Eidg. Finanz Departement (EFD)

EFD: Debito netto aumentato di 2,7 miliardi di franchi e debito lordo di 15,5 miliardi

Berna (ots) - 26 mar 2003 (DFF) In data odierna il Consiglio federale ha adottato il messaggio sul conto di Stato 2002. Come già annunciato in data 12 febbraio 2003 il conto chiude con un disavanzo di 3,3 miliardi di franchi (senza il ricavo della vendita delle azioni Swisscom). In particolare a causa di ammortamenti straordinari collegati con la liquidazione delle annose pendenze della Cassa pensioni della Confederazione e delle sue aziende il risultato del conto economico, con un'eccedenza delle spese di 7,2 miliardi, è ancora peggiore. Il debito netto è aumentato di 2,7 miliardi a 97,2 miliardi. Il debito lordo è aumentato di 15,5 miliardi e ammonta ora a 122,3 miliardi di franchi, ciò che è riconducibile all'accensione di prestiti a condizioni di mercato favorevoli. Oltre al passaggio alla contabilizzazione al lordo dei beni e dei debiti in due settori, i motivi principali per l'aumento del debito lordo sono riconducibili in particolare allo scarso rendimento del patrimonio della Cassa pensioni della Confederazione e all'aumento provvisorio delle risorse della tesoreria. L'incremento del debito netto (debito lordo meno beni patrimoniali) di 2,7 miliardi è pertanto chiaramente più contenuto. L'indebitamento netto ammonta ora a 97,2 miliardi di franchi (94,5 nel 2001). Il messaggio sul conto di Stato 2002 con un commento esaustivo sulla situazione delle finanze federali sarà pubblicato nella seconda metà del mese di aprile del 2003. Il debito della Confederazione Il debito della Confederazione è costituito dagli impegni correnti, dai debiti a breve, medio e lungo termine come pure dai debiti per gestioni speciali, segnatamente per la Cassa pensioni della Confederazione. La variazione del debito della Confederazione non si spiega, almeno a breve termine, solo con il risultato del conto finanziario. Essa è piuttosto imputabile alla somma delle attività svolte durante l'anno. Oltre alle operazioni che interessano il conto finanziario, tra queste attività figurano anche le operazioni di bilancio. Lo scorso anno, ad esempio, la parte attiva del bilancio ha registrato una considerevole crescita dei beni patrimoniali di quasi 13 miliardi. Questo incremento, in particolare quello temporaneo delle risorse della tesoreria, è avvenuto grazie a favorevoli condizioni di mercato. Informazioni: Andreas Pfammatter, Amministrazione federale delle finanze, tel. 031 322 60 54 Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: