Bundesamt für Statistik

BFS: Statistica ospedaliera e statistica degli stabilimenti sanitari non ospedalieri nel 2002

(ots) - Statistica ospedaliera e statistica degli stabilimenti sanitari non ospedalieri nel 2002 Il numero di persone ricoverate resta stabile – i costi aumentano Nel 2002, gli ospedali svizzeri si sono occupati di 1,33 milioni di casi di una degenza media di 12,7 giorni. I costi delle cure dispensate negli ospedali sono ammontati a 15,5 miliardi di franchi. I costi delle cure negli stabilimenti sanitari non ospedalieri hanno raggiunto i 9,1 miliardi di franchi. In questi stabilimenti sono state curate 106'000 persone. Sono questi i primi risultati per il 2002 della statistica ospedaliera e della statistica degli stabilimenti sanitari non ospedalieri istituite dall'Ufficio federale di statistica (UST). La durata media delle degenze ospedaliere resta allo stesso livello del 2001 Fra il 2001 e il 2002, il numero di casi trattati negli ospedali svizzeri è rimasto stabile. Per questo periodo sono stati rilevati circa 1,08 milioni di casi di ricoveri stazionari (esclusi i neonati sani) e circa 250'000 casi di ricoveri semistazionari (degenza giornaliera). Nel complesso sono stati dispensati 13,7 milioni di giorni di cura, per una durata media di degenza di 12,7 giorni, corrispondenti allo stesso livello rilevato nel 2001. Nel 13 per cento dei casi le degenze stazionarie e semistazionarie sono avvenute al di fuori del Cantone di domicilio del paziente (-3,6% dal 2001). Questi casi riguardano spesso gli abitanti dei piccoli Cantoni, che dispongono di un’infrastruttura ospedaliera più limitata. Le spese aumentano soprattutto nei grandi ospedali Nel periodo fra il 2001 e il 2002, i costi delle cure dispensate negli ospedali sono saliti da 14,55 a 15,52 miliardi di franchi (+6,7%), ovvero da 9200 a 10'200 franchi in media per caso o da 906 a 970 franchi al giorno. Gli aumenti più ingenti sono stati registrati nei 27 maggiori ospedali di medicina generale svizzeri (+9%), mentre per gli altri ospedali di medicina generale il tasso di crescita è stato solo del 3,6 per cento. Nei 27 ospedali maggiori (ospedali universitari ed altri centri ospedalieri), il costo della degenza è stato una volta e mezzo più alto che negli altri ospedali di medicina generale (11'900 franchi per caso e 1457 franchi al giorno a fronte di 7400 franchi per caso e di 967 franchi al giorno). Nelle cliniche specializzate, in cui le degenze sono relativamente lunghe, i giorni di degenza sono stati meno cari (563 franchi al giorno nelle cliniche psichiatriche e 507 franchi nelle cliniche di riabilitazione). Queste cliniche hanno un’infrastruttura medica ed una densità di personale più contenute rispetto agli ospedali di medicina generale. Tuttavia, dato che la durata della degenza è lunga, i costi per caso sono particolarmente elevati: in media questi costi ammontano a 21'600 franchi nelle cliniche psichiatriche e a 13'100 nelle cliniche di riabilitazione. Più personale nelle cliniche psichiatriche e di riabilitazione Nel 2002 gli ospedali impiegavano circa 156'000 persone che occupavano in tutto 119'700 posti a tempo pieno, ovvero 3200 in più rispetto a prima (+2,7%), il che corrisponde ad una media di 8,7 addetti a tempo pieno per 1000 giorni di degenza. I 27 maggiori ospedali di medicina generale contavano in media 13,3 addetti per 1000 giorni di degenza, mentre le cliniche di riabilitazione (4,6 addetti) e le cliniche psichiatriche (5,3 addetti) presentavano il numero di addetti più basso per 1000 giorni di degenza. Per contro, è proprio in queste cliniche che il numero di addetti per giorno di degenza è aumentato di più, ovvero del 4,6 per cento per le cliniche psichiatriche e del 4,4 per cento per le cliniche di riabilitazione. L'aumento più lieve (+0,7%) del numero di addetti per 1000 giorni di degenza è stato registrato per le cliniche specializzate in chirurgia, in ginecologia/neonatologia, in pediatria e in geriatria. Le persone curate negli stabilimenti sanitari non ospedalieri continuano ad aumentare Nel 2002, la statistica degli stabilimenti sanitari non ospedalieri si è basata sui dati di quasi la totalità delle strutture (2306). La tendenza all’aumento del numero di residenti (105'900 nel 2002) e delle persone assistite, osservata questi ultimi anni, si è protratta, con 37,3 milioni di giorni di degenza o l’1,8 per cento in più rispetto al 2001. Le spese complessive degli istituti per persone anziane sono state di 6,15 miliardi, corrispondenti ad una progressione del 7,2 per cento rispetto al 2001. La maggior parte di queste spese (97%) è stata generata dal settore medicalizzato (istituti medicalizzati e stabilimenti medico-sociali). Nel 2002, le spese di 2,6 miliardi di franchi degli istituti per disabili e per persone affette da dipendenze sono rimaste stabili. Questi istituti sono quelli che hanno accolto la maggior parte delle persone curate con un trattamento ambulatoriale, che rappresentavano circa un terzo delle persone curate in questo tipo di stabilimenti. Gli stabilimenti sanitari non ospedalieri hanno impiegato 83'700 addetti in equivalenti a tempo pieno, a fronte di 80'700 nel 2001 (+3,7%). Circa la metà di questo personale (48%) era addetto alle cure mediche e infermieristiche. Dal 2001, il numero di persone anziane residenti negli stabilimenti specializzati è aumentato dell’1,1 per cento e nel 2002 ha raggiunto le 81’900 persone. Nel settore medicalizzato le donne costituivano i tre quarti dei 78'800 residenti. Circa il 55 per cento dei residenti degli istituti per persone anziane aveva più di 85 anni; fra questi il 7 per cento aveva più di 95 anni. Statistica degli stabilimenti sanitari (cure intra-muros) Questa statistica è realizzata sulla base delle seguenti rilevazioni: * rilevazione dei dati amministrativi degli ospedali (statistica ospedaliera); * rilevazione dei dati amministrativi degli stabilimenti sanitari non ospedalieri (istituti per persone anziane bisognose di cure, per disabili o per persone affette da dipendenze). Le cifre pubblicate si basano sui dati del 99,5 per cento dei 365 ospedali e su quelli del 99,6 per cento dei 2316 stabilimenti sanitari non ospedalieri. Definizione di uno stabilimento sanitario (cure intra-muros) In uno stabilimento di cure intra-muros, i pazienti (se si tratta di un ospedale) o i residenti (se si tratta di uno stabilimento sanitario non ospedaliero) sono ammessi per essere curati o seguiti in maniera ininterrotta per più di 24 ore. L’ammissione avviene in genere su prescrizione medica. Unitamente al presente comunicato l’UST pubblica le cifre della statistica ospedaliera e della statistica degli stabilimenti sanitari non ospedalieri del 2002. Le tabelle in cui figurano i risultati dettagliati sono pubblicate nel bollettino «Actualités OFS: Statistiques des hôpitaux et des établissements de santé non hospitaliers 2002», disponibile solo in francese e in tedesco sul sito Internet dell’UST al seguente indirizzo: http://www.statistica.admin.ch/stat_ch/ber14/iber14.htm UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio informazioni Informazioni: Anthony Francis, OFS, Sezione salute, tel.: 032 713 61 94, e-mail : anthony.francis@bfs.admin.ch Per ordinazioni: tel.: 032 713 60 60, fax:: 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: