Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

BBT: Posti di tirocinio: la Confederazione finanzia nuove reti di aziende di tirocinio

      Berna (ots) - La task-force «Posti di tirocinio 2003» istituita dal
Consigliere federale Joseph Deiss giudica momentaneamente stabile,
sulla scorta del rilevamento mensile dei cantoni, la situazione sul
fronte dei posti di tirocinio. Analogamente a quanto osservato il
mese scorso, 14 cantoni (contro i 15 nel mese precedente) giudicano
la situazione stabile, mentre 10 (9 nel mese precedente) la reputano
tesa, ma non drammatica. Nel Cantone di Zurigo la flessione
dell’offerta (-1000 posti) è stata in parte compensata grazie alla
creazione di 300 nuovi posti di tirocinio. La task-force sostiene lo
stanziamento di risorse per finanziare una promozione mirata dei
posti di tirocinio, la creazione di nuove reti di aziende di
tirocinio e l’adozione di ulteriori provvedimenti cantonali nel
campo del marketing dei posti di tirocinio.

    Praticamente tutti i cantoni denunciano una disponibilità sufficiente di posti di tirocinio vacanti nei settori artigianali, in particolare nel ramo principale e in quello secondario dell’edilizia nonché nel settore della gastronomia. Soprattutto aziende artigianali quali le falegnamerie, le macellerie e gli imbianchini sono tuttora attivamente alla ricerca di nuovi apprendisti. Sebbene queste professioni offrano formazioni solide, esse sono attualmente meno apprezzate tra i giovani. La task-force so-stiene pertanto la campagna d’immagine nazionale condotta in vista delle Campionati del mondo delle professioni 2003 che si svolgeranno a metà giugno a San Gallo. La campagna, condotta dall’Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT), promuove le pro-fessioni del settore artigianale e industriale.

    In tutti i cantoni mancano di fatto posti di tirocinio soprattutto nelle professioni legate al settore dei servizi. Una tendenza negativa, che si manifesta peraltro con differente intensità nelle varie regioni, è tuttora ravvisabile nel settore commerciale, nelle professioni tecniche complesse e in quelle in-formatiche. Il 21 maggio 2003 la task-force ha pertanto approvato diversi provvedimenti dell’UFFT volti a creare a breve termine e in modo mirato nuovi posti di tirocinio.

    In questo contesto, promette successo l’intervento dei promotori di posti di tirocinio: note personalità dell’economia regionale sfruttano la propria rete di conoscenze invitando le aziende a predisporre ulteriori posti di tirocinio. L’attivazione di questi «promotori» è già stata predisposta.

    L’offerta di posti di tirocinio dovrebbe ampliarsi anche grazie alla creazione di reti di aziende di tirocinio, nell’ambito delle quali le aziende uniscono le loro forze per garantire la formazione degli apprendisti. Diverse misure di marketing puntano inoltre a conquistare le aziende per il sistema del tirocinio – così, ad esempio, nel manuale «Berufsbildungsmarketing» sono stati riuniti una serie di metodi efficaci per la creazione di posti di tirocinio. La task-force invita inoltre a presentare alle aziende, nell’ambito di manifestazioni informative, lo studio, pubblicato nella primavera 2003, «Costi e benefici della formazione degli apprendisti nell’ottica delle aziende svizzere». Questo stu-dio quantifica i benefici che la formazione degli apprendisti è in grado di offrire alle aziende.

    I risultati forniti dal barometro dei posti di tirocinio – la proiezione annuale dell’UFFT relativa alla situazione dei posti di tirocinio – saranno presentati il prossimo 6 giugno. In agosto, per l’inizio dell’anno scolastico, la task-force stilerà un bilancio sull’evoluzione dei contratti di tirocinio stipu-lati e adotterà all’occorrenza ulteriori provvedimenti.

Per ulteriori informazioni: Ursula Renold, Direttrice supplente, Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia  (UFFT), tel. 031 323 76 12, ursula.renold@bbt.admin.ch Helen Stotzer, Comunicazione, UFFT, Tel. 031 322 83 63, helen.stotzer@bbt.admin.ch Internet: www.bbt.admin.ch // (Dossier: Task Force Posti di tirocinio 2003)



Plus de communiques: Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

Ces informations peuvent également vous intéresser: