent également vous intéresser: