Eidg. Finanz Departement (EFD)

Il personale federale riceve una compensazione del rincaro dell'1,0 per cento

Berna (ots) - 12 dic 2002 (DFF) Il personale dell'Amministrazione federale, le cui prestazioni nell'anno in corso sono state valutate buone o molto buone, e i pensionati della Cassa pensioni della Confederazione (CPC) riceveranno una compensazione del rincaro pari all'1,0 per cento. Queste misure salariali generali sono state negoziate oggi a mezzogiorno tra le parti sociali dell'Amministrazione federale sotto la direzione del Presidente della Confederazione Kaspar Villiger. A causa delle decisioni del Parlamento, non si sono potute trattare richieste più elevate. Il risultato delle trattative - cha aumenta in generale gli stipendi del personale federale dell'1,0 per cento - consente di compensare il rincaro maturato sino alla fine del 2002. A causa delle divergenze tra il Consiglio nazionale e il Consiglio degli Stati sull'entità dei tagli alle spese per il personale federale, il 2 dicembre 2002 - in occasione del primo giro di negoziati con le parti sociali - non è stato possibile raggiungere alcun risultato. Dopo l'accordo trovato tra le Camere è stato fissato un nuovo incontro con le parti sociali per il 12 dicembre, che ha portato a una decisione valutata come accettabile anche dalla maggioranza delle associazioni del personale. Il fatto che nonostante le decisioni di Consiglio federale e Parlamento in merito ai tagli alle spese sia stato possibile concedere integralmente la compensazione del rincaro, è dovuto all'aumento delle rendite AVS rispettivamente della deduzione di coordinamento (e conseguenti contributi più bassi alla Cassa pensioni) e alla riduzione delle aliquote di contribuzione AD previsti per il 1° gennaio 2003. Grazie a queste circostanze, i contributi alle assicurazioni sociali saranno inferiori a quelli preventivati. Oltre a queste misure salariali generali - di cui beneficiano tutti i collaboratori che hanno fornito buone prestazioni - in seno all'Amministrazione federale vengono applicate per la prima volta anche misure salariali individuali in funzione della prestazione conformemente al Nuovo sistema salariale. Queste non comportano però un incremento della massa salariale. I tagli budgetari decisi dalle Camere federali impongono all'Amministrazione di agire con maggiore prudenza rispetto al passato in occasione della rioccupazione di posti vacanti. Informazioni: Thomas Schmutz, Ufficio federale del personale, tel. 031 324 95 42 Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: