Bundesamt für Statistik

BFS: ALL: un’indagine sulle competenze degli adulti

(ots) - ALL: un’indagine sulle competenze degli adulti Svizzeri molto bravi in matematica e discreti in lettura Gli adulti residenti in Svizzera hanno dato prova di possedere competenze ottime in matematica, buone nella risoluzione dei problemi e discrete in lettura. Questo è quanto risulta da un’indagine internazionale sulle competenze degli adulti, realizzata in Svizzera dall’Ufficio federale di statistica (UST) in collaborazione con l’università di Zurigo. Secondo quanto riportato nel resoconto dell’indagine, in Svizzera gli uomini hanno ottenuto risultati migliori rispetto alle donne in tutti gli ambiti del test. L’esito di tale indagine è in notevole contrasto con i dati ottenuti nella valutazione dei giovani di 15 anni (PISA), dati che nella lettura avevano dimostrato una netta superiorità delle ragazze rispetto ai ragazzi. La Norvegia in testa Nell’indagine ALL (Adult Literacy and Lifeskills) la Norvegia ottiene i risultati migliori in tre dei quattro ambiti del test, la Svizzera nel quarto, quello legato alla matematica. Con buone competenze nella risoluzione dei problemi, la Svizzera si situa immediatamente dietro alla Norvegia e con discrete competenze nei due sottoambiti associati alla lettura inerenti alla comprensione dei testi si posiziona invece dietro alla Norvegia, il Canada e le Bermude. In tutti gli ambiti gli Stati Uniti hanno conseguito risultati inferiori a quelli della Svizzera, alcune volte solo di poco. L’Italia realizza i risultati meno soddisfacenti in tutti gli ambiti. All’indagine hanno preso parte la Svizzera, la Norvegia, l’Italia, il Canada, gli Stati Uniti e le Bermude. Alcuni test sono stati eseguiti anche nello stato messicano del Nuevo León. Prestazioni secondo il sesso come nell’indagine PISA, ma non in Svizzera Nell’indagine PISA, nell’ambito lettura le ragazze si erano dimostrate molto più brave dei loro compagni di sesso maschile; nell’indagine ALL le donne sono risultate nuovamente più brave degli uomini, tranne che in Svizzera e in Italia. In PISA, i ragazzi si erano dimostrati i migliori in matematica; questa superiorità si riscontra anche in ALL in tutti gli Stati presi in considerazione. Nella risoluzione dei problemi, le donne in ALL, senza differenze significative rispetto a PISA, sono risultate leggermente migliori degli uomini in Canada e in Norvegia, in modo più marcato nelle Bermude. È unicamente in Svizzera e in Italia che gli uomini hanno superato le donne in tutti gli ambiti. Prestazioni contrastanti tra gli immigrati In Svizzera, negli Stati Uniti e in Canada gli immigrati di lunga data (da oltre cinque anni) hanno realizzato prestazioni molto al di sotto della media. Gli immigrati più recenti hanno invece conseguito risultati molto simili a quelli ottenuti dalle persone nate sul territorio svizzero. Questo paradosso riflette indubbiamente l’applicazione dei criteri di selezione per l’immigrazione in atto da qualche anno a questa parte. Le persone immigrate di recente hanno in generale una formazione superiore a quella del grado secondario II. Una parte importante della popolazione rimane al di sotto del livello auspicato Oltre alla media delle prestazioni, un parametro significativo è quello riguardante il peso delle prestazioni deboli e mediocri. L’indagine rivela che una parte importante della popolazione si situa al di sotto delle esigenze che si presuppone minime per poter partecipare pienamente alla vita della società moderna. Questa parte, molto variabile secondo i Paesi e gli ambiti e sottoambiti considerati, si avvicina spesso alla metà della popolazione. Le competenze tendono a diminuire con l’età L’indagine constata in tutti i Paesi una medesima realtà: le competenze diminuiscono con l'aumentare dell’età e in modo sempre più rapido. Ad esempio, in alcuni test di comprensione dei testi si riscontra che la quota delle persone che hanno unicamente competenze molto rudimentali corrisponde al 9% nella fascia d’età dai 16 ai 25 anni, al 12% in quella dai 26 ai 45 anni e al 21% in quella dai 46 ai 65 anni. L’aumento del livello medio di formazione nel corso degli ultimi decenni spiega in parte, ma solo in parte, queste differenze. Prestazioni non omogenee tra le diverse regioni linguistiche Sul territorio svizzero si constatano differenze tra le varie regioni per quanto concerne le medie delle prestazioni. Queste disuguaglianze sono minime, ma a volte statisticamente significative. La Svizzera tedesca realizza migliori risultati rispetto alle altre Regioni soprattutto nell’ambito della matematica ma anche nei due ambiti della comprensione dei testi. La Svizzera romanda ottiene la migliore prestazione nella risoluzione dei problemi, senza peraltro distanziare in modo significativo la Svizzera tedesca. UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa --------------------------------- ALL (Adult literacy and Lifeskills) è il risultato un uno sforzo cooperativo compiuto su larga scala tra numerosi Stati e istituzioni. In questo ambito hanno svolto un ruolo determinate l’Istituto statistico canadese e il National Center for Education degli Stati Uniti, sotto l’egida dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo economico (OCSE). I risultati qui esposti sono stati tratti dal rapporto “Learning a Living and Earning Skills – First Results of the Adult and Literacy Survey” (www.statcan.ca or www.nald.ca) redatto dall’Istituto statistico canadese e dall’OCSE. Quest’autunno sarà pubblicato un rapporto dettagliato, attualmente in elaborazione, sui risultati relativi alla Svizzera. L’indagine condotta dall’Ufficio federale di statistica (UST), nel 2003 ha rilevato le prestazioni della popolazione adulta in quattro ambiti: la lettura di testi solidamente strutturati e la lettura di testi schematici - due competenze di comprensione dei testi legate alla lettura, la competenza matematica funzionale (numeracy) – una competenza di manipolazione delle quantità legata alla matematica - e la risoluzione di problemi - una competenza che fa appello al ragionamento analitico. L’analisi dei risultati porta alla definizione del livello di competenze da 1 a 4 o 5. Gli esperti considerano che al di sotto del livello 3 il capitale delle competenze è insufficiente per garantire una partecipazione piena e attiva alla vita della società moderna. 5120 persone in Svizzera hanno fornito le risposte che costituiscono i dati che costituiscono la base dell’indagine: 1892 persone in Svizzera tedesca, 1765 in Svizzera romanda e 1463 nella Svizzera italiana. Cinque nuovi Paesi si preparano a svolgere prossimamente i test: l’Ungheria, i Paesi Bassi, l’Australia, la Nuova Zelanda e la Corea del Sud. ------------------------------------ Informazioni: Philippe Hertig, UST, Sezione sistemi formativi, scienza e tecnologia, tel.: 032 713 63 71 Nuova pubblicazione: Letteratismo e competenze degli adulti. Primi risultati dell'indagine ALL - Adult Literacy and Lifeskills, n. di ordinazione: 699-0300. Prezzo, gratuito Servizio stampa UST, tel.: 032 713 60 13; fax: 032 713 63 46 Per ordinazioni: tel.: 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch Per ulteriori informazioni e pubblicazioni in forma elettronica si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch Servizio abbonamenti ai comunicati stampa per e-mail. Sottoscrizione all’indirizzo: http://www.news-stat.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: