Eidg. Finanz Departement (EFD)

EFD: Disegno di legge per una revisione totale della legge federale sui fondi di investimento - Avviata la consultazione

      Berna (ots) - 14 gen 2004 (DFF) Tutte le forme di investimento
collettivo di capitale dovrebbero essere assoggettate alla riveduta
legge federale sui fondi di investimento. In data odierna, il
Consiglio federale ha deciso di porre in consultazione dal 1°
febbraio 2004 il relativo disegno di legge e un rapporto fiscale
complementare. La procedura di consultazione durerà tre mesi.

    L'attuale legge sui fondi di investimento è entrata in vigore il 1° gennaio 1995. Negli ultimi anni, essa si è dimostra in linea di principio efficace e ha portato a uno sviluppo positivo del mercato dei fondi di investimento in Svizzera. L'accesso limitato dei fondi svizzeri ai mercati europei, il fatto che secondo il diritto svizzero si possano autorizzare unicamente fondi disciplinati mediante contratto, l'impossibilità conformemente alla legislazione svizzera di produrre fondi di capitale di rischio e la mancanza di agevolazioni per i clienti privati facoltosi (High Networth Individuals) si sono rivelati importanti svantaggi. Il 23 ottobre 2001, il Parlamento europeo ha inoltre approvato due proposte di modifica della direttiva UE del 1985 concernente i fondi.

    È quindi sorta una duplice necessità di revisione. Si trattava, da una parte, di tutelare l'eurocompatibilità della legge sui fondi di investimento e, dall'altra, di estenderne il campo di applicazione e di liberalizzare in generale la legge garantendo nel contempo una protezione efficace degli investitori. Il 13 febbraio 2002, il Consiglio federale ha quindi istituito una Commissione di esperti sotto la direzione del professor Peter Forstmoser. Essa è stata incaricata di eseguire un'ampia revisione della legge sui fondi di investimento e di presentare al Dipartimento federale delle finanze il disegno di legge con il rapporto esplicativo.

    La Commissione di esperti propone un vero e proprio mutamento di paradigma nella legislazione sui fondi di investimento. In futuro saranno introdotte nuove forme giuridiche di investimento collettivo di capitale e tutte le forme ammesse senza autorizzazione dalla legislazione svizzera saranno sottoposte a un'unica legge in materia di vigilanza. Al fine di tenere debitamente conto del nuovo campo d'applicazione, in futuro il titolo della legge federale sui fondi di investimento sarà modificato in "legge federale sugli investimenti collettivi di capitale" (LICC).

Il rapporto fiscale quale complemento

    Con l'introduzione delle forme di diritto delle società di investimenti collettivi di capitale è stato necessario chiarire questioni fiscali. La Commissione di esperti ha quindi istituito un "Gruppo di lavoro per le questioni fiscali" presieduto dal professor Xavier Oberson, che ha presentato un rapporto contenente raccomandazioni concrete. Il rapporto fiscale sarà posto in consultazione insieme al disegno di legge della Commissione di esperti.

    Il disegno di legge della Commissione di esperti tiene conto degli sviluppi verificatisi dall'ultima revisione della legge e degli svantaggi che ne derivano. Esso serve quale base per gli ulteriori lavori di revisione, per le imminenti discussioni sullo sviluppo e sul potenziamento dell'attrattiva della piazza svizzera. Inoltre, il disegno di legge consente di prendere in considerazione diverse richieste contenute in interventi parlamentari.

Informazioni: Romain Marti, Commissione federale delle banche, tel. 031 322 69 23 Barbara Schaerer, Dipartimento federale delle finanze, tel. 031 322 60 18

Documentazione per la consultazione: http://www.dff.admin.ch/i/dok/gesetzgebung/vernehmlassungen/

Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch



Plus de communiques: Eidg. Finanz Departement (EFD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: