Bundesamt für Statistik

BFS: Statistica sulla demografia delle imprese

(ots) - Statistica sulla demografia delle imprese 10’200 nuove imprese nel 2002 In Svizzera nel 2002 si è assistito alla costituzione ex-nihilo di 10’200 imprese che hanno dato luogo alla creazione di oltre 21’000 posti di lavoro. Queste cifre rappresentano un regresso rispetto al 2001. La maggior parte delle nuove imprese sono PMI del settore terziario. Questi sono i principali risultati che emergono dalla statistica sulle nuove imprese dell’Ufficio federale di statistica (UST). Il numero di nuove imprese continua a diminuire La diminuzione del numero di nuove imprese, in atto dal 2000, si è protratta anche nel 2002. Il regresso rispetto all’anno precedente è stato di 1157 unità (-10%) e di 2926 addetti (-12%). I valori del 2002 risultano inoltre inferiori a quelli del 1999 (11’074 fondazioni ex-nihilo, 22’671 addetti). Questi risultati possono essere ricondotti al rallentamento congiunturale dell’economia svizzera nel 2002. Cinque nuove imprese su sei appartengono al settore terziario L’83 per cento delle nuove imprese e dei nuovi posti di lavori proviene dal settore terziario. Questa percentuale non fa che confermare la struttura settoriale degli anni precedenti. I rami più importanti in materia di creazione d’imprese e di posti di lavoro sono quelli dell’attività immobiliare e dei servizi alle imprese (rispettivamente 32% e 29% del totale), del commercio (22%/21%) e delle costruzioni (10% / 11%), che per la prima volta dal 1997 supera le attività informatiche facendole scendere al quarto posto. Dal confronto con il 2001 emerge che la creazione di nuove imprese è diminuita in tutti i rami salvo in quello degli alberghi e ristoranti (+87 unità). Lo stesso vale anche per l’impiego, che tuttavia presenta un lieve aumento anche nel ramo dell’istruzione. In generale si constata che il settore secondario ha risentito particolarmente della crisi e che i rami meno dinamici sono stati il ramo dell'industria (nuove imprese: -17% / impieghi: -27%) e soprattutto il ramo delle attività informatiche (-27% / -35%). Importanza delle PMI e ripresa degli impieghi a tempo parziale L’economia svizzera è caratterizzata da una forte presenza di PMI e questo fenomeno emerge anche dalle cifre sulle nuove imprese: nel 2002 il 96 per cento delle nuove imprese ha iniziato l’attività con meno di 5 addetti a tempo pieno e la media di addetti per impresa è stata di 2,1. Gli impieghi a tempo pieno sono stati colpiti dalla recessione più di quelli a tempo parziale, che sono aumentati in quasi tutti i rami di attività. La quota relativa d’impieghi a tempo parziale è dunque aumentata rispetto al 2001. Questo fenomeno di aumento del tempo parziale a scapito del tempo pieno va spesso di pari passo con una fase di rallentamento congiunturale. Le nuove imprese diminuiscono in tutte le Grandi regioni Tutte le Grandi regioni svizzere hanno registrato un calo del numero di nuove imprese rispetto al 2001. In genere il decremento è stato abbastanza omogeneo e i tassi di variazione hanno oscillato fra il 7 e il 12 per cento per le imprese e fra il 9 e il 14 per cento per gli impieghi. Il Ticino che ha presentato un’evoluzione nettamente meno dinamica (-23% sia per le imprese che per gli addetti) è l’unica Grande regione a fare eccezione. Grazie a questa evoluzione, nell’ambito della creazione di nuove imprese, il peso relativo delle diverse regioni non ha subito modifiche. Nel 2002, le Grandi regioni che hanno conseguito nuovamente i migliori risultati per quanto riguarda la creazione d'imprese sono state Zurigo, la Regione del lemano e l’Espace Mittelland. UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa Informazioni: Andrea Grossi, UST, Sezione Struttura delle imprese e impiego, tel.: 032 713 66 40 David Ackermann, UST, Sezione Struttura delle imprese e impiego, tel.: 032 713 62 01 Indirizzo e-mail: udemo@bfs.admin.ch Servizio stampa UST, tel.: 032 713 60 13; fax: 032 713 63 46 Per ordinazioni: tel.: 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch Servizio abbonamenti ai comunicati stampa per e-mail. Sottoscrizione all’indirizzo: http://www.news-stat.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: