Eidg. Finanz Departement (EFD)

Collaborazione in ambito doganale al confine con l'Italia

Berna (ots) - 31 mar 2004 (DFF) Le formalità doganali nel traffico transfrontaliero delle merci commerciabili tra la Svizzera e l'Italia devono essere ulteriormente semplificate. Oggi il Consiglio federale ha approvato un relativo accordo. Lo scopo è accelerare lo sdoganamento ed il traffico presso il valico di confine di Stabio- Gaggiolo. L'accordo approvato dal Consiglio federale consiste in un contratto standard tra la Svizzera ed i suoi paesi limitrofi. Lo scopo è promuovere la collaborazione mediante l'istituzione di "uffici a controlli nazionali abbinati”. Da un canto, lo sdoganamento al confine è facilitato dal fatto che i veicoli devono fermarsi solo una volta per i controlli formali. Dall'altro canto, la zona in comune permette agli organi doganali interni ed esterni di disporre di maggior spazio. Nel contempo il traffico viene accelerato. La Svizzera ha già concluso con l'Italia una serie di contratti simili concernenti altri valichi di confine. L'accordo è conforme a quello concluso con l'UE nel 1990 riguardante l'agevolazione dei controlli e delle formalità nei trasporti di merci. Informazioni per i giornalisti: Daniel Etter, Direzione generale delle dogane, tel 031 322 68 15 Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: