Eidg. Finanz Departement (EFD)

EFD: Personale federale: immutata la soddisfazione sul lavoro

Berna (ots) - 08 lug 2004 (DFF) La soddisfazione sul lavoro del personale federale rimane costante, mentre aumenta la rassegnazione dei collaboratori. Sono questi i risultati emersi dall'inchiesta concernente il personale condotta presso l'Amministrazione federale. Il tasso di partecipazione all'inchiesta è stato del 45 per cento. Un rapporto integrale corredato da analisi dettagliate e proposte di misure sarà presentato nel mese di settembre. Dopo il 1996 e il 2000, l'Ufficio federale del personale ha condotto nei mesi di aprile/maggio 2004 un'altra inchiesta concernente il personale in tutta l'Amministrazione federale. Per la prima volta essa è stata effettuata principalmente via internet. L'inchiesta ha permesso di ottenere dati qualitativi su temi come la soddisfazione sul lavoro, l'atteggiamento nei confronti dei cambiamenti, le pari opportunità tra donna e uomo. I risultati saranno presentati a Consiglio federale e Parlamento sotto forma di rapporti. I risultati più importanti in breve: Il tasso di partecipazione all'inchiesta ammonta al 45 per cento (2000: 44 %). La soddisfazione sul lavoro a livello federale resta sui valori registrati nel 1996 e 2000. Il valore di 4,3 corrisponde approssimativamente a un grado di soddisfazione moderato ("piuttosto soddisfatto"). I collaboratori sono particolarmente soddisfatti della regolamentazione del tempo di lavoro, dei rapporti con i colleghi e della possibilità di organizzare autonomamente il lavoro. Essi sono invece particolarmente insoddisfatti delle possibilità di carriera e di sviluppo, dei riconoscimenti per buone prestazioni e dei vertici dirigenziali dell'Ufficio. Rispetto alle precedenti inchieste la rassegnazione presso i collaboratori è aumentata. Il gruppo dei rassegnati comprende ora il 21 per cento (2000: 18%). L'insoddisfazione degli impiegati è aumentata soprattutto per quanto riguarda la sicurezza del posto di lavoro, si fa quindi strada la paura di perdere il posto. Oggi i collaboratori sono confrontati con uno stress maggiore. I tre quarti dei collaboratori vedono il proprio futuro professionale nell'Amministrazione federale. I due terzi desiderano mantenere anche in futuro l'attuale impiego. Più della metà degli impiegati si ritiene concorrenziale sul mercato del lavoro e percepisce i cambiamenti nell'Amministrazione federale come un'opportunità. Non bisogna però dimenticare che per molti collaboratori le imminenti trasformazioni in seno all'Amministrazione federale sono fonte di incertezza. Procedimento ulteriore Nel mese di settembre sarà presentato al Consiglio federale e alle commissioni parlamentari di vigilanza un rapporto sui risultati relativi alla soddisfazione sul lavoro, alla nuova politica del personale e al nuovo sistema salariale. Esso dovrebbe inoltre contenere le misure da adottare a livello di Amministrazione federale. Nelle prossime settimane queste misure saranno elaborate dall'Ufficio federale del personale. Un rapporto concernente ulteriori tematiche, come le pari opportunità tra donna e uomo, seguirà alla fine dell'anno. Informazioni per i giornalisti: Gabrielle Merz Turkmani, Ufficio fed. del personale, tel. 031 322 62 27 Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: