Eidg. Finanz Departement (EFD)

Libera concorrenza per i servizi informatici dell'Amministrazione federale

      Berna (ots) - 26 set 2003 (DFF) Il Consiglio federale ha rivisto
l'ordinanza concernente l'informatica e la telecomunicazione
nell'Amministrazione federale (OIAF). Nel settore della fornitura di
prestazioni informatiche si fa strada la concorrenza. Nell'ordinanza
sono state ancorate misure di protezione di infrastrutture critiche.

    Con il programma di riorganizzazione NOVE-IT, che dovrebbe concludersi alla fine del 2003, il Consiglio federale ha ristrutturato in modo sostanziale il settore dell'informatica in seno all'Amministrazione federale. Un aspetto principale è costituito dal passaggio della gestione dai servizi informatici (fornitori di prestazioni) alle unità organizzative (beneficiari di prestazioni). Sono state create condizioni vicine a quelle del libero mercato che consentono di scegliere tra i fornitori di prestazioni interni ed esterni.

Gli elementi principali sono

- I principi della gestione delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC)

    I beneficiari di prestazioni determinano l'impiego delle TIC. L'obiettivo principale è di svolgere i processi lavorativi in modo efficace, economico e sicuro e di ottenere buone prestazioni a un prezzo conveniente.

- La scelta nell'acquisizione di prestazioni

    In futuro, le prestazioni di TIC potranno essere acquisite da fornitori interni all'Amministrazione federale o presso fornitori sul libero mercato. La concorrenza tra gli offerenti promuove un impiego parsimonioso e flessibile dei mezzi finanziari.

- La protezione di infrastrutture critiche

    Infrastrutture d'importanza nazionale (traffico, approvvigionamento energetico, dell'acqua, di denaro ecc.) dipendono sempre maggiormente dalle TIC. La garanzia delle informazioni in particolare l'allarme precoce e il sostegno alla gestione in situazioni di crisi rivestono pertanto una grande importanza.

    L'ordinanza entra in vigore il 1° novembre. La libera scelta dei fornitori sarà possibile anche per l'acquisizione di prestazioni aziendali, non appena sarà creata la necessaria trasparenza dei costi basata su una contabilità analitica (prevista per il 2005).

    L'ordinanza sull'informatica nell'Amministrazione federale costituisce, dal profilo giuridico, l'ultima fase dell'attuazione del progetto NOVE-IT. Le modifiche adottate non hanno conseguenze dirette dal profilo finanziario o del personale.

Informazioni: Jürg Römer, delegato per la strategia informatica della Confederazione, tel.: 031 325 98 98

Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch



Plus de communiques: Eidg. Finanz Departement (EFD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: